Anno 5°

sabato, 26 maggio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Tentata violenza sessuale ai danni di due giovani donne lucchesi: fermati due extracomunitari

mercoledì, 14 febbraio 2018, 17:53

Non si ferma l'escalation di abusi verso le donne. E' notizia della questura di Lucca, e proprio nell'odierna giornata internazionale contro la violenza di genere, di due casi di tentata violenza ai danni di due giovani donne lucchesi, ad opera di due extracomunitari e avvenute entrambe lo stesso giorno, il 19 gennaio.

In uno dei due casi, a farne le spese, una commessa di un negozio del centro storico, che poco prima dell'orario di chiusura, rimasta da sola nell'esercizio commerciale, si è trovata di fronte un uomo di colore, che ha iniziato a molestarla, dapprima verbalmente, poi cercando di metterle le mani addosso. Dopo una breve ma brutta concitazione, la commessa è riuscita a divincolarsi per poi far fuggire l'uomo e chiamare immediatamente il 113. Giunta la volante della questura e raccolte le testimonianze, per i poliziotti non è stato difficile, in breve tempo, acciuffare e arrestare il malfattore, un giovane cittadino Nigeriano che si aggirava nei pressi del negozio. A distanza di pochi istanti, una seconda telefonata giunge ai centralini della sala operativa di viale Cavour. Ancora un tentativo di violenza, sempre in centro storico, e sempre ad opera di un extracomunitario e questa volta ai danni di una giovane sedicenne. Raggiunta la ragazza, riuscita a scappare dalle grinfie dell'aguzzino, gli agenti della squadra mobile, convinti che si trattasse dello stesso autore, realizzano che invece si tratta di un uomo di probabili origini magrebine. Stando al racconto dell'adolescente, il nordafricano avrebbe dapprima seguito la ragazza intimandogli di entrare con lei in un vicolo buio, poi una volta strattonata e portata dentro un portone con la forza, avrebbe cercato di palpeggiarla. Anche qui, la rabbia e lo spavento della giovane, hanno alimentato in lei la forza di scappare riuscendo a liberarsi dalla brutale situazione. In tale caso, sono state utili le immagini delle telecamere di videosorveglianza cittadine che hanno permesso agli investigatori di identificare e denunciare presso la Procura della Repubblica di Lucca, il marocchino, 24 anni, residente in zona, titolare di permesso di soggiorno per motivi di lavoro, già con numerosi precedenti di Polizia per resistenza, lesioni e ubriachezza molesta.


Questo articolo è stato letto volte.


lattanzi classico


maxibazar



il casone


bonito400


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 26 maggio 2018, 16:24

Campagna di sensibilizzazione per la difesa del diritto alla vita

Si è conclusa il 26 maggio la campagna di sensibilizzazione per la difesa del diritto alla vita realizzata dall’Associazione ProVita con il sostegno di Generazione Famiglia Viareggio, Comitato difendiamo i nostri figli Viareggio, Comitato difendiamo i nostri figli Lucca, Associazione Abbracciami Viareggio e il Centro Aiuto alla Vita Viareggio


sabato, 26 maggio 2018, 16:14

Lucca riscopre San Davino. Importanti risultati dagli studi sul corpo

Lucca riscopre la figura di San Davino sul piano religioso, storico e persino biologico. È quanto emerso dalla conferenza stampa che si è svolta stamani nella sacrestia della chiesa di San Michele, dove sono state presentate le iniziative in onore del santo pellegrino armeno, che morì a Lucca nel 1050


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 26 maggio 2018, 14:00

Guardia giurata in banca chiede di poter andare in bagno, ma la cassiera non lo fa entrare

Un storia singolare quella raccontata da Francesco C., 50 anni, guardia giurata, ieri mattina in servizio di piantonamento antirapina alla filiale Unicredit di viale Marti


sabato, 26 maggio 2018, 11:18

Immigrato del Gambia inseguito, fermato e denunciato per spaccio sulle mura

Gli agenti del Nucleo Sicurezza Urbana della polizia municipale hanno anche identificato alcuni ragazzi minorenni che avevano appena acquistato alcuni grammi di marijuana


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 25 maggio 2018, 22:56

Alessandro Lucchesi, a oltre venti anni di distanza una lettera ancora attuale

All’evento di questa mattina, il flash mob dell’Istituto Pazzaglia in Piazza Napoleone la mamma di Alessandro Lucchesi ha donato, alla Gazzetta di Lucca, una lettera scritta dal figlio, deceduto il primo marzo 1994


venerdì, 25 maggio 2018, 17:35

Frana di Chiatri: sopralluogo dell'assessore Raspini e dei tecnici comunali per l'intervento di messa in sicurezza

Entro due mesi verrà presentato ai cittadini il progetto esecutivo e messi a gara i lavori finanziati con 750mila euro dalla Regione Toscana


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px