Anno 7°

lunedì, 16 settembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

La Via Crucis nel segno di don Tonino Bello

sabato, 31 marzo 2018, 08:50

di eliseo biancalana

"La cosa più bella del mondo è questo atto che Gesù ha fatto sulla croce". Parole dell'arcivescovo di Lucca, monsignor Italo Castellani, pronunciate durante la celebrazione della Via Crucis, che si è svolta venerdì 30 marzo in centro storico. La chiesa di Lucca ha celebrato il Venerdì Santo, giorno in cui i cattolici di tutto il mondo ricordano la passione e la morte di Gesù Cristo.

La Via Crucis è il rito che ricostruisce il percorso seguito da Cristo verso il luogo dove venne crocifisso. La processione è partita dalla chiesa della Confraternita della Misericordia, in piazza San Salvatore. Ha poi proseguito in piazza San Michele, per poi procedere verso via Fillungo, fino ad arrivare alla basilica di San Frediano. Il percorso si è articolato in cinque stazioni (la quinta si è tenuta all'interno della basilica). A ogni stazione sono stati letti un brano del Vangelo, un commento e delle preghiere. Tra una stazione e l'altra i fedeli si sono mossi pregando e cantando. Nella basilica è anche avvenuta la benedizione dei presenti con l'ampolla contenente il "Preziosissimo Sangue"; secondo la tradizione si tratta di una reliquia del sangue di Gesù rinvenuta nel simulacro del Volto Santo. La celebrazione si è conclusa sulle note del brano "O capo insanguinato", tratto da "La Passione secondo Matteo" di Johann Sebastian Bach.

Come commenti per le stazioni della Via Crucis sono stati scelti degli scritti di monsignor Antonio Bello (più conosciuto come don Tonino) che fu vescovo di Molfetta dal 1982 all'anno della sua morte, avvenuta nel 1993. Teologo e scrittore, Don Tonino sosteneva la necessità che la Chiesa fosse "Chiesa del grembiule", ovvero al servizio degli ultimi. Il suo ministero episcopale fu caratterizzato dalla rinuncia ai segni esteriori del potere e dall'impegno per la giustizia sociale e per la pace. Nel 2010, la Congregazione delle cause dei santi ha avviato la sua causa di beatificazione.

Alla realizzazione della Via Crucis hanno collaborato la comunità parrocchiale del centro storico (parroco don Lucio Malanca), la chiesa cattedrale di San Martino (rettore don Mauro Lucchesi), le confraternite della Misericordia, dei Legnaioli, di San Tommaso e del Crocifisso di Santa Zita, il movimento Rinascita Cristiana, il Teatro del Giglio, il comune di Lucca e l'associazione Animando. La polizia municipale e i carabinieri hanno garantito la sicurezza della processione.

Le celebrazioni del Triduo Pasquale proseguono stasera con la Santa Veglia Pasquale, che in centro storico si terrà alle 22 presso la cattedrale di San Martino. Per maggiori informazioni http://www.diocesilucca.it/


Questo articolo è stato letto volte.


chiesina


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


auditerigi


il casone


bonito400


Orti di Elisa


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 16 settembre 2019, 20:04

Confindustria Toscana Nord rende omaggio a Antonio Galeotti

Ha voluto spendere poche ma sentite parole di vicinanza al dolore della famiglia e dell'azienda di Antonio Galeotti il presidente di Confindustria Toscana Nord, Giulio Grossi


lunedì, 16 settembre 2019, 20:04

L'ironia di Sesti e il monumento per i... carrozzieri

L'ironia del vignettista lucchese per eccellenza sulle pagine della Gazzetta di Lucca. Una dedica al monumento (?) inaugurato pochi giorni fa alla rotonda di S. Anna


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 16 settembre 2019, 15:00

Inac in lutto per la scomparsa del direttore Sergio Pagliai

Un grave lutto ha colpito la Cia Toscana Nord e il Patronato Inac di Lucca: questa notte è venuto improvvisamente a mancare il direttore del Patronato, Sergio Pagliai. Il Patronato, in segno di rispetto e lutto, resterà chiuso nelle giornate di oggi e domani (16 e 17 settembre)


lunedì, 16 settembre 2019, 12:54

Prima campanella, Tambellini alla scuola “Massei” di Mutigliano

Per salutare simbolicamente tutti gli alunni e le alunne che oggi iniziano l'anno scolastico, il sindaco Alessandro Tambellini, insieme all'assessore ai Lavori Pubblici Celestino Marchini e l'assessora alle Politiche Formative Ilaria Vietina si sono recati alla scuola “Massei” di Mutigliano


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 16 settembre 2019, 11:24

Raccolta (in)differenziata

Qualcuno può spiegarci che tipo di raccolta rifiuti è quella immortalata in queste fotografie scattate poco fa nel centro storico, in via dei Fossi?


domenica, 15 settembre 2019, 10:53

Si torna a scuola, riparte il servizio Pedibus

Lunedì si riparte e, come da ormai cinque anni a questa parte, molti bimbi delle scuole elementari del centro storico di Lucca aspettano, non solo di rivedere compagni di classe e maestre, ma anche di tornare a vivere l’esperienza del Pedibus


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px