Anno 5°

giovedì, 24 maggio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Piazza S. Maria, regno dei parcheggiatori abusivi

mercoledì, 16 maggio 2018, 13:11

L'assessore Francesco Raspini ha appena presentato il nuovo regolamento di polizia urbana che subito, in piazza S. Maria, l'insostenibile presenza dei parcheggiatori abusivi è pronta a smentirne propositi e contenuti. Questa mattina alcuni extracomunitari, sempre i soliti pare, hanno piantonato il parcheggio a pagamento alle spalle dell'edicola gestendo i parcheggi e ricevendo dagli automobilisti la solita questua. Abbiamo chiamato il centralino dei vigili urbani dove ci è stato risposto che si tratta di un fenomeno costante e ripetuto e che servirebbe una presenza h24 perché ogni volta che la polizia municipale interviene magari i posteggiatori abusivi se ne vanno per poi tornare qualche ora più tardi.

Quando questa mattina il cronista del giornale ha tentato di fotografare gli immigrati presenti nel parcheggio, ha rischiato di dover venire alle mani perché uno di loro si è risentito e ha protestato nel vedere il telefonino che scattava immagini. 

La realtà, anche a Lucca, ormai, è che il centro storico, dalla mattina al tardo pomeriggio, viene sistematicamente preso d'assalto dagli ospiti della tendopoli di S. Anna che presidiano bar, locali pubblici, forni e aree di sosta particolarmente frequentate come a piazza S. Maria. Il regolamento di Raspini vieta, tra le molte cose, anche l'accattonaggio molesto. Non ci sembra che questo regolamento, almeno in passato, sia stato applicato, mentre, al contrario, si registra, come in tutta Italia, una tolleranza pressoché totale verso questi fenomeni destinati a diventare un'abitudine.

Se poi qualcuno volesse appurare come vengono spesi i soldi raccolti dalle elemosine e dai parcheggi auto, basterebbe fare un salto al supermercato Esselunga sulla circonvallazione per rendersi conto delle decine di bottiglie e lattine di birra acquistate.

Non esiste che il centro storico sia diventata un'area riservata all'accattonaggio dove l'aggettivo molesto non dipende dall'accattonaggio stesso, ma dall'abitudine che aumenta la tolleranza fino a farla diventare una cosa normale e accettata da tutti.


Questo articolo è stato letto volte.


lattanzi classico


maxibazar



il casone


bonito400


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 23 maggio 2018, 23:28

Anthony Caturano non potrà più andare a lavoro

E' stato revocato il permesso di andare a lavorare ad Anthony Caturano, il 24enne di Torre del Lago che la notte del 4 febbraio travolse e uccise il 20enne di Lucca Andrea Lucchesi


mercoledì, 23 maggio 2018, 23:10

Imprenditrice 60enne fa testamento in favore del suo gatto per 400 mila euro

La donna, Marilena Turnassi, originaria di La Spezia, ma abitante in via Fillungo, proprietaria di un gatto di nome Fulmine ha incaricato il proprio legale di fiducia di predisporre un testamento con un legato in favore dell’amico a quattro zampe


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 23 maggio 2018, 22:59

Consegnati gli attestati agli studenti del Liceo Internazionale quadriennale per il progetto G.C.M.U.N.

Sono stati consegnati agli studenti del Liceo Internazionale Quadriennale gli attestati di partecipazione al progetto G.C.M.U.N. (Global Citizens Model United Nations). La cerimonia è avvenuta presso la sede dell'ufficio scolastico provinciale


mercoledì, 23 maggio 2018, 18:54

Cede il solaio e cade per quattro metri: grave 65enne

E' accaduto poco dopo le 17 a Santa Maria a Colle in via della Chiesa. Un uomo, Bruno Vannucci, di 65 anni è caduto dal solaio della capanna, che ha ceduto sotto il suo peso, e ha fatto un volo di circa quattro metri


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 23 maggio 2018, 15:19

Aci Lucca: la sicurezza sugli scuolabus è una questione improrogabile

A tornare sul tema sicurezza a bordo dei veicoli che trasportano gli studenti è Luca Sangiorgio, direttore di Aci Lucca, ente capofila della campagna di informazione e sensiblizzazione "A scuola sicuri", nata per dotare di cinture di sicurezza tutti gli scuolabus del territorio


mercoledì, 23 maggio 2018, 14:09

Bullismo al Carrara: tre studenti tornano in classe

Sono tornati regolarmente in classe tre dei sei studenti dell'Itc Carrara sospesi per aver offeso e minacciato in classe il loro professore di italiano e storia facendo girare il video sulla rete. Per gli altri, invece, non c'è stata l'ammissione agli scrutini e dovranno ripetere l'anno scolastico


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px