Anno 7°

martedì, 22 gennaio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Quattordicenne picchiato in pieno giorno in centro a Lucca. Lo sfogo della madre sul web: "Chi ha visto parli"

giovedì, 17 maggio 2018, 17:46

di gabriele muratori

Un più che comprensibile sfogo, quello di Sharon, la madre di un giovane studente di Torre del Lago che frequenta un istituto del centro storico, e che nel primo pomeriggio di martedì è stato picchiato da cinque bulli di età attorno ai 20 anni, che con una cattiveria e una vigliaccheria inaudita, lo hanno fatto finire in ospedale. Un racconto breve ma terrificante, quello che la sconcertata madre scrive sui social, chiedendo che chi avesse assistito all'orribile scena e sapesse identificare questi energumeni, contatti subito le forze dell'ordine. La sconcertante vicenda è avvenuta all'uscita di scuola, poco dopo le ore 14, quando il ragazzo, in procinto di tornare alla fermata dei bus per rientrare a casa, si è trovato a passare dalla sortita sotto il baluardo santa Maria, quando all' improvviso cinque ragazzi più grandi di lui, l'hanno aggredito, dapprima buttandolo a terra investendolo con uno scooter, poi picchiandolo con le mani, poi con sassi e una bottiglia. Senza parole i pochi altri particolari riferiti dalla donna, che descrivono pure la derisione subita dal figlio nel mentre che questi energumeni ridevano e gli facevano a pezzi libri e quaderni dello zaino. Stranamente alla giovane vittima, sono stati risparmiati il portafoglio e i soldi in esso contenuti, facendo quindi escludere lo scopo della rapina, ma lasciando immaginare chissà quale assurdo motivo, vista l'inaudita cattiveria perpetrata verso il giovane indifeso da un branco di cinque persone più grandi. "Quattro marocchini e un napoletano" – scrive la madre. Questa è il poco di descrizione sugli aggressori di cui il giovane è riuscito a raccontare, riferendosi all'aspetto fisico e all'accento rilevato. Dopo l'assurdo episodio, il ragazzo è riuscito comunque a rialzarsi e a tornare a casa, dove solo al cancello della sua abitazione è crollato, sia fisicamente sia di nervi. Accasciatosi a terra, la madre ha chiamato un'autoambulanza che l'ha trasferito subito al pronto soccorso Versilia, dove ai sanitari ha quindi raccontato quanto tristemente accaduto. Vari ematomi e ferite in varie parti del corpo, oltre ad un braccio ingessato. Questo è quanto, oltre ovviamente al terribile shock impossibile da dimenticare. Centinaia le condivisioni subito propagatesi sui social del post scritto dalla madre, scatenando la giustificata ira di tutti gli utenti che ivi hanno lasciato commenti di solidarietà e rabbia. "Fra tre giorni mio figlio tornerà a scuola" – racconta la madre – "ed io ho molta paura che questi individui siano ancora in giro e pronti a colpire di nuovo. Vi prego, chi ha visto qualcosa, si faccia avanti. Ciò che è capitato a mio figlio può capitare a chiunque di voi".

 


Questo articolo è stato letto volte.


gelateria pacini


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


q3


sapgrande


il casone


bonito400


Orti di Elisa


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 21 gennaio 2019, 15:10

Si estende alla donne il progetto “Abitare supportato In- Comune”

Questa mattina a Saltocchio è stato inaugurato un appartamento che ospiterà donne sole seguite dai servizi sociali e dall'azienda Usl Toscana Nord Ovest


lunedì, 21 gennaio 2019, 13:30

Frazioni, patto di confine tra Lucca e Camaiore

Un patto di confine fra i comuni di Lucca e di Camaiore, con lo scopo di valorizzare le frazioni collinari poste, appunto, nell'area contermine ai due territori. E' questo l'obiettivo che si pone il protocollo d'intesa che le due amministrazioni comunali intendono andare a siglare


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 21 gennaio 2019, 11:08

Rapporti medici e aziende farmaceutiche: parte la diffida Codacons

Il Codacons ha inviato una diffida agli Ordini dei medici di Arezzo, Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa Carrara, Pisa, Pistoia, Prato e Siena, volta a garantire la trasparenza in favore dei cittadini e rendere noti i rapporti tra i camici bianchi operanti in Toscana e le aziende farmaceutiche


lunedì, 21 gennaio 2019, 10:29

Chiedono soldi a nome della parrocchia, ma il parroco: "Non è vero"

Qualcuno avrebbe telefonato a una signora dicendo di raccogliere offerte per la parrocchia del centro storico, ma non è vero. La notizia è stata resa nota dai sacerdoti, che hanno messo in guardia i fedeli


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


domenica, 20 gennaio 2019, 23:15

Contest fotografico delle Contrade, ecco il vincitore dell’edizione 2018

Terminato l’anno di manifestazioni di rievocazione, si è rinnovato l’appuntamento con il contest fotografico indetto dall’associazione di rievocazione storica Contrade San Paolino, con cui il popolo del web è stato chiamato ad inviare o pubblicare autonomamente i proprio scatti


domenica, 20 gennaio 2019, 23:03

Delegazione del Pertini in visita a Montecitorio

Continuano le iniziative volte all’approfondimento delle tematiche afferenti alla legalità e alla cittadinanza attiva: il 31 gennaio una delegazione dell’ISI Pertini di Lucca visiterà Palazzo Montecitorio, accompagnata dalla ds, prof.ssa Daniela Venturi


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px