Anno 5°

giovedì, 24 maggio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Quattordicenne picchiato in pieno giorno in centro a Lucca. Lo sfogo della madre sul web: "Chi ha visto parli"

giovedì, 17 maggio 2018, 17:46

di gabriele muratori

Un più che comprensibile sfogo, quello di Sharon, la madre di un giovane studente di Torre del Lago che frequenta un istituto del centro storico, e che nel primo pomeriggio di martedì è stato picchiato da cinque bulli di età attorno ai 20 anni, che con una cattiveria e una vigliaccheria inaudita, lo hanno fatto finire in ospedale. Un racconto breve ma terrificante, quello che la sconcertata madre scrive sui social, chiedendo che chi avesse assistito all'orribile scena e sapesse identificare questi energumeni, contatti subito le forze dell'ordine. La sconcertante vicenda è avvenuta all'uscita di scuola, poco dopo le ore 14, quando il ragazzo, in procinto di tornare alla fermata dei bus per rientrare a casa, si è trovato a passare dalla sortita sotto il baluardo santa Maria, quando all' improvviso cinque ragazzi più grandi di lui, l'hanno aggredito, dapprima buttandolo a terra investendolo con uno scooter, poi picchiandolo con le mani, poi con sassi e una bottiglia. Senza parole i pochi altri particolari riferiti dalla donna, che descrivono pure la derisione subita dal figlio nel mentre che questi energumeni ridevano e gli facevano a pezzi libri e quaderni dello zaino. Stranamente alla giovane vittima, sono stati risparmiati il portafoglio e i soldi in esso contenuti, facendo quindi escludere lo scopo della rapina, ma lasciando immaginare chissà quale assurdo motivo, vista l'inaudita cattiveria perpetrata verso il giovane indifeso da un branco di cinque persone più grandi. "Quattro marocchini e un napoletano" – scrive la madre. Questa è il poco di descrizione sugli aggressori di cui il giovane è riuscito a raccontare, riferendosi all'aspetto fisico e all'accento rilevato. Dopo l'assurdo episodio, il ragazzo è riuscito comunque a rialzarsi e a tornare a casa, dove solo al cancello della sua abitazione è crollato, sia fisicamente sia di nervi. Accasciatosi a terra, la madre ha chiamato un'autoambulanza che l'ha trasferito subito al pronto soccorso Versilia, dove ai sanitari ha quindi raccontato quanto tristemente accaduto. Vari ematomi e ferite in varie parti del corpo, oltre ad un braccio ingessato. Questo è quanto, oltre ovviamente al terribile shock impossibile da dimenticare. Centinaia le condivisioni subito propagatesi sui social del post scritto dalla madre, scatenando la giustificata ira di tutti gli utenti che ivi hanno lasciato commenti di solidarietà e rabbia. "Fra tre giorni mio figlio tornerà a scuola" – racconta la madre – "ed io ho molta paura che questi individui siano ancora in giro e pronti a colpire di nuovo. Vi prego, chi ha visto qualcosa, si faccia avanti. Ciò che è capitato a mio figlio può capitare a chiunque di voi".

 


Questo articolo è stato letto volte.


lattanzi classico


maxibazar



il casone


bonito400


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 23 maggio 2018, 23:28

Anthony Caturano non potrà più andare a lavoro

E' stato revocato il permesso di andare a lavorare ad Anthony Caturano, il 24enne di Torre del Lago che la notte del 4 febbraio travolse e uccise il 20enne di Lucca Andrea Lucchesi


mercoledì, 23 maggio 2018, 23:10

Imprenditrice 60enne fa testamento in favore del suo gatto per 400 mila euro

La donna, Marilena Turnassi, originaria di La Spezia, ma abitante in via Fillungo, proprietaria di un gatto di nome Fulmine ha incaricato il proprio legale di fiducia di predisporre un testamento con un legato in favore dell’amico a quattro zampe


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 23 maggio 2018, 22:59

Consegnati gli attestati agli studenti del Liceo Internazionale quadriennale per il progetto G.C.M.U.N.

Sono stati consegnati agli studenti del Liceo Internazionale Quadriennale gli attestati di partecipazione al progetto G.C.M.U.N. (Global Citizens Model United Nations). La cerimonia è avvenuta presso la sede dell'ufficio scolastico provinciale


mercoledì, 23 maggio 2018, 18:54

Cede il solaio e cade per quattro metri: grave 65enne

E' accaduto poco dopo le 17 a Santa Maria a Colle in via della Chiesa. Un uomo, Bruno Vannucci, di 65 anni è caduto dal solaio della capanna, che ha ceduto sotto il suo peso, e ha fatto un volo di circa quattro metri


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 23 maggio 2018, 15:19

Aci Lucca: la sicurezza sugli scuolabus è una questione improrogabile

A tornare sul tema sicurezza a bordo dei veicoli che trasportano gli studenti è Luca Sangiorgio, direttore di Aci Lucca, ente capofila della campagna di informazione e sensiblizzazione "A scuola sicuri", nata per dotare di cinture di sicurezza tutti gli scuolabus del territorio


mercoledì, 23 maggio 2018, 14:09

Bullismo al Carrara: tre studenti tornano in classe

Sono tornati regolarmente in classe tre dei sei studenti dell'Itc Carrara sospesi per aver offeso e minacciato in classe il loro professore di italiano e storia facendo girare il video sulla rete. Per gli altri, invece, non c'è stata l'ammissione agli scrutini e dovranno ripetere l'anno scolastico


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px