Anno XI

martedì, 20 aprile 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Sicurezza e prevenzione: oltre 500 i ragazzi coinvolti nel progetto ambientale del Consorzio di Bonifica

mercoledì, 2 maggio 2018, 13:25

Il Serchio, le opere idrauliche presenti sul territorio, l’area del Padule e dell’ex Lago del Bientina, il Pubblico Condotto lucchese.

Sono solo alcuni degli aspetti trattati dal progetto di educazione ambientale del Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord: un piano didattico, destinato alle scuole medie del comprensorio, e che sta vedendo coinvolti oltre cinquecento alunni e decine di classi di ogni zona.

Il progetto ha il titolo “Dalla montagna alla pianura: mille corsi d’acqua… un unico Consorzio di Bonifica”: solo a Lucca, Piana e Vale del Serchio ha coinvolto le scuole di Montecarlo, Capannori, Porcari, Ponte a Moriano, San Martino in Freddana, San Vito, Borgo a Mozzano, Coreglia, Sant’Anna, Barga e San Marco. Altrettante sono le classi che hanno aderito in Versilia, Costa apuana e Lunigiana.

Grazie anche alla collaborazione di esperti e delle associazioni, il Consorzio sta offrendo, ai ragazzi, una lezione e un’uscita direttamente sul territorio, alla scoperta dell’elemento idraulico studiato.

“Il Consorzio è costituito da un comprensorio molto ampio e articolato, dalle caratteristiche ambientali uniche: e cura i suoi corsi d’acqua nella loro interezza, dalla sorgente posta in monta fino alla foce, in pianura. – spiega il presidente dell’Ente consortile, Ismaele Ridolfi - Proprio per questo ha deciso di coinvolgere in prima persona le nuove generazioni, affinché possano approfondire il territorio nel quale vivono: perché è con la conoscenza che si garantisce il rispetto, la prevenzione e la valorizzazione del nostro ambiente”.

            “Il comprensorio del Consorzio mette insieme molteplici peculiarità: montagna, collina, pianura, laghi, valli, aree al di sotto del livello del mare, zone fortemente antropizzate e molto altro ancora –prosegue Ridolfi - la finalità infatti che l’Ente consortile si propone con questo progetto è quella di far conoscere alle nuove generazioni i tanti e diversi territori che vanno a comporre oggi il nostro comprensorio, in modo che essi ci aiutino a proteggerlo.”

A metà maggio, durante la rassegna nazionale “Settimana della bonifica e irrigazione 2018”, il Consorzio radunerà poi tutti gli alunni alla Fattoria Urbana “Riva degli Albogatti” lungo il Fiume Serchio a Nave, nel comune di Lucca, nel corso di tre mattinate che serviranno ai ragazzi per rielaborare e condividere l’esperienza vissuta.


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

auditerigi

lamm

il casone

bonito400

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 20 aprile 2021, 18:18

Delitto Raluka Serban, una pista concreta dai tabulati del cellulare

Chi era, veramente, Raluca Elena Serban, la splendida ragazza di 31 anni uccisa con una coltellata alla gola ad Aosta sabato scorso? Intanto la polizia sarebbe sulle tracce di un possibile indagato


lunedì, 19 aprile 2021, 21:12

Trovato il cadavere di un ristoratore lungo i binari: è Claudio Vita, titolare del Vintage Cafè Cinquale

Il cadavere di un uomo è stato trovato questa mattina lungo i binari ferroviari nei pressi della stazione di Montignoso. La vittima si chiama Claudio Vita, aveva 31 anni ed era il titolare del Vintage Cafè Cinquale


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 19 aprile 2021, 17:45

Altra incursione a Maggiano. Il direttore del dipartimento tecnico Ceragioli: “In genere sono bravate, ma molto rischiose”

Altri otto minorenni sono stati fermati nel fine settimana all’interno dell’ex ospedale psichiatrico di Maggiano. Sono stati individuati grazie al sistema di videosorveglianza installato da tempo dall’Azienda sanitaria nella struttura e sono stati fermati da agenti della polizia


lunedì, 19 aprile 2021, 13:26

Uccisa con una coltellata ad Aosta, la sorella disperata scoppia in lacrime: "Era tutto per me"

Raluca Elena Serban aveva 31 anni e, per diversi anni, era stata a Lucca insieme alla madre Mariana e alla sorella Alecsandra. L'hanno trovata morta l'altra sera nella sua casa ad Aosta uccisa con una coltellata alla gola


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 19 aprile 2021, 09:54

Ristoratori in marcia sull'autostrada, investito Antonio Alfieri

La protesta dei ristoratori di Tni (Tutela Nazionale Imprese) Toscana ha bloccato, questa mattina, l'autostrada A1 in entrambe le corsie all'altezza dell'autogrill Arno Nord. TUTTI I VIDEO


domenica, 18 aprile 2021, 16:50

Ida Magli, Ursula e la scoperta dell'acqua calda

Italiani Liberi, ancora un magistrale articolo di Marina Mascetti che cita più volte il Maestro Ida Magli: «Mandare una donna a trattare con le autorità di questi Stati significa essere considerati deboli, ridicoli, sconfitti in partenza»


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px