Anno 7°

venerdì, 24 gennaio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Pausa Caffè, tecnologia e professionalità al servizio dei pazienti del San Luca

giovedì, 14 giugno 2018, 16:28

Sono veramente tante le persone che ogni giorno passano dall'Ospedale San Luca, chi per motivi di lavoro, chi per esigenze personali e familiari. Fare un momento di sosta, prendendo un attimo di respiro nel tran tran della vita ospedaliera è per molti una vera e propria necessità. Pausa Caffè risponde a questa esigenza. Stiamo parlando del bar situato al primo piano della struttura, di proprietà della Alf srl (stessa società che gestisce attività a Legnano e a Massa) di proprietà dei cugini Sportiello, Alessandro e Alfredo.

I due titolari sono milanesi (ma uno è ormai lucchese d'adozione), per il resto il bar è tutto "made in Lucca". Sono infatti del territorio locale sia i dieci-dodici dipendenti che vi lavorano, sia i fornitori. Ogni anno i bar della Alf srl sono oggetti di un restyling, con conseguente ammodernamento tecnologico. Tempistiche delle cotture, macchinari all'avanguardia, qualità e freschezza del prodotto, sono alcuni dei punti di forza su cui punta l'offerta del locale. Curiosando tra le attrezzature del bar si possono scorgere uno spremiagrumi, un distributore automatico di succhi di frutta da agricoltura biologica, e poi le macchine per la produzione di caffè, ginseng, orzo, crema di caffè, e infine i frigoriferi per bevande e gelati. Stuzzichini vari, panini e paste si offrono ai palati dei diversi avventori. Di recente il bar si è inoltre dotato di due nuove piastre a tecnologia avanzata, che permettono di cuocere i cibi in pochi secondi. I clienti possono accomodarsi sia nei tavoli posti in verticale rispetto al bancone, sia nei tavolini da quattro persone.

Il bar è aperto 365 giorni all'anno, come del resto lo è l'ospedale. Dal lunedì al venerdì l'apertura è dalle 6,30 alle 20, mentre il sabato e la domenica il bar chiude alle 19. Per informazioni, telefono: 0583 956568.

 


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini


auditerigi


il casone


bonito400


Orti di Elisa


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 24 gennaio 2020, 18:51

Scompare mentre si reca a far visita al fratello: scattano le ricerche

Si cerca da giorni Viktor Qosja che ha fatto perdere le tracce di sè mentre si stava recando a far visita al fratello nel comune di Viareggio


venerdì, 24 gennaio 2020, 16:45

Scontro con un'auto, camion esce di strada e finisce su un'abitazione: fuga di gas e tre feriti

Un brutto incidente stradale, che non ha fortunatamente avuto tragiche conseguenze, è avvenuto questa mattina all'alba sulla Via Pesciatina, nel comune di Capannori in frazione di Gragnano


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 24 gennaio 2020, 15:57

Celebrata a Lucca la Giornata Mondiale dell'Educazione

Scuole lucchesi in prima linea in occasione della seconda edizione della Giornata Mondiale dell’Educazione proclamata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite per onorare l’educazione e la sua centralità per il benessere umano e lo sviluppo sostenibile


venerdì, 24 gennaio 2020, 11:32

Domenica un incontro su carcere e fine pena alla Casa San Francesco

Un pomeriggio di socialità per conoscersi e per parlare dei temi legati al carcere e al fine pena. È questa la finalità dell'iniziativa promossa dalla Caritas Diocesana e dal Gruppo Volontari Carcere insieme alla parrocchia di San Pietro a Vico, che si terrà il pomeriggio di domenica 26 gennaio a...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 24 gennaio 2020, 10:33

Camionista alterava i dati del tachigrafo con un sofisticato congegno: multato

Probabilmente da tempo il camion circolava con la scatola nera alterata in modo da occultare agli addetti ai controlli stradali gli eventuali sforamenti dei tempi di guida e di riposo cui l’autista-padroncino andava incontro nella sua quotidiana attività di trasportatore


venerdì, 24 gennaio 2020, 09:03

Il Piccolo Ranch ha bisogno di aiuto: appello per una sottoscrizione fondi

Purtroppo qui a Lucca un centro ippico didattico che, grazie all'amore e alla passione per gli animali, si è reso disponibile nel salvataggio di animali maltrattati, Il Piccolo Ranch, si trova in difficoltà economica a causa delle spese veterinarie inevitabili


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px