Anno 7°

martedì, 23 ottobre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

“Scuole sicure”, focus in prefettura

martedì, 18 settembre 2018, 18:49

Si è riunito oggi in prefettura, in coincidenza con la settimana d’inizio dell’anno scolastico, il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal prefetto Maria Laura Simonetti, con la partecipazione dei vertici provinciali delle forze di polizia, di un delegato della sezione polizia postale e delle comunicazioni, del direttore dell’ufficio scolastico territoriale, Donatella Buonriposi, e di rappresentanti della provincia di Lucca e delle amministrazioni dei comuni sedi di istituti di istruzione secondaria superiore.

Oggetto di approfondimento congiunto, l’attività di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi delle scuole e, più in generale, i fenomeni di devianza che possono riguardare la comunità scolastica quali, oltre al consumo di droghe, bullismo e cyberbullismo: tutte tematiche oggetto della direttiva del Ministro dell’Interno del 26 agosto scorso “Scuole Sicure”, che ha incoraggiato l’intensificazione di ogni forma di interlocuzione in tema tra organi competenti dello Stato e amministrazioni locali, anche in vista di una successiva calendarizzazione di mirati servizi di controllo da parte delle Forze di Polizia.

Dal prefetto Simonetti è venuto innanzitutto un forte richiamo – condiviso dalle forze di polizia – a mantenere alta l’attenzione sul fronte della vigilanza nelle aree più prossime alle scuole, dove il fenomeno dello spaccio è stato fortemente ridimensionato grazie all’impegno già profuso. Tornerà sempre più utile ricorrere pure a sistemi di videosorveglianza e alle nuove possibilità offerte dal decreto legge 14/2017, convertito nella legge 48/2017, che ha introdotto alcuni importanti strumenti preventivi, tra i quali la facoltà, rimessa ai Regolamenti comunali, di inserire tali aree tra i siti per i quali è consentita l’applicazione del “DASPO urbano”; di recente, ha rappresentato l’assessore alla Sicurezza Francesco Raspini, di questa prerogativa si è avvalso proprio il comune di Lucca in sede di emanazione del nuovo Regolamento di Polizia urbana. Più in generale, dal questore, dai carabinieri e dalla guardia di finanza è stata assicurata disponibilità ad intrattenere forme di interlocuzione sulle tematiche oggetto di direttive ministeriali ad ogni livello, anche con i dirigenti scolastici.

Dopo un “giro di tavolo” in cui i rappresentanti delle amministrazioni comunali convenute hanno fornito ragguagli sulle diverse situazioni locali, il direttore dell’ufficio scolastico Territoriale Buonriposi ha sottolineato l’impegno del suo ufficio e di tutti i dirigenti scolastici per fronteggiare fenomeni che, se non hanno raggiunto nella provincia di Lucca dimensioni allarmanti, sono pur presenti e non possono essere sottovalutati.

Comportamenti devianti come il consumo di droghe e il bullismo possono essere tenuti sotto controllo, nelle scuole, con sistemi di videosorveglianza ma anche, ove questi non siano ancora disponibili, con una costante attenzione dei dirigenti scolastici e dei professori e con la collaborazione delle famiglie e degli stessi studenti. Si tratta di fenomeni latenti che emergono apertamente soltanto quando giungono all’apice e si concretizzano in episodi eclatanti, che è necessario prevenire con sufficiente anticipo.

È stata altresì annunciata, sui temi del bullismo e del cyberbullismo e nella stessa ottica, la prossima sottoscrizione di un “Protocollo di educazione alla cittadinanza responsabile” tra Ufficio Scolastico Territoriale e dirigenti scolastici, alla quale sono stati invitati a presenziare prefetto e forze di polizia.

Essenziale il contributo di altre amministrazioni coinvolte, come la provincia, che negli ultimi anni ha portato avanti progetti di studio sulle dipendenze e sulla devianza, a disposizione di tutti. Sempre sul fronte della prevenzione, la polizia postale e delle comunicazioni ha confermato di voler proseguire, d’intesa con l’Ufficio Scolastico Territoriale, in iniziative di informazione e sensibilizzazione rivolte a studenti e famiglie, nelle quali vengono evidenziati non solo i rischi derivanti dai facili contatti che possono essere intrattenuti in rete con sconosciuti e dall’incauta diffusione di dati personali, video e foto, ma anche le responsabilità, pure penali, derivanti dalle diverse forme di cyberbullismo, non sempre percepite pienamente come tali.

A conclusione del Comitato, il Prefetto Simonetti ha rinnovato a tutti i rappresentanti degli enti, uffici e comandi coinvolti l’invito a condividere ogni segnale di pericolo che si manifesti negli ambiti oggetto dell’odierno esame e di altri collegati, al fine di poter programmare tempestivamente mirati interventi risolutivi.


Questo articolo è stato letto volte.


lattanzi classico


maxibazar


scopri la Q3


sapgrande


il casone


bonito400


Orti di Elisa


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 23 ottobre 2018, 08:53

Tommy cerca famiglia

Tommy, tre anni, segugio maschio taglia media, molto buono e affettuoso. Va d'accordo con gli altri cani, sia maschi che femmine. Fa volentieri lunghe passeggiate. Ceduto al rifugio S.O.S. Animali e Ambiente perché inadatto alla caccia, cerca una famiglia che lo tratti come un suo componente e non come un...


lunedì, 22 ottobre 2018, 20:43

Biotestamento, successo del convegno

Alla presenza di un numeroso pubblico si è svolto nella sede lucchese di Confindustria Toscana Nord, a Palazzo Bernardini, il convegno sulle DAT: Disposizioni Anticipate di Trattamento, un insieme di normative, contenute nella Legge 22 Dic.2017 n.219 comunemente definite "Testamento Biologico" o "Biotestamento"


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 22 ottobre 2018, 18:50

Sorpreso negli ex Vivai Testi durante l'incendio, colpisce un carabiniere: arrestato

Un uomo abitante ad Altopascio, Andrea Piattelli, è stato arrestato dai carabinieri del Norm di Lucca nella giornata di ieri per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale all'interno degli ex Vivai Testi


lunedì, 22 ottobre 2018, 17:20

Presentati i lavori fatti alla scuola media "Buonarroti" nell'ambito dei progetti "Ventaglio" e "Dillo all'assessore"

Presentati questa mattina gli interventi di riqualificazione della facciata e delle aree esterne della scuola Secondaria di primo grado "M. Buonarroti " di Ponte a Moriano


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 22 ottobre 2018, 17:03

Inagibile la scuola materna di Picciorana

Non c'è pace per le scuole lucchesi. Dopo la vicenda del complesso San Nicolao in centro storico, un'altra scuola è stata oggi chiusa per motivi legati alla sicurezza dell'edificio. È la scuola materna privata Sacro Cuore di Picciorana, di proprietà della parrocchia e gestita dalla cooperativa Giovanni Paolo II.


lunedì, 22 ottobre 2018, 15:35

Tenta di rubare un portafogli: arrestata bulgara di 26 anni

La donna si trovava all'interno di un negozio del centro città quando ha tentato di rubare un portafogli dalla borsa di una signora. La vittima, accortasi del tentativo di furto, ha iniziato ad urlare. La donna ha provato a scappare, ma è stata bloccata da una commessa; la bulgara per...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px