Anno 7°

martedì, 11 dicembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Un percorso condiviso per riaprire L'Antico Caffè Di Simo

mercoledì, 10 ottobre 2018, 15:43

Un luogo "neutro" dove incontrarsi, discutere, avanzare proposte e cercare così di avviare un percorso che possa portare alla riapertura del Caffè Di Simo. È questa la proposta che il presidente del Consiglio comunale, Francesco Battistini, lancia alla città. Una proposta condivisa con il professor Umberto Sereni, che qualche settimana fa aveva espresso l'auspicio e la volontà di far tornare l'antico caffè di via Fillungo un centro culturale al servizio di Lucca.

«Ho ricevuto il professor Sereni nel mio ufficio per complimentarmi con lui per la bellissima serata in San Francesco, promossa dalla Fondazione Ragghianti: "Giancarlo Giannini per Giacomo Puccini", serata che la introduzione storica del professore ha valorizzato ulteriormente. – spiega Battistini – L'occasione è servita anche per parlare dell'Antico Caffè Di Simo: da tempo l'amministrazione comunale si sta interessando a quello spazio, avendo ben presente l'assoluto valore storico e culturale che rappresenta, una ricchezza per l'intera città, che deve essere riscoperta, riaperta e valorizzata. Più volte il sindaco Tambellini ha sollecitato con forza i vari interlocutori affinché trovassero una soluzione. A questo punto vorremmo provare fare qualcosa di più: offrire gli uffici della presidenza del Consiglio comunale come uno spazio neutro, un luogo di incontro e di confronto, dove cercare soluzioni e lavorare in modo strutturato per arrivare (finalmente) alla riapertura de L'Antico Caffè Di Simo».


Questo articolo è stato letto volte.


gelateria pacini


maxibazar


scopri la Q3


sapgrande


il casone


bonito400


Orti di Elisa


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 10 dicembre 2018, 17:54

Sono circa 8 mila gli abitanti del centro storico. Aumentano i residenti stranieri

Una città sempre più apprezzata dai cittadini stranieri, che scelgono il centro storico di Lucca come luogo dove risiedere per una nuova vita italiana. Lo dicono i dati dell'anagrafe, che evidenziano come negli ultimi anni le persone straniere residenti in centro siano arrivate a 1048


lunedì, 10 dicembre 2018, 15:24

Sciopero dei gestori di Petrolifera Adriatica (marchio Esso) e di Italiana Petroli (marchi Api-Ip e TotalErg)

Scattano dalle 19 di martedì 11 dicembre tre giorni di sciopero dei gestori di Petrolifera Adriatica (marchio Esso) e di Italiana Petroli (marchi Api-Ip e TotalErg). La decisione da parte del sindacato Faib Confesercenti


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 10 dicembre 2018, 14:02

Saranno rimossi 10 cipressi in via Piana

L'amministrazione pianterà nuove alberature in numero almeno pari a quelle che verranno tolte. Le piante, secche e in alcuni casi ricoperte da piante rampicanti, sono pericolose per chi percorre la via Piana e per coloro che utilizzano i terreni agricoli confinati con la strada. Domani e mercoledì l'intervento di rimozione


lunedì, 10 dicembre 2018, 13:54

Operazione antidroga nella piana pistoiese: scoperto maxi-giro di spaccio che comprendeva anche la lucchesia

Una vasta operazione dei carabinieri che ha visto impegnati circa cento effettivi su tutto il territorio nazionale è riuscita a stroncare un traffico di droga che aveva preso piede prevalentemente nell'area della piana pistoiese ma che espandeva i propri commerci illegali anche tra Lucca, Pistoia, Prato e Carmignano


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 10 dicembre 2018, 13:27

Femia (Siap): "Questura di Lucca, struttura non idonea"

Il segretario provinciale del S.I.A.P., Roberto Femia, torna a sollecitare gli organi preposti per rendere la Questura di Lucca idonea agli scopi istituzionali


lunedì, 10 dicembre 2018, 10:53

Lucca ospita il “Mercatino regionale piemontese”

Il Mercatino Regionale Piemontese è una fiera itinerante di qualità, viene proposto in eleganti pagode espositive, che ospitano al loro interno produttori accuratamente selezionati, specializzati nel proporre i propri prodotti tipici dell’enogastronomia piemontese


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px