Anno 7°

lunedì, 21 settembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Un sogno di nome Paola: rivitalizzare Chiasso Barletti e il centro storico

sabato, 20 ottobre 2018, 00:08

di annalisa ercolini

A Lucca c’è una signora dalla determinazione impareggiabile, consigliere nel direttivo centro commerciale naturale, titolare dell’agenzia immobiliare Casamica in Chiasso Barletti e paladina delle zone in ombra del centro storico: si chiama Paola Granucci.

Paola, amante della sua città cura l’affitto dei fondi che si affacciano proprio nell’ultima viuzza medievale di Lucca, Chiasso Barletti. Dopo il definitivo spopolamento della strada oggi si può parla di riqualificazione: “Lasciamo in un cassetto il passato. – Sostiene Granucci - mi sono esposta in prima persona per il rilancio della via, alla quale sono legata perché sono 23 anni che sono lì e ho vissuto le varie vicissitudini.”

Il punto focale della vicenda è la lotta di Granucci al fine di ridurre gli importi di locazione dei 10 fondi presenti nella via, proprio per incentivare le attività a stabilizzarsi lì nel cuore della città, evitando che la strada andasse a morire. “Ci sono 5 fondi attivi – sostiene Paola – gli affitti partono da €650 fino ad arrivare a un massimo di €1500, con superfici da 20 fino a 80 metri quadrati. I prezzi erano equiparati alla vicina via Fillungo però erano troppo onerosi.”

“Piano, piano, i primi risultati si cominciano a vedere – ribadisce la Granucci.” Difatti, ieri c’è stata l’inaugurazione di Chocolat, inoltre hanno scommesso Fat Mama, negozio vintage gestito da due ragazzi giovanissimi e il marchio danese Pandora che ha due vetrine su via Chiasso Barletti.

“Poi ci sarà un progetto per il Natale, portando i mercatini nei fondi così da creare una via natalizia.” La filosofia della Granucci è riportare il centro storico laddove possibile alle attività dei lucchesi. La paladina delle zone d’ombra non si è fermata qui, poiché è riuscita a trovare un fondo in via dell’Arancio per Mode Mignon bambini, proprio dov’era la sede del Tenucci donna. “Quella zona risplenderà sicuramente con quel negozio, – ribadisce Paola – fino ad ora sono stata dietro le quinte, penso che sia arrivato il momento di rimboccarsi le maniche e agire.”

L’intento è quello di poter illuminare altre zone afflitte dalla mancanza di negozi: “Le attività cercano via Fillungo mentre io penso alle zone vicine tutte valide.”

Nella foto: Paola Granucci 


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini

tuscania

auditerigi

toscano

il casone

bonito400

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


domenica, 20 settembre 2020, 18:15

Covid, nuovi casi nelle scuole: studenti in quarantena al "Pertini" e alla "Chelini"

L'Asl aggiorna sugli ultimi casi di positività al Covid riscontrati nelle scuole del terrritorio sui quali le strutture di Igiene e Sanità Pubblica, che gestiscono queste situazioni insieme al personale scolastico ed ai comuni interessati, stanno effettuando le relative indagini epidemiologiche


domenica, 20 settembre 2020, 11:18

Vandali nel centro storico, il marchio degli imbecilli

Vandalismi nel tratto via di Poggio-via San Paolino. I commercianti e i residenti: "Servono maggiori controlli anche dopo la mezzanotte"


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 18 settembre 2020, 18:30

Tiglio malato di fronte alla stazione: transennata area per motivi di sicurezza

La prossima settimana saranno effettuate ulteriori indagini in base alle quali l'amministrazione dovrà decidere se conservare o abbattere la pianta


venerdì, 18 settembre 2020, 17:37

Cambio parroci nel compitese

Domenica 20 settembre grande cambiamento nella comunità del compitese che comprende 9 parrocchie Colognora San Ginese Pieve Colle Ruota Sant'Andrea San Giusto Massa Macinaia e San Leonardo


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 18 settembre 2020, 12:47

Settimana per la donazione di midollo osseo e cellule staminali: da Lucca una bella storia

Lucca partecipa da sabato 19 a sabato 26 settembre alla Settimana "Match it Now", che si svolge da sabato 19 a sabato 26 settembre, l’evento nazionale dedicato alla donazione del midollo osseo e delle cellule staminali emopoietiche


venerdì, 18 settembre 2020, 08:50

Alla Casa della memoria e della pace un percorso di creazione teatrale

S'intitola "Non avrei mai creduto che fosse così facile morire" il percorso teatrale che l'associazione culturale Kairos, con la direzione artistica dell'officina teatrale Nostra signora, organizza a partire da lunedì prossimo (21 settembre) nei locali della Casa della memoria e della pace, sulle Mura urbane


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px