Anno XI

venerdì, 5 marzo 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Un sogno di nome Paola: rivitalizzare Chiasso Barletti e il centro storico

sabato, 20 ottobre 2018, 00:08

di annalisa ercolini

A Lucca c’è una signora dalla determinazione impareggiabile, consigliere nel direttivo centro commerciale naturale, titolare dell’agenzia immobiliare Casamica in Chiasso Barletti e paladina delle zone in ombra del centro storico: si chiama Paola Granucci.

Paola, amante della sua città cura l’affitto dei fondi che si affacciano proprio nell’ultima viuzza medievale di Lucca, Chiasso Barletti. Dopo il definitivo spopolamento della strada oggi si può parla di riqualificazione: “Lasciamo in un cassetto il passato. – Sostiene Granucci - mi sono esposta in prima persona per il rilancio della via, alla quale sono legata perché sono 23 anni che sono lì e ho vissuto le varie vicissitudini.”

Il punto focale della vicenda è la lotta di Granucci al fine di ridurre gli importi di locazione dei 10 fondi presenti nella via, proprio per incentivare le attività a stabilizzarsi lì nel cuore della città, evitando che la strada andasse a morire. “Ci sono 5 fondi attivi – sostiene Paola – gli affitti partono da €650 fino ad arrivare a un massimo di €1500, con superfici da 20 fino a 80 metri quadrati. I prezzi erano equiparati alla vicina via Fillungo però erano troppo onerosi.”

“Piano, piano, i primi risultati si cominciano a vedere – ribadisce la Granucci.” Difatti, ieri c’è stata l’inaugurazione di Chocolat, inoltre hanno scommesso Fat Mama, negozio vintage gestito da due ragazzi giovanissimi e il marchio danese Pandora che ha due vetrine su via Chiasso Barletti.

“Poi ci sarà un progetto per il Natale, portando i mercatini nei fondi così da creare una via natalizia.” La filosofia della Granucci è riportare il centro storico laddove possibile alle attività dei lucchesi. La paladina delle zone d’ombra non si è fermata qui, poiché è riuscita a trovare un fondo in via dell’Arancio per Mode Mignon bambini, proprio dov’era la sede del Tenucci donna. “Quella zona risplenderà sicuramente con quel negozio, – ribadisce Paola – fino ad ora sono stata dietro le quinte, penso che sia arrivato il momento di rimboccarsi le maniche e agire.”

L’intento è quello di poter illuminare altre zone afflitte dalla mancanza di negozi: “Le attività cercano via Fillungo mentre io penso alle zone vicine tutte valide.”

Nella foto: Paola Granucci 


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

auditerigi

lamm

il casone

bonito400

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 5 marzo 2021, 11:29

SìAmoLucca: "Sicurezza centro storico, comune inadeguato. Ora basta, servono più controlli"

La lista civica SìAmoLucca 2022 non usa mezzi termini per definire la situazione che si è creata all'interno delle Mura


venerdì, 5 marzo 2021, 09:04

Agenzia di informazione Roma, Milano, Tofori: è corsa a partecipare alle celebrazioni pucciniane

Dalla Lampada di Aladino, agenzia specializzata in informazioni riservate, riceviamo l’anteprima del programma delle celebrazioni del centenario della morte di Giacomo Puccini, avvenuta a Bruxelles (Belgio) il 29 novembre 1924: stupendo!


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 4 marzo 2021, 23:00

Genitori in rivolta alla Custer de Nobili per l'allontanamento di una insegnante

Scuola in subbuglio dopo che la supplente, sostenuta dalle famiglie degli alunni per la sua serietà e didattica, è stata costretta a firmare una lettera di dimissioni 'per accuse senza fondamento'


giovedì, 4 marzo 2021, 22:19

Tentato furto con spaccata al 'Peschino': "Siamo stanchi"

Come non comprendere lo sfogo di Marco Chiocca, uno dei titolari del Caffe' del Mercato detto anche Peschino, che si è sentito chiamare dal suo dipendente verso le 7 di questa mattina perché, al momento di aprire l'attività in piazza San Michele, ha trovato la porta d'ingresso di vetro in...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 4 marzo 2021, 17:56

Lucca: vaccinate le prime persone estremamente vulnerabili

Sono 220 le persone “estremamente vulnerabili”, dai 18 agli 80 anni, vaccinate oggi su tutto il territorio della Asl Toscana nord ovest. In pratica ogni zona distretto ha somministrato 22 dosi


giovedì, 4 marzo 2021, 14:41

'Quartieri social' a San Concordio, proseguono i lavori: stamani il sopralluogo

Proseguono i lavori di riqualificazione a San Concordio: stamani il sopralluogo del quartiere con il vicesindaco Giovanni Lemucchi, l'assessore all'urbanistica Serena Mammini, i consigieri comunali Pilade Ciardetti e Gianni Giannini raggiunti da Lorenza Cardone, responsabile Erp


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px