Anno 7°

lunedì, 18 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Bagarinaggio on line per il Summer Festival, prosciolto Mimmo D'Alessandro

mercoledì, 13 febbraio 2019, 13:04

di aldo grandi

Mimmo D'Alessandro, patron del Summer Festival, può essere soddisfatto. Il giudice del tribunale di Milano lo ha completamente e definitivamente scagionato da ogni accusa di aver fatto bagarinaggio on line. Accusato nel procedimento sul Secondary Ticketing e accusato di aggiotaggio, ossia di alterazione del mercato e di truffa ai danni della Siae, il giudice dell'udienza preliminare ha disposto il non luogo a procedere perché il fatto non sussiste.

Prendiamo atto con grande soddisfazione - dichiarano i legali di D'Alessandro Tullio Padovani, Florenzo Storelli e Francesco Marenghi - della decisione odierna del GUP del Tribunale di Milano di disporre sentenza di non luogo a procedere per insussistenza dei fatti contestati nei confronti di D’Alessandro e Galli e del suo legale rappresentante, Domenico D’Alessandro, nel cd procedimento sul Secondary Ticketing, nel quale è stata affermata l’insussistenza dei fatti contestati e la conseguente estraneità ad ogni fenomeno distorsivo del mercato. Abbiamo confidato, come sempre, nel doveroso corso della giustizia, non rilasciando sino ad ora alcuna dichiarazione alla stampa in ordine al grave danno reputazionale che questa inchiesta ha causato alla Società. Per fortuna, il tempo, come si usa dire, è galantuomo, e riafferma la dignità di un gruppo di lavoro, diretto da Mimmo D’Alessandro e Adolfo Galli, da sempre impegnato nella promozione della cultura musicale e degli eventi verso la più ampia platea di appassionati.

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


gelateria pacini


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


q3


il casone


bonito400


Orti di Elisa


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 18 febbraio 2019, 20:52

Arresti domiciliari per i genitori di Matteo Renzi accusati di bancarotta fraudolenta

Arresti domiciliari per i genitori di Matteo Renzi. Nei confronti dei due le accuse dei magistrati parlano di bancarotta fraudolenta e fatturazioni fasulle


lunedì, 18 febbraio 2019, 15:43

Rifiuti abbandonati a San Vito, lo sfogo di alcuni residenti di via Giorgini

“L’operatore ecologico pulisce e il giorno dopo è di nuovo pieno di sacchi”. Questo lo sfogo di alcuni abitanti di via G. B. Giorgini a San Vito che lamentano di rifiuti domestici abbandonati intorno ad un piccolo cestino, in uno dei giardini pubblici della via, e nel viottolo che dalla...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 18 febbraio 2019, 14:43

Meningite da meningococco B: donna di 32 anni ricoverata al San Luca

Nell'ambito territoriale di Lucca si è registrato un caso di meningite da meningococco B in una giovane donna di 32 anni, residente a Lucca. La paziente è ricoverata all'ospedale “San Luca” in prognosi riservata: le sue condizioni vengono definite stazionarie dai sanitari


lunedì, 18 febbraio 2019, 12:43

Istituto Pertini in lutto per la morte di Matteo Ferlenda

L'istituto professionale Pertini si stringe intorno alla famiglia di Matteo Ferlenda, lo studente 15enne deceduto in un incidente stradale, avvenuto intorno alla mezzanotte di sabato 16 febbraio e domenica 17 lungo la via del Casalino a Lammari (Capannori), mentre viaggiava su uno scooter


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 18 febbraio 2019, 10:00

Trovato con i petardi nello zaino, indagato giovane studente

Il ragazzo, un giovane lucchese di 16 anni, nel corso di un ordinario servizio di prevenzione svolto dai carabinieri in prossimità degli istituti scolastici, era stato sorpreso in possesso di un piccolo quantitativo di petardi che lo stesso aveva consegnato ai militari asserendo di averli casualmente rinvenuti nel proprio zaino


lunedì, 18 febbraio 2019, 09:34

Arrestato per spaccio giardiniere marocchino

Un cittadino marocchino di 35 anni, residente a Lucca, di professione giardiniere, sposato con una cittadina italiana e in possesso di regolare documento di soggiorno, è stato arrestato perché, durante un controllo, ha cercato di disfarsi di un involucro che aveva occultato su di sé, poi recuperato dai carabinieri e...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px