Anno 7°

martedì, 25 giugno 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Rene sbagliato, condannati i tre medici: sei mesi di reclusione e un anno di interdizione dalla professione

lunedì, 10 giugno 2019, 11:43

di barbara ghiselli

Ci sono voluti più di tre anni per arrivare alla sentenza di primo grado per il caso del rene asportato per errore ma questa mattina il giudice Stefano Billet si è pronunciato: sei mesi di reclusione per ciascuno dei tre medici indagati: i due urologi Stefano Torcigliani e Giuseppe Silvestri e la radiologa Claudia Gianni per lesioni gravi colpose. Inoltre un anno di interdizione per ciascuno dalla professione medica.

La pena è sospesa se, entro 6 mesi, sarà pagato un risarcimento provvisionale per complessivi 900 mila euro: 600 mila euro alla vittima di questo errore, Guido Dal Porto e 100 mila euro a ciascuno dei suoi tre familiari: moglie e i due figli della vittima. E' stato chiesto inoltre che siano pagate alle parti civili le spese processuali.
Facciamo un passo indietro per comprendere meglio la vicendaIl fatto risale al 14 aprile del 2016 quando Dal Porto dovette essere operato all'ospedale San Luca perché il rene sinistro era intaccato da un tumore. Le cose però non andarono come avrebbero dovuto e al termine della nefrectomia totale (asportazione di un rene) Dal Porto si ritrovò senza il rene sano (il destro) anziché l'altro e da quel momento vive un vero e proprio calvario, infatti, convive con il rischio dialisi sempre presente e con la paura che gli esami, a cui si sottopone regolarmente, possano fornire un responso nefasto. Dal Porto, in seguito al suddetto errore, fu sottoposto a un'altra operazione e nel giugno 2016 all'ospedale Versilia gli venne tolta la parte malata del rene sinistro e lasciata la parte sana.

Da lì molte le udienze e i dibattimenti tra le parti in causa per arrivare a una sentenza che solo oggi trova un punto fermo. Il pm Elena Leone aveva chiesto nella precedente udienza (lunedì 20 maggio) 6 mesi di reclusione per i due urologi Stefano Torcigliani e Giuseppe Silvestri e 5 mesi di reclusione per la radiologa Claudia Gianni. Il pm aveva chiesto inoltre di condizionare la sospensione della pena al risarcimento danni, ritenendo infatti che non vi fossero dubbi sulle negligenze che portarono allo scambio tra il rene sano e quello malato. Dal Porto e i suoi familiari mediante gli avvocati Veronica Nelli e Simona Baccelli avevano chiesto un risarcimento complessivo di un milione e 800 mila euro (un milione e 500 mila euro chiesto dall'avvocato Nelli per Dal Porto e 100 mila euro ciascuno per ciascuno dei tre familiari di Dal Porto chiesti dall'avvocato Baccelli) per danni morali, materiali, biologici, patrimoniali e lavorativi.

Video Rene sbagliato, condannati i tre medici: sei mesi di reclusione e un anno di interdizione dalla professione


Questo articolo è stato letto volte.


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


auditerigi


il casone


bonito400


Orti di Elisa


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 24 giugno 2019, 17:52

Il presidente di Luccasenzabarriere al pronto soccorso per accertamenti

Nel pomeriggio di oggi, il presidente di Luccasenzabarriere onlus, Domenico Passalacqua, è stato ricoverato al pronto soccorso per accertamenti sulle sue condizioni di salute. Il presidente della onlus sta conducendo uno sciopero della fame dalle 18.30 di venerdì 21 giugno per chiedere che siano riassegnati gli stalli auto per i...


lunedì, 24 giugno 2019, 14:39

Un nuovo parquet per il Palatagliate

Un nuovo parquet per il Palatagliate di Lucca grazie alla collaborazione fra gli Amici della pallacanestro - Luca Del Bono Onlus, la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e il Comune di Lucca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 24 giugno 2019, 11:31

Grande festa per il primo anno di mercato biologico in Piazza San Francesco

Compie un anno, il Mercato Biologico di piazza San Francesco e, per festeggiare il primo compleanno, mercoledì 26 la storica piazza lucchese ospita una grande festa, realizzata in collaborazione con SlowFood e Comune di Lucca e l'apertura straordinaria fino alle 21:30


lunedì, 24 giugno 2019, 11:22

Maltrattamenti in famiglia: arrestato cingalese violento

Quando gli operatori sono giunti sul posto, hanno trovato la donna in strada che si teneva a debita distanza dall'aggressore, il quale, nonostante la presenza dei poliziotti, a più riprese ha tentato di aggredire la donna, oltre ad offenderla ripetutamente


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 24 giugno 2019, 11:13

Fondazione Coesione Sociale: un seminario sulla disabilità

Al centro del seminario sempre le esigenze delle associazioni e degli enti, il contesto di riferimento e le possibili linee di sviluppo verso cui orientare programmazione e co-progettazione


lunedì, 24 giugno 2019, 10:53

Uil: "Infortuni sul lavoro, aumentano denunce da gennaio ad aprile: pochi controlli Asl"

Numeri alla mano, il segretario della Uilm area nord Toscana, Giacomo Saisi, lancia l'allarme a livello locale e di area vasta


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px