Anno 7°

venerdì, 18 ottobre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Dal Mibac tre milioni di euro per Palazzo Ducale

giovedì, 11 luglio 2019, 12:30

Buone notizie per il recupero e la messa in sicurezza di Palazzo Ducale a Lucca. Il Mibac (Ministero per i beni e le attività culturali), infatti, ha pubblicato l'elenco dei progetti che sono stati ammessi a finanziamento per la tutela del patrimonio culturale italiano.

Nel programma biennale del Ministero si approvano i fondi a favore del grande complesso architettonico sede della Provincia e della Prefettura di Lucca: 3 milioni di euro suddivisi tra 2019 (500mila euro) e 2020 (2,5milioni di euro), finanziati grazie alle risorse derivanti dalla Legge n. 190 del 23 dicembre (Legge di stabilità 2015) e che riguarda ben 595 interventi su scala nazionale.

Non nasconde la sua soddisfazione il presidente della Provincia, Luca Menesini, la cui intenzione è quella di "valorizzare ulteriormente il Palazzo per farlo tornare il cuore dell'attività culturale e artistica della città e del suo territorio: un patrimonio storico vero contenitore per il talento, le iniziative e le tradizioni di tutti i cittadini della provincia di Lucca".

Il presidente Menesini ringrazia il ministro Alberto Bonisoli per "l'attenzione dedicata a molti edifici storici italiani tra cui il Palazzo del Governo di Lucca che ha una storia prestigiosa lunga 9 secoli ed è sempre stato al centro dell'attività politica e pubblica di Lucca".

Un ringraziamento che Menesini estende, poi, al Segretariato generale del Mibac, alla Direzione regionale del ministero, nonché alla Soprintendenza archeologica, belle arti e paesaggio per le province di Lucca e Massa Carrara.

"I fondi resi disponibili per Palazzo Ducale – commenta Menesini – sono importanti perché da una parte finalmente riusciamo a mettere in sicurezza l'ala del tetto che presenta problemi di infiltrazioni e ammaloramento di alcune parti e, dall'altra, ci permette di dare avvio a quella serie di interventi previsti dal Masterplan per la valorizzazione e la rifunzionalizzazione del Palazzo approvato lo scorso aprile con un decreto. Non dimentichiamo che l'ultimo importante intervento di recupero del complesso, risale al 1998 – 2006 quando, coi fondi del Giubileo, furono restaurati oltre 18mila mq del Palazzo: un intervento che ha condotto alla progressiva riapertura di itinerari esterni e interni e all'abbattimento delle barriere architettoniche, nonché a ridare la giusta dimensione culturale e pubblica dell'edificio".

I tre milioni di euro assegnati alla Provincia di Lucca serviranno in particolare per il rifacimento del tetto di Palazzo Ducale nella zona cosiddetta juvarriana, ossia l'ala occupata prevalentemente dagli uffici della Prefettura di Lucca che affacciano su Piazza Napoleone. La copertura del Palazzo, infatti, in quest'ala presenta infiltrazioni e segni di degrado degli elementi di sostegno e quindi c'è la necessità di sostituire alcune travi e rifare gli interventi di coibentazione del manto di copertura nonché di restaurare i lucernari esistenti.

Il progetto più complessivo per il recupero, la riqualificazione, ma anche la riorganizzazone di alcuni spazi del Palazzo, prevede interventi per ulteriori 7 milioni di euro per i quali la Provincia si è già attivata per trovare ulteriori canali di finanziamento.

Tra questi lavori sono compresi il restauro delle facciate che danno su piazza Napoleone, via Veneto e sui cortili interni; la sostituzione di gran parte di porte, persiane ed infissi; l'adeguamento dei supporti tecnologici e degli impianti; la rifunzionalizzazione degli spazi al piano terra mirata alla fruizione da parte del pubblico tra cui la realizzazione di sale polifunzionali, bookshop, caffetteria, biglietteria, ampliamento del museo della memoria e il restauro degli archivi; infine la realizzazione di un percorso monumentale aperto al pubblico.


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini


brico


auditerigi


il casone


bonito400


Orti di Elisa


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 17 ottobre 2019, 15:36

Carta d'Epoca 2019: librai antiquari e venditori di disegni e stampe antiche provenienti da tutta Italia al Centro Culturale Agorà

Torna sabato 19 e domenica 20 ottobre Carta d'Epoca la mostra mercato del libro e della stampa antichi, organizzata dal Comune di Lucca nel suggestivo chiostro di Santa Maria dei Servi a Lucca - sede del Centro Culturale Agorà


giovedì, 17 ottobre 2019, 12:45

Truffa del vino, smascherato un astigiano

L’astigiano è stato denunciato per truffa, in concorso con soggetti da identificare. Gli è stato inoltre notificato il foglio di via obbligatorio dal comune di Lucca emesso dal questore. Le bottiglie di vino sequestrate sono 12


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 16 ottobre 2019, 12:57

Furti e rapine, sgominata banda di rumeni

Da Viareggio a Capannori, da Porcari ad Altopascio, a Segromigno in Piano: a fine febbraio la banda aveva rubato auto in abitazioni e concessionarie e rapinato due sale slot


mercoledì, 16 ottobre 2019, 12:22

Assegnate alla società sportive 15 palestre della provincia

Con un decreto deliberativo firmato dal presidente della provincia Luca Menesini, sono state assegnate in via provvisoria le palestre di proprietà o gestite dall'ente di Palazzo Ducale alle società sportive ed amatoriali in orario extracurricolare a seguito dei risultati del bando pubblico che scadeva il 9 ottobre


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 16 ottobre 2019, 11:46

Asl: "San Luca, tutte le azioni messe in atto per migliorare la situazione dei parcheggi per i dipendenti"

In merito ai posti auto dedicati ai dipendenti, l’Azienda USL Toscana nord ovest evidenzia che all’ospedale “San Luca” di Lucca sono presenti due parcheggi dedicati ai dipendenti, ad accesso controllato tramite badge personale e rispettivamente dotati di 123 e 246 posti auto


martedì, 15 ottobre 2019, 10:18

Insulti e minacce sotto effetto di alcol e droga, denunciato marocchino

Sabato sera intorno alle 20.30, in centro storico, alcuni cittadini sono stati spaventati da un ragazzo che, a dorso nudo, insultava e minacciava tutti i passanti mimando con la mano anche il gesto di una pistola


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px