Anno 7°

giovedì, 17 ottobre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

A lezione di buone pratiche di protezione civile nel week-end

giovedì, 10 ottobre 2019, 10:20

L'appuntamento è per sabato 12 e domenica 13 ottobre nelle piazze di Lucca, Capannori, Porcari, Castelnuovo di Garfagnana, Villa Collemandina, Pietrasanta e Seravezza. Qui tornano i gazebi e punti informativi di "Io non rischio", la campagna nazionale per le buone pratiche di protezione civile che si terrà anche sul nostro territorio provinciale.

Tra stand e altri spazi dedicati, numerosi volontari esperti di protezione civile saranno a disposizione dei cittadini per l'attività informativa; ci sarà anche una linea del tempo coi più significativi eventi alluvionali e sismici che hanno interessato la provincia di Lucca e sarà distribuito materiale informativo sulle buone pratiche di comportamento in caso di calamità naturali per diffondere la cultura della prevenzione e sensibilizzare i cittadini sul rischio terremoto e sul rischio alluvione. 

A Lucca, dove verrà trattato il rischio alluvione, il programma è molto articolato: sabato 13 ottobre in Piazza Anfiteatro, in via S.Paolino tratto iniziale lato Piazzale Verdi, Piazza del Giglio e Piazza San Michele; domenica 14 ottobre dalle 9 alle 18 saranno attive le piazze 'Io Non Rischio' in Piazza del Giglio, Piazza San Michele, Piazza Cittadella in via San Paolino e sulle mura urbane presso il Caffè delle Mura.

A Capannori, dove verrà trattato il rischio terremoto-maremoto, sabato dalle 9 alle 13 presso Piazza Aldo Moro. Qui saranno presenti studenti e docenti dell'ITG Nottolini di Lucca che porteranno la loro piattaforma sismica.

A Castelnuovo Garfagnana, dove verrà trattato il rischio terremoto sabato 13 e domenica 14 dalle 9 alle 18 in piazza del Duomo.

A Porcari, dove verrà trattato il rischio alluvione, sabato 12 dalle 9 alle 13 in Piazza Orsi e, domenica 13, dalle ore 9 alle 18 in via Pacini.

A Pietrasanta dove verrà trattato il rischio terremoto, domenica 13 dalle 9 alle 18 presso Piazza del Duomo. Anche a Seravezza si parlerà di rischio terremoto: sabato 12 dalle 9 alle 18 presso Piazza S.Pertini a Querceta. A Villa Collemandina dove verrà trattato il rischio terremoto, sabato 12 dalle 9 alle 18 di fronte al Municipio e domenica 13 (9 – 18) in Piazza della Chiesa a Corfino.

In ciascuna piazza saranno presenti gazebi informativi delle associazioni di volontariato di Protezione civile e stand istituzionali di enti e strutture operative del sistema di protezione civile: Comuni, Unioni di Comuni, Vigili del Fuoco, Regione Toscana Centro Funzionale, Servizio Sismico, Difesa del Suolo, Consorzio di Bonifica Toscana Nord.

Durante la mattinata di sabato, oltre all'attività informativa, saranno invitati a partecipare gli studenti delle classi 4^ e 5^ di alcuni istituti superiori del territorio: il Liceo Artistico Musicale Passaglia di Lucca, l'Is Machiavelli-Civitali-Paladini di Lucca, L'ISI Piana di Lucca con il Liceo Scientifico Majorana di Capannori e l'ITG Benedetti di Porcari , l'ISI Garfagnana.

"Io non rischio" – campagna nata nel 2011 per sensibilizzare la popolazione sul rischio sismico – è promossa dal Dipartimento della Protezione Civile con Anpas-Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, Ingv-Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e Reluis-Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica.

L'iniziativa è promossa, a livello locale, in collaborazione con la Regione Toscana, la Provincia di Lucca, i Comuni di Lucca, Capannori, Porcari, Castelnuovo G., Villa Collemandina, Pietrasanta e Seravezza, l'Unioni dei Comuni della Garfagnana e della Versilia, i Vigili del Fuoco e il Consorzio di Bonifica Toscana Nord.

Protagoniste dell'attività di informazione verso il cittadino saranno le associazioni di volontariato: l'ANPANA, l'Associazione Nazionale Autieri d'Italia di Capannori e Castelnuovo G., la Croce Verde di Lucca, Ponte a Moriano, Porcari e Stazzema, il Gruppo Comunale di Protezione Civile di Castelnuovo G., la FIR CB Radio Club Valpac, la Misericordia di Lucca e la Croce Bianca di Querceta.

Per informazioni www.iononrischio.it

Ufficio Protezione Civile Provincia di Lucca: tel. 0583/417743 – 258


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini


brico


auditerigi


il casone


bonito400


Orti di Elisa


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 17 ottobre 2019, 12:45

Truffa del vino, smascherato un astigiano

L’astigiano è stato denunciato per truffa, in concorso con soggetti da identificare. Gli è stato inoltre notificato il foglio di via obbligatorio dal comune di Lucca emesso dal questore. Le bottiglie di vino sequestrate sono 12


mercoledì, 16 ottobre 2019, 12:57

Furti e rapine, sgominata banda di rumeni

Da Viareggio a Capannori, da Porcari ad Altopascio, a Segromigno in Piano: a fine febbraio la banda aveva rubato auto in abitazioni e concessionarie e rapinato due sale slot


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 16 ottobre 2019, 12:22

Assegnate alla società sportive 15 palestre della provincia

Con un decreto deliberativo firmato dal presidente della provincia Luca Menesini, sono state assegnate in via provvisoria le palestre di proprietà o gestite dall'ente di Palazzo Ducale alle società sportive ed amatoriali in orario extracurricolare a seguito dei risultati del bando pubblico che scadeva il 9 ottobre


mercoledì, 16 ottobre 2019, 11:46

Asl: "San Luca, tutte le azioni messe in atto per migliorare la situazione dei parcheggi per i dipendenti"

In merito ai posti auto dedicati ai dipendenti, l’Azienda USL Toscana nord ovest evidenzia che all’ospedale “San Luca” di Lucca sono presenti due parcheggi dedicati ai dipendenti, ad accesso controllato tramite badge personale e rispettivamente dotati di 123 e 246 posti auto


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 15 ottobre 2019, 10:18

Insulti e minacce sotto effetto di alcol e droga, denunciato marocchino

Sabato sera intorno alle 20.30, in centro storico, alcuni cittadini sono stati spaventati da un ragazzo che, a dorso nudo, insultava e minacciava tutti i passanti mimando con la mano anche il gesto di una pistola


lunedì, 14 ottobre 2019, 22:30

Altro esposto contro Aldo Grandi: archiviato perché il fatto non sussiste

Ormai è una persecuzione. Un altro esposto all'ordine dei giornalisti di Roma contro il direttore delle Gazzette, ma il primo collegio del consiglio territoriale di disciplina ha ritenuto di bocciarlo


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px