Anno 7°

giovedì, 12 dicembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

A Lucca va in scena la scuola che promuove benessere: passeggiata con oltre 300 studenti

sabato, 12 ottobre 2019, 12:57

Si è rinnovato oggi l’appuntamento con l’iniziativa “Mafalda tour - scuole in movimento”. Come consuetudine, infatti, un corteo festoso composto da oltre 300 studenti  si è snodato nelle strade e nelle piazze del centro di Lucca, suscitando l’interesse e la curiosità di molti cittadini.

L’evento è stata organizzato dalla struttura di Educazione e Promozione della Salute dell’Azienda USL Toscana nord ovest in stretta collaborazione con le scuole superiori di Lucca e Piana allo scopo di dare avvio anche quest’anno al progetto “Benessere a scuola” e di sensibilizzare la cittadinanza ad una scuola che promuove salute.

La passeggiata degli studenti è partita da Piazza Guidiccioni, con arrivo in Piazza Napoleone, passando anche da Via Fillungo, Piazza San Frediano e Piazza San Martino, quindi nel cuore della città di Lucca, così come dal cuore nasce e si rafforza la salute.

Prima e dopo il corteo la dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Lucca, Massa Carrara e Livorno Donatella Buonriposi, la direttrice dell’Educazione e Promozione della Salute – area Centro dell’Azienda USL Toscana nord ovest Margherita Brunetti, Marco Farne’ per la Zona Distretto della Piana di Lucca dell’Asl e l’assessore alle politiche formative e di genere del Comune di Lucca Ilaria Vietina hanno ringraziato per l’impegno tutti i ragazzi e gli educatori ed hanno ricordato che il progetto Mafalda si realizza nelle scuole da diversi anni e che la sua finalità è quella di promuovere il benessere degli studenti e degli insegnanti, contrastando fenomeni conseguenti al disagio quali il bullismo, le dipendenze, le violenze.

Nel corso dell’iniziativa gli studenti hanno effettuato alcune soste: in particolare, in tre piazze della città si sono stati momenti di animazione, nel corso dei quali alcuni ragazzi hanno guidato una riflessione su alcune parole-simbolo.

Per Piazza San Frediano è stata scelta la parola “solidarietà”, a cui è stata associata la canzone di Marco Mengoni “Esseri umani”.

In Piazza Anfiteatro si è approfondito il concetto di “Amicizia”, con la lettura di una poesia di Emily Hearn.

In Piazza San Martino al centro della riflessione c’è stata la “fiducia”, sulle note della canzone di Jovanotti “Mi fido di te”.

Ancora Jovanotti protagonista nella chiusura della manifestazione in Piazza Napoleone, visto che i partecipanti hanno cantato tutti insieme uno dei suoi ultimi brani, “L’inizio di una nuova era”.

Dopo un applauso finale è iniziato un simpatico “rito” introdotto quest’anno: ogni ragazzo indossava una maglietta bianca, su cui altri studenti hanno potuto scrivere con un pennarello messaggi ulteriori su “Mafalda”.

Nel corso della giornata sono stati esposti striscioni con frasi significative come “Più relazioni, meno like”, “Se avete fiducia in voi stessi, ispirate fiducia agli altri”, “Chi sa ascoltare, ti sente anche quando non dici nulla”, “Mafalda è tenersi per mano e toccarsi il cuore”, “Dove c’è unione c’è vittoria”, “Soli si sta bene, insieme si è felici”, “L’amico non cercarlo perfetto, cercalo amico!”.

L’iniziativa consente da anni una formazione mirata a sviluppare le competenze relazionali, sociali ed emotive che servono a stare bene e che contribuiscono a potenziare autostima e resilienza, necessarie a fare scelte della vita responsabili e consapevoli. E’ rivolta ad insegnanti e a gruppi di studenti che dovranno svolgere, all’interno della scuola, la funzione di educatori tra i pari, contribuendo a trasmettere messaggi positivi e di salute tra i coetanei.

Il percorso formativo, svolto anche in collaborazione con il Consultorio giovani dell’Azienda USL Toscana nord ovest di Lucca, affronta i  temi dell’autoconsapevolezza, dell’alfabetizzazione emotiva e della relazione efficace.

Questo porta a disseminare messaggi positivi ed a migliorare il clima relazionale. I ragazzi possono infatti sviluppare le abilità e i valori interiori necessari ad una relazione ottimale, con se stessi e con gli altri affinché possano moltiplicarsi ed emergere tra i giovani quelle buone pratiche, che spesso non fanno notizia ma che sicuramente generano salute.  


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini


brico


auditerigi


il casone


bonito400


Orti di Elisa


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 12 dicembre 2019, 13:36

Persone scomparse, nuova rete di osservatori sul territorio

La prefettura di Lucca ha riunito tutti i soggetti generalmente impegnati nelle ricerche, forze dell’ordine, vigili del fuoco, provincia, sindaci, 118, associazioni di volontariato e CRI per fare il punto della situazione su quei casi rimasti irrisolti


giovedì, 12 dicembre 2019, 10:42

Continuano gli scioperi alle Cartiere Modesto Cardella

Continuano gli scioperi per il rinnovo del Contratto integrativo delle Cartiere Modesto Cardella. I lavoratori, confermando la loro ferma volontà di continuare la lotta per ottenere la riapertura del tavolo di trattativa, unilateralmente chiuso dall'azienda, hanno incrociato le braccia per il 15° sciopero di 8 ore


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 11 dicembre 2019, 21:31

Cade dalle mura, grave un giovane

Un uomo, 26enne, originario di Napoli e residente a Monte San Quirico, è stato trovato riverso a terra, questa sera poco prima delle 21, accanto alla sortita del baluardo di San Colombano, e, secondo i primi riscontri da parte di forze dell'ordine e sanitari intervenuti prontamente sul posto, si tratterebbe...


mercoledì, 11 dicembre 2019, 19:29

Anpana: domenica "Natale a 4 Zampe" in Piazza S.Frediano

Come negli anni passati - quest'anno siamo alla quarta edizione - Anpana Lucca organizza, con il patrocinio del Comune di Lucca, inserita nel programma "Vivi Lucca 2019", l'iniziativa "Natale a 4 Zampe"


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 11 dicembre 2019, 16:12

"E' finito il tempo di violare", dieci anni di lotta alla violenza di genere

L'esigenza di tenere alta l'attenzione su una tematica che sta affliggendo la società, alla base dell'iniziativa portata avanti dal poli scolastici Fermi-Giorgi e Isi Machiavelli


mercoledì, 11 dicembre 2019, 13:47

È finito il tempo di violare: taglio del nastro del progetto contro la violenza sulle donne

Voce al silenzio. E' il titolo dell'evento che darà l'avvio al decennale progetto 'E' finito il tempo di violare' - dei poli scolastici Fermi-Giorgi e Isi Machiavelli - che si terrà sabato 14 dicembre alle 18 al Real Collegio per portare a galla e insistere nella fondamentale opera di sensibilizzazione...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px