Anno 7°

venerdì, 5 giugno 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Comics, affitta case che non ha a decine di visitatori: maxi-truffa sul web

domenica, 27 ottobre 2019, 17:59

di aldo grandi

Che sia stata una grossa... inculata non ci sono dubbi. Che sia stata la più vasta e grossa che memoria ricordi dai tempi di avvio dei Comics, è probabile salvo smentite dell'ultim'ora. E' accaduto che decine di persone siano state, letteralmente, prese per il naso da un uomo con tanto di nome e cognome che le aveva contattate tramite annunci apparsi su periodici web nei quali chiedevano appartamenti o location dove poter stare i cinque giorni di durata della manifestazione fumettistica più famosa in Europa e seconda al mondo. 

Questo signore, che diceva di chiamarsi D. o R., contattava direttamente gli aspiranti affittuari dopo aver letto gli annunci e proponeva loro le case che sosteneva di possedere in via Buia 4 e in Vicolo San Carlo 1, in via Buia, addirittura, sei appartamenti di una intera palazzina. Peccato che in via Buia di palazzine non ce ne siano. Comunque gli appassionati abboccavano e finivano per versare i soldi pattuiti, ovviamente un acconto, su un conto corrente con tanto di Iban il cui numero veniva regolarmente fornito dallo sconosciuto truffatore. 

Tutto ok quindi? Nemmeno per sogno e a raccontarlo è uno dei truffati, un ragazzo trentenne, M. S., che era stato contattato e aveva accettato di prendere in affitto un appartamento in via Buia. Aveva anche versato l'acconto di 600 euro: "Ad un certo punto una ragazza, alcuni giorni fa, ha postato su facebook un messaggio in cui metteva sull'avviso dal fare accordi con un tale D. il quale, pare, aveva affittato a tantissima gente parte della quale si è insospettita e ha cominciato a cercare informazioni. Si è formato un gruppo facebook, Lucca truffa, e il numero delle adesioni sta crescendo vertiginosamente. Questo signore ci ha dato un Iban su cui versare i soldi dell'anticipo, ma la ragazza, sovrapponendo le immagini che avevamo ricevuto, ha scoperto che le case, a quanto pare, non si trovavano in via Buia a Lucca, ma a Palermo. Sono cominciati, così, dei controlli telefonici, con gente che ha chiamato polizia, carabinieri, negozi a Lucca per cercare di scoprire di più. Quest'uomo ci aveva promesso che oggi, alle 14, si sarebbe collegato in video con il gruppo mostrando gli appartamenti che aveva a disposizione, invece niente di tutto questo. Alle 14 ha spento i cellulari e ha inviato una mail in cui dice di non avere più i soldi, di aver truffato per rimediare del denaro di cui aveva bisogno, che la situazione gli è sfuggita di mano e che restituirà quello che ha ricevuto. Qualcuno sta raccogliendo i nomi e i cognomi per fare una denuncia collettiva alla polizia postale indicando sia i numeri di telefono del truffatore sia quelli dell'Iban su cui sono stati versati i soldi. Non possono accadere cose di questo genere".

Attualmente sono più di 90 gli iscritti al gruppo facebook Lucca truffa che stanno cercando di avviare un percorso comune per ottenere qualcosa mentre il truffatore continuerebbe a inviare mail strappalacrime tentando di giustificarsi. Qualcuno ha già presentato, sia pure essendo, oggi, domenica, denuncia ai carabinieri.

 


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini

tuscania

auditerigi

toscano

il casone

bonito400

Orti di Elisa

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 5 giugno 2020, 16:12

Festa dell'Arma in Cortile degli Svizzeri col prefetto e il comandante Blasi

È stata una cerimonia breve, ma al tempo stesso dal forte e profondo significato. Un doveroso momento di raccoglimento per onorare i tanti caduti dell’Arma tra i quali non può non essere ricordato il lucchese Giuseppe Palagi, ultimo superstite della battaglia di Eluet El Asel del 1941, deceduto a Segromigno...


venerdì, 5 giugno 2020, 09:34

Emergenza coronavirus, il Rotary Club va in aiuto della comunità dall'ospedale alle fasce più deboli

Un impegno attivo e costante fin dai primi giorni di lockdown per aiutare sia il settore sanitario sia le fasce più deboli della popolazione. Così il Rotary Club lucchese ha fatto sentire la propria presenza sul territorio in un momento storico in cui gli aiuti e il sostegno economico si...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 4 giugno 2020, 22:30

La soprintendente Acordon non ci sta: "Ma perché la colpa è sempre nostra e nessuno ci aiuta?"

La responsabile delle Belle Arti di Lucca non sapeva alcunché, ma spiega che se le avessero chiesto il vincolo sugli arredi, non avrebbe avuto problemi a concederlo


giovedì, 4 giugno 2020, 14:36

Allerta meteo arancione su tutto il territorio provinciale fino alle ore 4 del 5 giugno

La Regione Toscana ha emesso un avviso di criticità meteo, portando l'allerta da gialla ad arancione, per rischio idrogeologico e idraulico relativo al reticolo minore e per forti temporali, a partire dalle 18 di questo pomeriggio (giovedì 4 giugno), fino alle 4 di domani, venerdì 5 giugno, su tutto...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 4 giugno 2020, 12:17

Marco Toschi (Le Bontà): "Gli arredi di Ristori non sono vincolati dalla Soprintendenza"

Sono stati gli operai di Marco Toschi, proprietario della gelateria Le Bontà, a smontare e portare via gli arredi antichi della ex profumeria Ristori. Perché? Sentiamo cosa dice Toschi


giovedì, 4 giugno 2020, 11:32

Smurati e trasferiti i mobili dell'antica profumeria Ristori in via Fillungo

Questa mattina, a partire dalle 5.30, alcuni operai hanno smontato gli arredi dell'antica profumeria Ristori caricandoli su un camion e portandoli via. Ma se sono antichi, non erano sotto il vincolo della Soprintendenza?


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px