Anno 7°

venerdì, 10 luglio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

L'omaggio delle Misericordie Lucchesi ai caduti dei Vigili del Fuoco ad Alessandria

venerdì, 8 novembre 2019, 19:34

di gabriele muratori

Antonio Candido, 32 anni, originario di Reggio Calabria. Viveva ad Albenga con la moglie. Era diventato effettivo qualche anno fa seguendo le orme del padre. Matteo Gastaldo, 46 anni, viveva a Gavi con la sua famiglia e una bimba piccola. Di recente aveva partecipato alle operazioni di soccorso per il maltempo nell'Alessandrino. Marco Triches, 38 anni, si era trasferito nella vicina Valenza per seguire il suo grande amore, la moglie Clarissa. Insieme avevano un figlio, Francesco, di tre anni.

Tre nomi, tre vigili del fuoco, tre passioni, tre eroi che purtroppo, quella maledetta notte, tra il 4 e il 5 novembre scorsi, non hanno fatto ritorno a casa, morti nella tragica esplosione di una cascina nel paese di Quargnento, in provincia di Alessandria. Un'orribile tragedia, un paese in sconvolto, in lutto. Un dispiacere, uno strazio, ma anche una grandissima stima, tutto rivolto a chi, in nome della propria divisa, rischia la vita per salvare gli altri. E questo pomeriggio, nel cortile interno della caserma del comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Lucca, i volontari delle Misericordie Lucchesi, hanno voluto portare il proprio omaggio a quei fratelli che purtroppo oggi non ci sono più. "Diversi nel colore delle divise, ma uniti nell'obbiettivo della missione, e purtroppo anche nei momenti più dolorosi. Un grazie di cuore a tutti voi volontari!" – con poche e commosse parole, il comandante Geremia Coppola, primo dirigente del comando provinciale di Lucca, ha voluto ringraziare i volontari delle misericordie che oggi hanno voluto partecipare in massa alla cerimonia di saluto ai tre eroi caduti. Sotto un cielo cupo e grigio, decine di confratelli in divisa giallo-ciano, si sono stretti alle divise verdi, ai colleghi tanto stimati, con i quali, quasi giornalmente, accorrono insieme laddove ci sono richieste d'aiuto e di soccorso. Ad accompagnare l'esercito dei volontari, il capo coordinamento delle Misericordie Lucchesi, Maria Carla Andreozzi, governatore della Misericordia del Barghigiano, la quale ha consegnato una corona di fiori ai vigili del comando, in memoria dei tre ragazzi deceduti lunedì notte. "Tante sono le parole che potremmo dire in queste tristi occasioni. Ne diremo poche. Grazie per tutto quello che fate. La nostra presenza qui oggi, è solo una parte della stima che noi volontari, ma anche tutti gli italiani, provano per voi e per la vostra missione". E nelle parole di Maria Carla Andreozzi, è stato ricordato anche Francesco Tontini, il giovane volontario di Barga, morto recentemente in un tragico incidente stradale proprio a due passi dalla sede cui prestava servizio.

Tante strette di mano e tanti abbracci che si sono consumati nel piazzale, hanno poi lasciato spazio al fatidico minuto di silenzio in ricordo delle tre vittime. Un lungo e commovente applauso ha poi sancito il tradizionale saluto a colpi di sirene lanciato da tutti gli automezzi di soccorso presenti, ambulanze sanitarie e camion dei pompieri, dando via ad un intrattenibile fiume di lacrime.

Subito dopo il corteo degli automezzi si è mosso verso il cimitero urbano, dove è stata apposta la corona di fiori sull'altare ai caduti per la patria italiana.

Pochi minuti di commemorazione ancora, e ai nostri eroi del 115, giunge una chiamata di soccorso. La squadra di turno lascia velocemente il camposanto ed esce per un intervento d'emergenza. Stessa chiamata anche per alcuni volontari. Una delle ambulanze delle Misericordie segue il Magirus dei pompieri, destinazione, incidente stradale. Il suono delle sirene echeggia in mezzo al traffico e i tre eroi salutano e incitano i loro colleghi dall'alto del cielo.

 

Video L'omaggio delle Misericordie Lucchesi ai caduti dei Vigili del Fuoco ad Alessandria


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini

tuscania

auditerigi

toscano

il casone

bonito400

Orti di Elisa

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 9 luglio 2020, 18:17

Evade dai domiciliari dopo i danni in questura: marocchino in carcere

Il marocchino, che era stato posto agli arresti domiciliari due giorni fa, già ieri era stato denunciato per evasione, in quanto nei diversi controlli effettuati dalle volanti durante la giornata era sempre risultato assente durante il giorno


giovedì, 9 luglio 2020, 18:05

Palio della Balestra in onore de "Lo Santo Paolino"

Domenica prossima, in occasione della Festa di San Paolino Patrono di Lucca, tornerà in piazza per la disputa di una delle manifestazioni cittadine più amate e sentite: Il Palio delle Balestre di San Paolino


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 7 luglio 2020, 18:26

Un nuovo volto per San Concordio

Quartieri social San Concordio: continua l’imponente percorso di riqualificazione, avviato dall’amministrazione Tambellini, per rimettere a nuovo e restituire alla comunità intere aree, oggi chiuse, inutilizzate o degradate, di uno dei quartieri più popolosi della città


martedì, 7 luglio 2020, 18:04

Gira su mezzo ricercato con carta di circolazione falsa: denunciato

Il 1° luglio una pattuglia della polizia stradale, distaccamento di Bagni di Lucca, nel percorrere la SS. 12 variante di Ponte a Moriano, ha incrociato un autoarticolato, riconoscendolo come veicolo ricercato da due settimane per fermo amministrativo


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 7 luglio 2020, 16:57

Al via la nuova raccolta differenziata della periferia di Lucca

Ci siamo. La mini-rivoluzione della differenziata nella periferia di Lucca è realtà. È cominciata da ieri (6 luglio) la nuova raccolta, che, oltre alla separazione del vetro dal multimateriale leggero, introduce anche tre nuovi ecocalendari, uno per macro-aree, che vanno a modificare i giorni di conferimento e di ritiro


martedì, 7 luglio 2020, 14:49

San Paolino e primi evangelizzatori della chiesa di Lucca: programma per la festa

Quest’ anno a causa delle norme per la difesa dal contagio dal virus (norme ancora valide per tutti) anche la festa di san Paolino vede la riduzione massiccia di tutte le tradizionali manifestazioni laiche e religiose che caratterizzavano questo appuntamento con il Patrono della Città e della Diocesi


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px