Anno 7°

martedì, 7 luglio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Mobilitazione in piazza Guidiccioni per la riapertura della scuola a settembre

domenica, 24 maggio 2020, 08:43

di chiara grassini

"Istruitevi, perché avremo bisogno di tutta la nostra intelligenza". Così si leggeva su uno striscione dalla scritta rossa nella giornata di ieri (sabato 23 maggio), in occasione della mobilitazione nazionale, che si è svolta in molte citta italiane come Milano, Firenze, Napoli e Torino con l' aggiunta di Roma, Bologna, Napoli, Genova, Modena, Pistoia, Pontedera, Faenza Arezzo, Cagliari Trapani, Vicenza, Padova, Reggio Emilia e Taranto.

Qual è stato l'obiettivo della manifestazione? Semplice: chiedere al governo e soprattutto alla ministra dell'istruzione Lucia Azzolina, la riapertura della scuola in presenza a settembre, invece di proseguire con la didattica a distanza. Tra le città italiane che hanno aderito all'iniziativa vi è stata anche Lucca dove un centinaio di persone hanno partecipato. Si sono ritrovati in piazza Guidiccioni alle 17 studenti, genitori, bambini e insegnanti (precari e di ruolo) pur mantenendo le dovute distanze di sicurezza. Sono state affrontate diverse tematiche riguardanti il mondo della scuola come le riduzioni del numero di alunni per classe, maggiori investimenti nell' edilizia scolastica e infine assunzioni con concorsi per titoli e servizi senza quiz di insegnanti e di un numero adeguato del personale ATA. Per non parlare dei continui investimenti nella didattica a distanza e del recente rilancio dei finanziamenti alle scuole paritarie.

Nel corso della mobilitazione non hanno partecipato soltanto genitori e insegnanti  precari e di ruolo, ma hanno aderito anche il Comitato nazionale docenti precari "Noi della terza fascia", il Coordinamento nazionale precari scuola (CNPS), Cobas Scuola, USB, e Potere al Popolo.

La giornata si è rivelata di particolare interesse soprattutto perché è stato un momento di dialogo, di confronto diretto, di scambio di idee e opinioni, mettendo in risalto gli aspetti negativi  legati alla didattica a distanza che in questi mesi di emergenza sanitaria ha sostituito, le lezioni tradizionali che normalmente si svolgono nelle aule. 


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini

tuscania

auditerigi

toscano

il casone

bonito400

Orti di Elisa

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 6 luglio 2020, 18:26

Coronavirus, focolaio a Viareggio: una decina di bengalesi trasferiti in un albergo sanitario a Lucca

Un nuovo focolaio di Covid-19 è stato scoperto a Viareggio presso due famiglie di cittadini originari del Bangladesh: trascorreranno la quarantena a Lucca


lunedì, 6 luglio 2020, 17:07

Nuovi dirigenti in questura, il saluto del questore

Il questore Dalle Mura oggi ha dato il benvenuto alla neo promossa primo dirigente dott.ssa Lina Iervasi, calabrese, assegnata a dirigere la Divisione della Polizia Amministrativa e Sociale della questura di Lucca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 6 luglio 2020, 12:50

Ripartenza Aism

La sede della Sezione AISM di Lucca in via Fiorentini 25 continua ad essere attiva e garantisce un supporto diretto a tutte le persone coinvolte nella sclerosi multipla


domenica, 5 luglio 2020, 09:51

Somministra spritz a minorenni, multato gestore di un noto locale

A Lucca è stata elevata una sanzione amministrative ad un noto locale sorpreso a vendere alcool a minorenni. I quattro ragazzi, di 16 e 17 anni, comodamente seduti al tavolino a bere due spritz e due bellini, sono stati riaffidati ai genitori, mentre per il gestore del locale è scattata...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 4 luglio 2020, 23:05

Scontro furgone-moto, ferito centauro

Un incidente stradale fortunatamente senza gravi conseguenze è accaduto ieri pomeriggio verso le 18.30 in circonvallazione, sul viale Marti dove durante un sorpasso un furgone ed una moto si sono urtati


sabato, 4 luglio 2020, 15:06

Pulia e l’ex scalo merci al centro dell’ultimo laboratorio partecipato

Ultima tappa, ad oggi in programma, per i laboratori partecipati organizzati dal comune di Lucca nell’ambito del percorso verso il nuovo piano urbanistico


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px