Anno 7°

martedì, 7 luglio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Un ricordo di Moreno Sforzi, medico degli animali

sabato, 30 maggio 2020, 09:30

di paola ricci

Era il 1990… anno più o anno meno non ha importanza. Una delle mie due oche non stava bene e avevo già chiesto al medico veterinario che seguiva allora i miei gatti e il mio cane, una visita domiciliare per una diagnosi e un’eventuale cura. Mi fu risposto che non sarebbe stato possibile. Lì per lì cercai di capire, lasciai passare un giorno, poi tornai all’attacco, decisa a insistere. Ricordo che era di pomeriggio quando alzai la cornetta del telefono: rispose un medico che non avevo mai incontrato in ambulatorio. Dopo avergli spiegato il problema, non ci pensò due volte e - Verrò stasera, dopo l’orario di chiusura - disse, con la semplicità che in seguito, avrei sempre visto far parte del modo suo di essere. Conobbi così Moreno Sforzi e, da quella sera, lui divenne il “medico di famiglia”, della mia famiglia animale.

È stato il 16 aprile di questo 2020 quando l’ho chiamato: volevo chiedergli un consiglio per il cane di un’amica. Alla mia domanda “Come stai?”, quella che si fa sempre dopo i saluti, con la sua solita semplicità, mi ha risposto: “Male… Ho il tumore”. Ne parlammo.

Dalla prima volta, quando ci siamo conosciuti, all’ultima in cui ci siamo scambiati parole al telefono, sono trascorsi molti anni. Dopo quella prima sera lui è diventato il “medico di famiglia”, ma anche un amico. Abbiamo condiviso pensieri e parole: fino a notte tarda, Moreno mi spiegava l’omeopatia, la medicina olistica e io lo seguivo affascinata dalla passione che metteva nel proprio lavoro. Abbiamo cenato, cantato, riso insieme e intanto lui curava gli animali che mi sono stati compagni negli anni. Sono grata a lui, al medico e all’amico, per quello che ha fatto e per ciò che è stato: un esempio di onestà.

Sono “arrabbiata” con la morte che si è portata via il Dottore degli animali. Lui che sapeva curarli, con quella capacità nel comprendere il problema senza ostentazione, lui che si prendeva gioco delle preoccupazioni che gli umani-accompagnatori manifestavano, lui che, dietro l’atteggiamento da orsacchiotto, nascondeva un grande cuore e rispetto per la vita e il dolore dei propri pazienti. Ritornerà, sono certa, sempre alla mente di chi lo ha conosciuto, la semplicità radicata nell’essere che Moreno era.

“Voglio salutarti, caro Dottore degli Animali, e so che in molti sono in questo momento a non voler accettare la tua morte. Si è creato un vuoto di qua, ma mi auguro che tu trovi, di là, un posticino giusto per te, sereno e con tante anime animali che ti facciano compagnia… E magari ritroverai la tua Luna.”


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini

tuscania

auditerigi

toscano

il casone

bonito400

Orti di Elisa

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 6 luglio 2020, 18:26

Coronavirus, focolaio a Viareggio: una decina di bengalesi trasferiti in un albergo sanitario a Lucca

Un nuovo focolaio di Covid-19 è stato scoperto a Viareggio presso due famiglie di cittadini originari del Bangladesh: trascorreranno la quarantena a Lucca


lunedì, 6 luglio 2020, 17:07

Nuovi dirigenti in questura, il saluto del questore

Il questore Dalle Mura oggi ha dato il benvenuto alla neo promossa primo dirigente dott.ssa Lina Iervasi, calabrese, assegnata a dirigere la Divisione della Polizia Amministrativa e Sociale della questura di Lucca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 6 luglio 2020, 12:50

Ripartenza Aism

La sede della Sezione AISM di Lucca in via Fiorentini 25 continua ad essere attiva e garantisce un supporto diretto a tutte le persone coinvolte nella sclerosi multipla


domenica, 5 luglio 2020, 09:51

Somministra spritz a minorenni, multato gestore di un noto locale

A Lucca è stata elevata una sanzione amministrative ad un noto locale sorpreso a vendere alcool a minorenni. I quattro ragazzi, di 16 e 17 anni, comodamente seduti al tavolino a bere due spritz e due bellini, sono stati riaffidati ai genitori, mentre per il gestore del locale è scattata...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 4 luglio 2020, 23:05

Scontro furgone-moto, ferito centauro

Un incidente stradale fortunatamente senza gravi conseguenze è accaduto ieri pomeriggio verso le 18.30 in circonvallazione, sul viale Marti dove durante un sorpasso un furgone ed una moto si sono urtati


sabato, 4 luglio 2020, 15:06

Pulia e l’ex scalo merci al centro dell’ultimo laboratorio partecipato

Ultima tappa, ad oggi in programma, per i laboratori partecipati organizzati dal comune di Lucca nell’ambito del percorso verso il nuovo piano urbanistico


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px