Anno 7°

martedì, 7 luglio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Emergenza coronavirus, il Rotary Club va in aiuto della comunità dall'ospedale alle fasce più deboli

venerdì, 5 giugno 2020, 09:34

di giulia del chiaro

Un impegno attivo e costante fin dai primi giorni di lockdown per aiutare sia il settore sanitario che le fasce più deboli della popolazione. Così il Rotary Club lucchese ha fatto sentire la propria presenza sul territorio in un momento storico in cui gli aiuti e il sostegno economico si sono rivelati più indispensabili del solito.

"Servire al di sopra di ogni interesse personale" – dopotutto – è proprio il motto dell'associazione che, fin dalle sue origini, ne fa la propria filosofia. È proprio a partire da questa saggezza che il Club lucchese, come i suoi "fratelli" dislocati in ogni parte del mondo, si impegna ad aiutare e sostenere la collettività nelle forme e nei modi più disparati. Così, fin dalle prime fasi dell'emergenza sanitaria, il Rotary, insieme con il suo Presidente Domenico Fortunato, si è mobilitato per non lasciare soli i pazienti colpiti dal virus, il personale sanitario impegnato in prima linea nella lotta contro la pandemia e le fasce più deboli della popolazione, colpite più di altre dagli effetti economici del lockdown.

"Con la chiusura di marzo tutte le nostre attività si sono fermate – racconta Fortunato – e, di conseguenza, abbiamo concentrato le nostre energie laddove c'era più bisogno in quel momento: l'ospedale. Così, abbiamo preso contatti con il San Luca per capire quali fossero le necessità più impellenti". La prima donazione realizzata durante l'emergenza, infatti, ha riguardato due monitor multifunzione destinati alla terapia intensiva e sub intensiva. Quando la fase uno aveva cominciato ad assestarsi, poi, il Rotary ha dotato l'ospedale di un altro importante strumento medico: "la seconda donazione – prosegue il Presidente – è stata quella di un ecografo portatile indispensabile, soprattutto in fase di dimissione, per effettuare ecografie ai pazienti direttamente nel letto".

Tante idee e tanta voglia di aiutare e dimostrare solidarietà al personale medico-sanitario: oltre alla strumentazione tecnica, ancora più indispensabile in piena emergenza, il Club ha donato anche diverse maschere copriviso ai medici che si dovevano recare a fare i tamponi a domicilio e, quando è stato possibile reperirle, 500 mascherine alla Croce Rossa di Lucca.

"Abbiamo cercato di essere presenti in ogni modo – spiega – e di dimostrare tutta la vicinanza del nostro Club che ha saputo percepire le esigenze più importanti da colmare che,  se in un primo momento erano di natura prettamente sanitaria, oggi sono soprattutto economiche".

All'emergenza sanitaria, infatti, ha fatto seguito quella sociale sulla quale ora il Rotary lucchese intende concentrare le proprie energie: il primo passo in questo senso è stato la donazione di mille euro alla Caritas per  far fronte all'acuirsi di situazioni di povertà. "Ma le iniziative – come spiega Fortunato – non si fermeranno qui e vedranno ancora l'associazione, nei prossimi mesi, battersi in prima linea in campo sociale".


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini

tuscania

auditerigi

toscano

il casone

bonito400

Orti di Elisa

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 6 luglio 2020, 18:26

Coronavirus, focolaio a Viareggio: una decina di bengalesi trasferiti in un albergo sanitario a Lucca

Un nuovo focolaio di Covid-19 è stato scoperto a Viareggio presso due famiglie di cittadini originari del Bangladesh: trascorreranno la quarantena a Lucca


lunedì, 6 luglio 2020, 17:07

Nuovi dirigenti in questura, il saluto del questore

Il questore Dalle Mura oggi ha dato il benvenuto alla neo promossa primo dirigente dott.ssa Lina Iervasi, calabrese, assegnata a dirigere la Divisione della Polizia Amministrativa e Sociale della questura di Lucca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 6 luglio 2020, 12:50

Ripartenza Aism

La sede della Sezione AISM di Lucca in via Fiorentini 25 continua ad essere attiva e garantisce un supporto diretto a tutte le persone coinvolte nella sclerosi multipla


domenica, 5 luglio 2020, 09:51

Somministra spritz a minorenni, multato gestore di un noto locale

A Lucca è stata elevata una sanzione amministrative ad un noto locale sorpreso a vendere alcool a minorenni. I quattro ragazzi, di 16 e 17 anni, comodamente seduti al tavolino a bere due spritz e due bellini, sono stati riaffidati ai genitori, mentre per il gestore del locale è scattata...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 4 luglio 2020, 23:05

Scontro furgone-moto, ferito centauro

Un incidente stradale fortunatamente senza gravi conseguenze è accaduto ieri pomeriggio verso le 18.30 in circonvallazione, sul viale Marti dove durante un sorpasso un furgone ed una moto si sono urtati


sabato, 4 luglio 2020, 15:06

Pulia e l’ex scalo merci al centro dell’ultimo laboratorio partecipato

Ultima tappa, ad oggi in programma, per i laboratori partecipati organizzati dal comune di Lucca nell’ambito del percorso verso il nuovo piano urbanistico


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px