Anno 7°

lunedì, 10 agosto 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Tanti volontari a raccogliere i rifiuti lungo i corsi d’acqua

venerdì, 3 luglio 2020, 13:59

La lotta alla plastica e ai rifiuti sulle spiagge e nei mari comincia dai fiumi. Lo sanno bene i volontari delle tante associazioni che, anche lo scorso week-end, sono tornati ad impegnarsi sui corsi d’acqua del territorio, in attività di monitoraggio e di presidio e per raccogliere e rimuovere i rifiuti, che pochi ma dannosi incivili gettano in rii e canali.

L’iniziativa, che si chiama “sabato dall’ambiente”, vede ormai coinvolti centinaia di cittadini, attivi nelle associazioni e nei gruppi organizzati che hanno stipulato un’apposita convenzione col Consorzio 1 Toscana Nord. E rappresenta un’azione pilota del progetto “Retralags”, finanziato dall'Unione Europea nell'ambito del Programma Transfrontaliero "Italia-Francia Marittimo e promosso da Provincia di Lucca e Comune di Lucca insieme all’Ente consortile. Un progetto che mira a responsabilizzare i cittadini nella tutela e valorizzazione eco sistemica del patrimonio fluviale, rafforzando un percorso di sensibilizzazione per la comunità, mediante iniziative, percorsi formativi e informativi rivolti a cittadini ma anche a studenti.

“Dagli Enti pubblici alle aziende dei rifiuti, dai cittadini alle associazioni, l’iniziativa “il sabato dell’ambiente”, che si svolge l’ultimo week-end del mese, sta diventando sempre più estesa e partecipata – sottolinea il presidente del Consorzio, Ismaele Ridolfi - I volontari delle associazioni ambientaliste, umanitarie, culturali, che hanno adottato i corsi d'acqua, si ritrovano periodicamente per ispezionare a fondo fiumi e canali e recuperano i rifiuti abbandonati. Un paio d'ore nell'ambiente trascorse in modo proficuo: fiumi vengono percorsi e scrutati palmo a palmo e tutto ciò che non fa parte degli ambienti naturali viene recuperato e ammassato, perché l'azienda locale dei rifiuti possa poi pensare a smaltirlo. Con questa iniziativa, grazie alla partecipazione di tanti cittadini, contribuiamo affinché i rifiuti non arrivino sulle spiagge, dove si sta svolgendo la stagione balneare, e quindi in mare. Ma, soprattutto, proviamo a fare la nostra parte per costruire una cultura ambientale, in cui cresce sempre più l’attenzione al corretto conferimento del rifiuto e, se possibile, ad evitare a monte la sua produzione”.


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini

tuscania

auditerigi

toscano

il casone

bonito400

Orti di Elisa

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


domenica, 9 agosto 2020, 16:47

Incendio boschivo a Nozzano

Un incendio boschivo nella zona di Nozzano San Pietro, è divampato nel primo pomeriggio di oggi in una sterpaglia nei pressi di via delle Pinete


domenica, 9 agosto 2020, 15:36

Ubriachi molesti in piazza San Michele. I cittadini: "Trovare soluzione"

In piazza San Michele, soprattutto la sera (ma in realtà quasi tutto il giorno), un gruppo di persone ubriache e moleste (molto probabilmente senza fissa dimora) staziona sugli scalini con cartoni di vino e bottiglie di birra in bella mostra


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 8 agosto 2020, 11:06

Si scontra con un grosso animale selvatico: ferito motociclista

Brutto incidente questa mattina per un motociclista, scontratosi con un grosso animale selvatico che ha attraversato la strada sulla via per Camaiore a Lucca, all’altezza di Mutigliano


venerdì, 7 agosto 2020, 22:13

Tamponamento tra sei auto sul Brennero: traffico in tilt

Un tamponamento tra sei automobili che procedevano in direzione Lucca, è avvenuto nel tardo pomeriggio di oggi poco prima delle 19, in via del Brennero a San Pietro a Vico. Subito caotico il traffico, con code che si sono sono formate già sulla circonvallazione cittadina


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 7 agosto 2020, 15:02

L'istituto Carrara-Nottolini-Busdraghi ricorda il preside Cesare Lazzari

I docenti dell’IIS “Carrara-Nottolini-Busdraghi”, unitamente al dirigente scolastico Prof. Massimo Fontanelli e al personale dell’Istituto, ricordano il preside Cesare Lazzari ad un anno dalla morte


venerdì, 7 agosto 2020, 14:39

Concluso il restauro conservativo della fontana di piazza San Salvatore

La fontana è utilizzabile dai cittadini che potranno nuovamente attingere l'acqua dell'acquedotto di Nottolini, voluto da Maria Luisa di Borbone quasi 200 anni fa. La statua fu realizzata dallo sculture Luigi Camolli su disegno di Lorenzo Nottolini fra 1838 e 1840


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px