Anno XI

mercoledì, 3 marzo 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Taglio oliveto in assenza di autorizzazione paesaggistica: scatta la denuncia

lunedì, 22 febbraio 2021, 17:04

I carabinieri forestali di Capannori hanno accertato nei giorni scorsi il taglio illegale di diverse decine di piante di olivo di grandi dimensioni radicate su un esteso appezzamento in frazione di Segromigno in Monte, nel Comune di Capannori in un'area collinare soggetta a vincolo paesaggistico.

I lavori, segnalati da alcuni cittadini, indignati nel vedere il taglio di piante quasi secolari di olivo, sono stati immediatamente sospesi e tutta l'area è stata posta sotto sequestro al fine di interrompere l'illecito.

La coltivazione dell'olivo costituisce uno degli elementi caratterizzanti del paesaggio agricolo toscano sia da un punto di vista strettamente colturale che per il valore estetico-paesaggistico nonché per il ruolo dalla stessa assunta nella tradizione locale.

Il taglio delle piante di olivo non è mai stato liberamente esercitabile; prima del passaggio di competenze di questa materia dallo Stato alle Regioni vigeva una legge nazionale, emanata nel lontano 1951, che vietava il taglio di piante di olivo (anche se secche) in numero maggiore a 5 ogni biennio; eventuali deroghe al divieto potevano essere autorizzate solo in particolari circostanze (morte fisiologica delle piante; eccessiva fittezza dell'impianto; etc.).

Attualmente la Legge Regionale (L.R.T. n. 23/2020) pone comunque l'obbligo nel caso di taglio di piante di olivo di preventiva comunicazione (30 giorni prima dell'inizio dell'intervento) al Comune di competenza per verifica della conformità dell'intervento con gli strumenti urbanistici. Nel caso in cui la zona su cui si intende procedere al taglio delle piante sia soggetta a vincolo paesaggistico diviene necessaria anche l'autorizzazione a tale fine in mancanza della quale si compie un illecito di rilevanza penale.

Le colline su cui è stato effettuato il taglio abusivo di piante di olivo, insieme alle ville lucchesi, sono state ufficialmente dichiarate di notevole interesse pubblico con specifico decreto risalente al 1985 che comprende un esteso territorio della provincia di Lucca.


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

auditerigi

lamm

il casone

bonito400

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 2 marzo 2021, 21:04

L'ultimo saluto ad un uomo perbene

Lucca piange la scomparsa di Vincenzo Placido: celebrato il funerale da don Lucio Malanca nella basilica di San Frediano. Pochi i politici e gli uomini di cultura presenti: colpa del Covid?


martedì, 2 marzo 2021, 14:57

A Lucca una nuova mappatura dei servizi per giovani

Lucca, sempre di più, città a misura di giovani. Creare una mappatura di tutti i servizi che, nella città di Lucca, sono a disposizione dei più giovani e delle nuove generazioni. È l'obiettivo dell'amministrazione comunale: che, in tal senso, chiama a raccolta Enti, associazioni e i soggetti del territorio


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 2 marzo 2021, 10:00

Sorpresi e arrestati all'interno dell'ex manicomio di Maggiano

Due giovani lucchesi, di 21 e 22 anni, Mattia Saettoni e Diego Saccomanni, sono stati tratti in arresto dai carabinieri della sezione radiomobile di Lucca per il reato di tentato furto


lunedì, 1 marzo 2021, 20:07

La Striscia d'inverno ovvero labronici di scoglio

Loro sono un gruppo di amici che, a Livorno, in inverno, da novembre ad aprile, si tuffano nel mare azzurro accanto ai Bagni Pancaldi e alla chiesa di S. Jacopo: matti? Forse, ma da... non legare


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 1 marzo 2021, 18:11

Palazzo Orsetti è accessibile: inserito sull’app 'Senzabarriere'

Il presidente dell’associazione, Domenico Passalacqua è stato ricevuto in via Santa Giustina dall’assessore alle attività produttive, Chiara Martini e dall’assessore alla partecipazione, Gabriele Bove


lunedì, 1 marzo 2021, 18:04

Nuovo terminal bus: affidato l'incarico per il progetto preliminare

Terminal bus: affidato l’incarico per realizzare il progetto preliminare di quello che sarà il nuovo hub della mobilità della città di Lucca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px