Anno XI

giovedì, 29 luglio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Ennesimo femminicidio: maghrebino accoltella la giovane moglie

domenica, 13 giugno 2021, 22:59

di aldo grandi

Una storia terribile, un omicidio avvenuto a colpi di coltello uno dei quali, alla gola, ha sprofondato la povera vittima in un lago di sangue al punto che nemmeno i carabinieri o i medici intervenuti sono stati in grado di appurare quanti colpi le erano stati inferti dall'ex marito.

Alessandra Piga, 25 anni, sarda, madre di un bambino di due anni avuto dal suo assassino, è morta così, senza una ragione e vittima di una bestiale violenza che sembrerebbe trovare la sua causa in un litigio scoppiato non appena aveva rimesso piede all'interno dell'abitazione di Castelnuovo Magra dove la coppia aveva vissuto trasferendosi da Carrara e dove continuava a vivere l'ex marito, Yassine Erroum, 30 anni ad ottobre, con cui si era sposata appena due anni fa.

Non era la prima volta che la coppia si era separata per qualche tempo, anzi. Le ripetute liti avevano spinto la donna a rientrare, con il bambino, nella sua casa di Carrara. I carabinieri del nucleo investigativo del reparto operativo di La Spezia stanno cercando di ricostruire le ultime ore della vittima a cominciare dal tentativo di comprendere per quale ragione fosse tornata, sia pure scortata da due amiche e dal bimbo, nella casa dell'ex marito.

La famiglia aveva problemi di natura economica, entrambi, infatti, non avevano un lavoro stabile. C'era, inoltre, il problema relativo alla corresponsione degli alimenti da parte del padre oltre alla gestione del piccolo. Comunque sia nessuno poteva immaginare che cosa sarebbe accaduto di lì a poco nella casa della coppia a Castelnuovo Magra, anche perché non c'erano mai stati episodi particolari che avevano richiesto l'intervento delle forze di polizia. Mai una denuncia, una richiesta d'aiuto o di intervento, una segnalazione dai vicini di casa. L'assassino non aveva precedenti penali per i quali aveva ricevuto sentenze passate in giudicato, ma era, comunque, noto alle forze dell'ordine per alcune denunce relative alla detenzione di sostanze stupefacenti.

Secondo una prima, sommaria ricostruzione dei fatti, la vittima, in compagnia delle due amiche e del figlioletto sarebbe partita da Carrara per raggiungere Castelnuovo Magra e, qui, sarebbe entrata, con l'amica e il bimbo e mentre l'altra aspettava in auto, nella casa dove aveva abitato fino a pochi mesi fa con l'ex marito. 

Ad un certo punto è divampata la lite e, alle prime grida, l'amica ha pensato bene di chiudersi in bagno con il bimbo. Quando è scattato l'allarme, sul posto sono arrivati sia i carabinieri della locale stazione sia i vigili del fuoco poiché l'uomo si era barricato in casa e non ne voleva sapere di uscire o di aprire la porta. Dopo alcuni tentativi andati a vuoto, i carabinieri, in assetto specifico con tanto di protezioni, hanno sfondato l'uscio di casa con l'ausilio dei pompieri e, una volta dentro, dopo aver fatto uscire il bimbo con l'amica della vittima, hanno spruzzato spray al peperoncino per far uscire l'uomo che, al contrario, ha continuato a restare nascosto. A quel punto i carabinieri sono entrati di forza e si sono gettati sul maghrebino che, ancora impugnando il coltello, ha sferrato fendenti a destra e a manca ferendo tre militari che, infatti, sono stati medicati al pronto soccorso per ferite, fortunatamente, non gravi.

Alla fine il marocchino è stato immobilizzato. Nei suoi confronti l'autorità giudiziaria procede per omicidio volontario aggravato e per lesioni personali gravi.


Questo articolo è stato letto volte.


francigena

tuscania

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

lamm

il casone

bonito400

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 29 luglio 2021, 16:18

No 'green pass': manifestazione in piazza Napoleone

Sabato 31 luglio, alle 17, in piazza Napoleone a Lucca, si svolgerà una manifestazione contro il Green Pass. Ad organizzarla il movimento "Fronte del Dissenso"


giovedì, 29 luglio 2021, 15:31

Grosso ratto esce dal fosso ed entra in un negozio a San Concordio

Torna a far parlare di sé la prescrizione della Soprintendenza di Lucca che prevede la riapertura di un tratto di 30 metri del canale Benassai lungo il viale San Concordio


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 28 luglio 2021, 17:36

Metro srl si dota di due mezzi elettrici per il centro storico

Da oggi la società partecipata dal comune di Lucca che si occupa della gestione dei parcheggi, dei permessi per la zona a traffico limitato e dei punti informazione turistica ha a disposizione due nuovi furgoni elettrici, in sostituzione di altri due vecchi a gasolio, che saranno utilizzati dai dipendenti per...


mercoledì, 28 luglio 2021, 16:44

Qualità dell'aria: 56 cittadini pagheranno solo l'Iva per trasformare i loro caminetti aperti in termocamini

Pubblicata la graduatoria che dà accesso al contributo messo a disposizione dai comuni del Pac per migliorare la qualità dell'aria nella piana di Lucca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 28 luglio 2021, 13:41

Mercatino dei libri usati al “Cantiere Giovani” di Lucca

Si adegua alle nuove tecnologie e alle modalità online per ridurre drasticamente i tempi di attesa il Mercatino dei libri usati di Lucca, attivo dal 19 luglio nella sede del Cantiere Giovani sulla via del Brennero (civico 673) a Lucca


mercoledì, 28 luglio 2021, 13:37

Espulso cingalese irregolare, ladro di biciclette

L'uomo è stato fermato ieri pomeriggio, quando una donna, che aveva subito il furto della bici poche ore prima in via Fillungo, lo riconosce ferma in piazzale Ricasoli e chiama la polizia


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px