Anno XI

mercoledì, 20 ottobre 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cronaca

Clamoroso alla Manifatture Sigaro Toscano: licenziamenti e cassa integrazione

mercoledì, 25 agosto 2021, 22:46

di aldo grandi

Mentre tutta Lucca o quasi si dedica, con presidi, interventi e manifestazioni, a trovare una soluzione per lo 'scheletro' della ex Manifattura Tabacchi nel centro storico, nessuno spende una sola parola per quello che sta accadendo all'interno di un'altra manifattura, questa ben più viva e pulsante, dove dai primi di agosto è stata applicata la cassa integrazione a turno per tutto il personale dipendente fino a dicembre 2021 e, udite udite, addirittura 20 persone sono state messe alla porta.

Può sembrare incredibile di questi tempi, ma la Manifatture Sigaro Toscano con sede a Mugnano in via Enrico Mattei, che si vanta di essere un'eccellenza e di marciare a gonfie vele nel panorama settoriale internazionale, non ci ha pensato due volte a licenziare 20 dipendenti di età compresa tra i 25 e i 50 anni, tutti assunti a tempo indeterminato da cinque fino a 10 anni. 

La cosa che più colpisce è che nemmeno il sindacato ha fatto o mosso un dito o poco più per far ritirare i provvedimenti che hanno messo e metteranno in mezzo alla strada, da qui a dicembre in tre scaglioni, padri di famiglia, donne e giovani la cui unica colpa è stata quella di essere stati assunti tramite un'agenzia interinale.

"Ho 44 anni - spiega uno dei dipendenti licenziati - e pensare in questo periodo di emergenza sanitaria di dover perdere il lavoro, quando ci è sempre stato detto dai vertici dell'azienda che le cose vanno più che bene, è una cosa che non riesco a digerire. Siamo stati chiamati dall'azienda che ci ha 'consegnato' la lettera alla serva. Liquidati in quattro e quattr'otto il giorno prima di andare in ferie. Pensate con quale spirito ci siamo fatti questi giorni di vacanza. Vogliamo sapere con certezza qual è la situazione".

"Ogni mese - racconta un altro dipendente - veniamo costantemente edotti dal personale dirigente sulle fortune dell'azienda e sul fatto che stiamo andando molto bene e, invece, la doccia fredda è arrivata ad inizio agosto quando ci è stato comunicato che saremmo andati tutti, e siamo 200 dipendenti, in cassa integrazione. Voi come la chiamate questa? A noi sembra una grande presa per il culo".


Questo articolo è stato letto volte.


francigena

tuscania

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

lamm

il casone

bonito400

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cronaca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 19 ottobre 2021, 19:51

Approvato il progetto definitivo che risolverà i problemi di allagamento nei quartieri San Donato e Sant’Anna

Un progetto contro gli allagamenti a San Donato e a Sant’Anna: la giunta Tambellini approva il progetto definitivo che porterà alla risoluzione di un problema antico in via Sercambi, angolo via per Corte Capanni e via Mazzarosa


martedì, 19 ottobre 2021, 17:05

Mura urbane: tre casermette saranno gestite dai gruppi storici lucchesi

Lo ha deciso la giunta che stamani ha deliberato le linee di indirizzo per far sì che le casermette San Paolino, San Frediano e San Pietro siano utilizzate dalle associazioni di rievocazione storica


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 19 ottobre 2021, 15:41

Filippo Giambastiani apre Rocco's

Dopo aver ceduto il Caffè Tessieri, l'imprenditore ha acquisito i locali dell'ex Marameo in piazza De Servi-via Santa Croce. Oggi inizieranno i lavori di ristrutturazione, apertura prevista il 30 ottobre


martedì, 19 ottobre 2021, 14:48

Il Consorzio ripara le perdite sul Canale di Moriano

Riparare le perdite di acqua, per scongiurare rischi di allagamento e per assicurare il corretto approvvigionamento d’acqua alla colture della zona


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 19 ottobre 2021, 13:43

Luci di Natale, Confesercenti sostiene l'iniziativa del Comune di pagare tutte le spese

E’ il presidente area lucchese di Confesercenti Toscana Nord Francesco Domenici, ad interpretare la soddisfazione delle attività commerciali che quest’anno non dovranno contribuire come in passato alle spese per l’illuminazione natalizia


martedì, 19 ottobre 2021, 13:31

Infermieri aggrediti al San Luca: solidarietà dall’ordine dei medici

L’ordine dei medici della provincia di Lucca desidera esprimere la propria solidarietà ai colleghi e agli infermieri del pronto soccorso dell’ospedale S.Luca rimasti coinvolti nell’aggressione di ieri


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px