Anno XI

venerdì, 22 ottobre 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cultura e spettacolo

Al via il salone del Volontariato

lunedì, 20 febbraio 2012, 15:10

Quattro giorni di eventi animeranno il Polo Fieristico di Lucca per la seconda edizione di Villaggio Solidale, il Salone del Volontariato italiano che apre i battenti giovedì 23 febbraio. La manifestazione organizzata dal Centro Nazionale per il Volontariato, dalla Fondazione Volontariato e Partecipazione e dal Cesvot con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e la collaborazione di Regione Toscana e Lucca Fiere e Congressi, apre con l'augurio che il Capo dello Stato Giorgio Napolitano ha voluto inviare attraverso i suoi uffici al Centro Nazionale per il Volontariato.

La manifestazione è stata presentata questa mattina -lunedì 20 febbraio- a Lucca durante una conferenza stampa alla quale hanno partecipato la vice presidente del Cnv Maria Pia Bertolucci, il presidente della Fondazione Volontariato e Partecipazione Stefano Ragghianti, il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di LuccaArturo Lattanzi, il vice-sindaco di Lucca Angelo Monticelli, il presidente della Provincia di Lucca Stefano Baccelli e il presidente di Lucca Fiere & Congressi Giuseppe Stancanelli.

Gli eventi in programma sono più di 50, oltre 100 le realtà coinvolte nell'animazione dei 4 giorni, 200 i relatori, 3 i Ministeri -Lavoro e Politiche Sociali, Cooperazione Internazionale e Integrazione e Affari Regionali Turismo e Sport- che patrocinano insieme a 15 Regioni italiane, all'Anci e all'Upi, ed anche al Segretariato Sociale Rai. Numeri che spiegano le dimensioni di un evento capace già alla prima edizione di richiamare 9000 partecipanti. Il tema centrale di quest'anno è "Incontri di culture". Protagoniste le associazioni di volontariato locali e nazionali che collaborano a Villaggio Solidale.

“Voglio prima di tutto ringraziare le tante associazioni che contribuiscono con la loro presenza alla manifestazione -ha esordito Maria Pia Bertolucci-. Lucca e il Centro Nazionale per il Volontariato mantengono la propria tradizione di punto nodale nel dibattito sull'apporto del volontariato al Paese. La riflessione sul ruolo del volontariato nel momento di crisi che attraversiamo è importante, in particolare e non solo nel rapporto con le istituzioni nel contesto di tagli allo stato sociale. Per questa riflessione servono spazi di confronto e siamo soddisfatti che ancora una volta associazioni e istituzioni abbiano colto l'invito del Cnv e partecipino a Villaggio Solidale"

Villaggio Solidale 2012 viene inaugurato a pochi mesi dalla scomparsa di Maria Eletta Martini, “madre” del volontariato italiano e punto di riferimento per l'azione delle associazioni. Alla Martini verranno dedicati due momenti di riflessione durante il Salone.

“L'attualità del messaggio di Maria Eletta -afferma il presidente della Fondazione Volontariato e Partecipazione Stefano Ragghianti- ci spinge a proseguire nella riflessione sull'importanza del volontariato nella vita civile del paese. Per fornire strumenti di approfondimento alle associazioni, la nostra Fondazione presenterà alcuni studi innovativi sul volontariato e la partecipazione sociale. In questa fase di crisi dei modelli sociali è più urgente che mai trovare spazi di confronto e riflessione e Villaggio Solidale si sta affermando sempre più nel panorama nazionale”.

Il vice-sindaco di Lucca, Angelo Monticelli sottolinea come la città “con questa manifestazione alla sua seconda edizione, grazie alla collaborazione di tutti gli enti, opera per recuperare quel ruolo di primo piano nel mondo del volontariato. Le riflessioni e il confronto fra esperienze che maturano in questo contesto possono essere importanti per ridare slancio all’attività del non profit, così preziosa a fianco delle amministrazioni locali. Il Comune di Lucca, infatti, ogni anno, impegna 18 milioni di euro per il Sociale, più di ogni altra amministrazione Toscana, nell’assistenza dei bisogni dei propri cittadini dando vita a servizi indispensabili: tutto questo, però, è possibile anche grazie al prezioso contributo del mondo del volontariato”.

“Anche quest'anno a Lucca si rinnova un'iniziativa che è innanzitutto l'espressione della sensibilità del nostro territorio verso tutti i temi che riguardano la solidarietà verso il prossimo -ha aggiunto il presidente della Provincia di Lucca Stefano Baccelli. Viviamo tempi di crisi e incertezze che provocano un profondo smarrimento. Eppure, sarebbe sicuramente un'Italia più difficile senza l'apporto e il concreto aiuto che solo la rete del volontariato sa dare. La Provincia, dal canto suo, sarà presente con molte iniziative tra cui un progetto di teatro per disabili, momenti di confronto con le associazioni del settore, convegni e workshop sulla solidarietà, la presentazione di un nuovo organismo per il volontariato e uno stand della Fondazione casa, che proprio tra poche settimane consegnerà 63 alloggi a canone sostenibile e altri 25 a breve”.

“La Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca – afferma il Presidente, Arturo Lattanzi - guarda con sempre crescente interesse al mondo della solidarietà e del volontariato. E non è un caso che venerdì 24, proprio in concomitanza con questa seconda edizione del Villaggio Solidale, la commissione Volontariato, CSV e Servizi alla persona dell’Acri, l’associazione delle fondazioni bancarie italiane, torni a riunirsi a Lucca, nella sede della Fondazione Cassa di Risparmio, in San Micheletto. “Il rapporto tra la Fondazione e il mondo del volontariato – prosegue Lattanzi – è sempre più stretto ed è testimoniato, nella nostra provincia, dal grande impegno a sostegno sia del Centro Nazionale del Volontariato, sia delle numerose iniziative promosse dalle associazioni presenti sul territorio. Tra gli interventi in corso, uno dei principali progetti che la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca finanzia nel 2012 è quello relativo alla realizzazione di un ‘condominio sociale’ nel comune di Capannori, che costituirà un punto di approdo per diverse associazioni di volontariato attive nella Piana di Lucca. Il progetto richiede un investimento complessivo di oltre 2,8 milioni di euro, di cui 900 mila messi a disposizione dalla Fondazione, che lo ha inserito tra i propri interventi diretti”.

“Siamo lieti -ha detto il presidente di Lucca Fiere & Congressi Giuseppe Stancanelli- di ospitare questa nota manifestazione- Ammiro come la città affronta il tema del volontariato e la situazione di crisi economica che stiamo vivendo lo rende sempre più importante”.

Per accogliere i dibattiti della quattro giorni saranno attive contemporaneamente 12 sale. Al centro delle discussioni di Villaggio Solidale anche il rapporto fra società civile e istituzioni. In programma una serie di iniziative sulle esperienze di impegno sociale dei giovani, dal progetto Scuola e volontariato al servizio civile. Si parlerà del ruolo del volontariato nei cambiamenti del welfare, con un'articolata riflessione sui contesti regionali, del ruolo del volontariato per l'integrazione, di immigrazione, di protezione civile, del volontariato italiano in rapporto al contesto europeo. Tra gli appuntamenti in programma il ciclo di laboratori gratuiti di comunicazione sociale “Re-imparare a comunicare”, rivolto ai comunicatori del non profit e, negli stessi giorni, il primo convegno nazionale del progetto “Spazio comune”, un sistema di laboratori che promuove iniziative di cittadinanza attiva.

Tanti i nomi di rilievo in programma che parteciperanno agli eventi: da personalità del mondo della politica con il Sottosegretario al Welfare del governo Monti Maria Cecilia Guerra, l'europarlamentare Silvia Costa, l'onorevole Livia Turco, il vice presidente del Parlamento Europeo Gianni Pittella, molti assessori regionali fra cui quelli toscani Daniela Scaramuccia e Salvatore Allocca. Fra gli esperti e i protagonisti attesa per gli interventi del Capo Dipartimento della Protezione Civile Franco Gabrielli, del presidente del Centro Nazionale per il Volontariato Giuseppe Zamberletti, del presidente del Censis Giuseppe De Rita, del sociologo Alain Ehremberg, del Direttore Generale per il Volontariato del Ministero del Welfare Danilo Giovanni Festa, di Emanuele Rossi della Scuola Sant'Anna di Pisa, Renato Frisanco della Fondazione Roma - Terzo Settore. Ospite speciale l'attore e conduttore televisivo Patrizio Roversi.

L'ingresso è libero e a Lucca sono attesi migliaia di volontari e cittadini da tutta Italia. Il Polo Fiere sarà attrezzato per accogliere tutti i partecipanti con alcune novità e sorprese: lo spazio bambini gratuito per permettere ai genitori di partecipare tranquillamente ai momenti di dibattito; un'area allestita dall'associazione “Amici del Cuore” in cui sarà possibile farsi fare la “Carta del rischio personalizzato” e controlli legati ai fattori di rischio per le patologie cardiache. Focus anche sul progetto della Fondazione Banca del Monte di Lucca “Città di Lucca...diventare accessibile” che promuove l’accessibilità dei siti web delle associazioni di volontariato. Villaggio Solidale sarà occasione per tutti anche di saperne di più e sperimentare l'attività fisica adattata per anziani e quella speciale per persone con disabilità o che hanno problematiche di carattere neurologiche. Navette gratuite partiranno ogni 20-30 minuti dalla Stazione di Lucca con le seguenti tappe: Porta San Pietro, Porta S. Anna, Polo Fiere. All'interno della Fiera sarà aperto un bar e punto ristoro.

 

 

 

LUCCA CITTA' DEL VOLONTARIATO: I DATI

 

La città delle mura si conferma ancora oggi come una delle “roccaforti” del volontariato regionale. In tutta la provincia le associazioni iscritte all'albo sono oltre 500.

Il Centro Nazionale per il Volontariato stima una presenza totale di 677 associazioni di volontariato di cui circa un terzo, 202, nel solo capoluogo.

Il settore predominante nel quale il volontariato opera è quello sanitario (297 associazioni), che si dedica in buona parte alla raccolta del sangue e al trasporto sanitario e in virtù di questo è anche il settore le cui associazioni stringono il maggior numero di convenzioni con enti pubblici (56 associazioni contro le 8 del settore sociale); molto consistente è anche la presenza di associazioni impegnate nei settori sociale e socio-sanitario (rispettivamente 160 e 46), occupate in prevalenza nell'assistenza agli anziani autosufficienti e non. Più della metà delle associazioni, per un totale di 355, è affiliata a enti stabiliti a livello regionale, mentre 284 sono quelle che dipendono da associazioni diffuse su territorio nazionale.

Numeroso anche il volontariato di protezione civile, cresciuto anche a causa del rischio sismico e alluvionale a cui il nostro territorio è soggetto: ben 44 associazioni che si dedicano a questa importante attività. Così come la ricca tradizione storico-culturale della città è validamente difesa da 29 gruppi di volontari che promuovono la cultura e la valorizzazione dei beni culturali. Per finire, 29 associazioni sono impegnate nella difesa dell'ambiente e 20 nel volontariato internazionale, a dimostrazione che il mondo del volontariato lucchese è storicamente aperto al sostegno ai paesi più poveri. Un totale che in Toscana è secondo solo a quello di Firenze, pur avendo però Lucca una superficie ed una popolazione assai inferiore ad altre province.

 

Questa enorme rete muove in provincia di Lucca, secondo l'Istat, 12.521 persone con nodi disposti su tutto il territorio, in Garfagnana come in Versilia; ma i dati in possesso del Cnv parlano di oltre 18.000 volontari attivi. E se non si registrano spettacolari impennate nel numero di associati, comunque il numero dei volontari non è in calo. Si tratta di numeri assai importanti, come ben si vede, che non consentono di valutare il mondo dei volontari come una realtà a parte rispetto al sistema società, ma piuttosto di una sua forma costitutiva.

Se dunque non si può sottovalutare l'apporto sociale, culturale e socio-economico di oltre 600 organizzazioni di volontariato in un'area tutto sommato ristretta quale quella della provincia di Lucca, quello che forse è meno appariscente, ma se possibile ancora più importante, è la costruzione di una struttura solidale di cittadinanza attiva che sembra tenere anche là dove molte certezze del welfare e punti di riferimento politici sociali sono ormai da tempo indeboliti.


Questo articolo è stato letto volte.


francigena

auditerigi

tuscania

lagazzetta_prenota

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Cultura e spettacolo


giovedì, 21 ottobre 2021, 21:27

I lucchesi Elisabetta Della Santa e Fabio Ciardella vincono la X edizione del Gran Galà dei Festival di San Marino

Il soprano Elisabetta Della Santa ed il tenore pop lirico Fabio Ciardella, vincono il Primo Premio nella Categoria Canto Lirico della X Edizione del Galà dei Festival, svoltosi preso il Teatro Tritone della Repubblica di San Marino


giovedì, 21 ottobre 2021, 16:26

Ultimi giorni per visitare la mostra della Fondazione Ragghianti

Sarà visitabile fino a domenica 24 ottobre compresa, con orario 11-19, la mostra della Fondazione Ragghianti "Pianeta città. Arti cinema musica design nella Collezione Rota 1900-2021"


prenota_spazio


giovedì, 21 ottobre 2021, 13:25

Un concerto-evento dedicato ad Adolfo Betti al Real Collegio

"Dear Mr. Betti: from Lucca to the world" è l'evento promosso da Animando e finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca che si terrà domenica 24 ottobre alle ore 17:30 nella sala del capitolo al Real Collegio


mercoledì, 20 ottobre 2021, 16:25

Professore e ricercatrice lucchesi a Reggio Calabria per le celebrazioni dantesche

A Reggio Calabria continuano le celebrazioni dantesche. Graditi ospiti del Circolo Culturale "L'Agorà", il professor Roberto Pizzi e la ricercatrice Elena Pierotti, entrambi di Lucca. La Città toscana ed altre aree limitrofe saranno oggetto delle due conversazioni


mercoledì, 20 ottobre 2021, 15:54

Danza al Teatro del Giglio, quattro titoli da dicembre a marzo

La stagione di danza torna finalmente al Teatro del Giglio, dopo due anni di assenza causa pandemia, e lo fa in grande stile, offrendo al proprio pubblico di appassionati un cartellone di forte attrattiva, che prende il via il 10 dicembre e va dalla danza contemporanea al più classico dei...


mercoledì, 20 ottobre 2021, 12:33

50&Più: proclamati i vincitori del concorso

Sono stati proclamati i vincitori della 39esima edizione del Concorso di 50&Più di Prosa, Poesia, Pittura e Fotografia. La competizione artistica si è tenuta durante la Settimana della Creatività


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px