Anno 7°

venerdì, 5 giugno 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cultura e spettacolo

La Chiave di Violino 2013 sarà consegnata alla memoria di Romano Silva

sabato, 13 aprile 2013, 11:19

La Chiave di Violino 2013 sarà consegnata alla memoria del professor Romano Silva. La consegna avverrà durante il secondo memorial Cattani-Giurlani che si terrà domenica 14 aprile nella Cattedrale di San Martino a Lucca alle 18. Quello di domenica sarà dunque un momento fondamentale di questa IX stagione del Cantiere della Musica FLAM, realizzato quest’anno con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, della Fondazione Banca del Monte di Lucca, della Provincia di Lucca e del Comune di Lucca. Dopo la consegna della Chiave di Violino, l’Associazione Cantilena Antiqua, la Compagnia della Bizzarria d'Amore e l’Ensamble Incanto dell'associazione “Concentus Lucensis” si esibiranno in “La Città Gioiosa. Canti e danze dei chierici a Montserrat de Catalunya". A dirigere il concerto sarà Stefano Albarello. Le coreografie sono state ideate per i corsi dell'Associazione Concentus Lucensis da Falvia Sparapani. Cantanti e danzatori saranno accompagnati da Stefano Albarello al canon, liuto e percussioni, Fabio Tricomi alla viella e percussioni, Mirko Giuntini all’organo portativo, Elisa Severi alla viella e Linda Severi al cialamello e flauti. L’ingresso al memorial ed al concerto è libero

La Chiave di Violino in bronzo (realizzata dal maestro Pegonzi) è il riconoscimento che la FLAM conferisce ad una personalità lucchese che si è distinta per impegno nella musica e nella cultura per la nostra città. Il presidente onorario della FLAM, Ezio Passaglia, ideatore del premio, ha desiderato fortemente che il contesto della premiazione sia quello di un Memorial dedicato a Gian Carlo Giurlani e Giovanni Cattani, l’ingegnere e l’avvocato che hanno guidato per anni la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca contribuendo alla crescita culturale della città. Negli anni passati la Chiave è stata consegnata: nel 2005 ex aequo alla Provincia di Lucca, Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e Fondazione Banca del Monte di Lucca, nel 2006 al Maestro Giani Luporini, nel 2007 all’avvocato Giovanni Cattani, nel 2008 al Maestro Herbert Handt, nel 2009 alla memoria dell’ingegner Gian Carlo Giurlani, nel 2010 alla memoria di Monsignor Emilio Maggini e nel 2011 al professor Paolo Mencacci. 

Romano Silva nacque a Lucca il 20 luglio del 1945. La passione per la musica, innescata dalla zia paterna in ambito domestico, fu coltivata fin da bambino con lo studio del pianoforte. Si laureò in lettere all’Università di Pisa nel 1970. Negli anni universitari frequentò anche l’Istituto di storia dell’arte diretto da Carlo Lodovico Ragghianti. Dal 1974 si dedicò all’insegnamento nelle scuole pubbliche, prima alla scuola media di Lammari, poi al Liceo Classico ed infine al Liceo Artistico di Lucca. L’autorevolezza, le doti morali ed umane, la generosità e l’apertura intellettuale condussero Romano Silva ad essere un punto di riferimento per studenti, colleghi, amici e per le istituzioni della sua città fino alla prematura morte avvenuta nella sua abitazione di Lucca, nella sera del 20 ottobre 2011. 

Il prossimo appuntamento del Cantiere della Musica è domenica 21 aprile. Nel Complesso di San Micheletto, alle 17,30, sarà rappresentata una selezione narrata dell’opera “Orfeo e Euridice” di Gluck. Tutte le informazioni sono su www.flamlucca.it.

 

La Federazione Lucchese delle Associazioni Musicali - FLAM

La Federazione Lucchese delle Associazioni Musicali, vivace protagonista del panorama culturale e musicale della provincia di Lucca fin dal 1998 sotto la precedente denominazione di Federazione delle Associazioni Musicali Lucchesi, ha realizzato nel corso degli anni prestigiose stagioni concertistiche quali il Festival di Musica Sacra del 1998, i Percorsi Musicali di un Millennio del 2000, la Stagione musicale della Città di Lucca 2001-2002, le stagioni Suoni di una Città. Si sono succedute serate di musica sinfonico-corale sacra, di musica operistica, sinfonica, da camera, concerti d’organo e spettacoli di musica antica con la partecipazione di artisti affermati e di giovani promesse. Sono state organizzate conferenze di presentazione e incontri con gli artisti. Il tutto con uno straordinario successo di pubblico e di critica.

 

Dal 2005 la Flam assegna un riconoscimento, simboleggiato da una Chiave di Violino in bronzo realizzata dal Maestro Pegonzi, ad una personalità cittadina che si è distinta per aver contribuito alla diffusione della cultura e della musica. Negli anni la Chiave è stato consegnata: nel 2005 ex aequo alla Provincia di Lucca, Fondazione CRL e Fondazione BML, nel 2006 al Maestro Giani Luporini, nel 2007 all’avvocato Giovanni Cattani, nel 2008 al Maestro Herbert Handt, nel 2009 alla memoria dell’ingegner Gian Carlo Giurlani, nel 2010 alla memoria di Monsignor Emilio Maggini, nel 2011 al professor Paolo Mencacci e nel 2013 alla memoria del professor Romano Silva.

 Il Cantiere della Musica

Nel 2004 la Federazione ha ideato questo nuovo festival dal titolo “Il Cantiere della Musica - Viaggio musicale alla scoperta della provincia di Lucca”. Il progetto è particolarmente impegnativo e consistente: il comitato formato dai direttori artistici delle Associazioni aderenti ha elaborato un calendario vasto ed eterogeneo che soddisfi gusti diversi e si accosti a un pubblico multiforme cui è destinata una programmazione articolata su ventidue manifestazioni destinate all’intero territorio della Provincia di Lucca.

 

Musica da camera e lirica, opere da camera, musica orchestrale e drammi sacri, concerti d’organo, concerti jazz e dedicati ai giovani si succedono con l’intento di avvicinare a questo repertorio il numero più ampio possibile di persone, ma anche di valorizzare tanti luoghi ed edifici splendidi e di importante valore storico e artistico. I concerti d’organo, in particolare, sono realizzati su significativi organi storici della Lucchesia.

 

Promotrice principale del Festival, insieme alla Federazione delle Associazioni, è l’Amministrazione Provinciale di Lucca, che ha reso possibile la realizzazione di un’iniziativa così impegnativa e ambiziosa grazie anche alla collaborazione dei Comuni della Versilia, Alta Versilia, Piana di Lucca, Mediavalle, Garfagnana coinvolti, e al fondamentale supporto della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e della Fondazione Banca del Monte di Lucca, che fin dall’inizio hanno aderito con entusiasmo al progetto.

 

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini

auditerigi

tuscania

celsius

esedra

toscano

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

il casone


Altri articoli in Cultura e spettacolo


giovedì, 4 giugno 2020, 16:45

La Cattiva Compagnia pronta a sostenere la ripartenza di Lucca recuperando in estate la 6^ edizione del Lucca Teatro Festival

Gli organizzatori: "Pensiamo ai bambini e alle famiglie duramente colpite dal lockdown per offrire loro svago e intrattenimento culturale e per animare la città nella massima sicurezza"


giovedì, 4 giugno 2020, 11:57

Il Festival primo a ripartire in Italia il 15 giugno con la sua programmazione serale

Sarà Il Puccini e la sua Lucca International Festival la prima manifestazione musicale a riaprire le sue porte, in Italia. La data per la ripresa dei concerti serali nella basilica dei santi Giovanni e Reparata (ogni giorno, alle 19) è fissata per il 15 giugno


prenota_spazio


mercoledì, 3 giugno 2020, 17:46

Fondazione Ragghianti, esce il numero 25 di "Luk"

Nel corso delle lunghe settimane del ‘lockdown’ la Fondazione Ragghianti non si è mai fermata e «Luk», la rivista annuale di studi e attività della Fondazione, diretta da Paolo Bolpagni, esce oggi regolarmente, con il suo venticinquesimo numero


mercoledì, 3 giugno 2020, 17:21

Lucca Film Festival e Europa Cinema in diretta sui social

Il Lucca Film Festival e Europa Cinema inaugura un periodo di dirette live sui social e si apre a nuove collaborazioni. Ogni settimana saranno presentati nuovi contenuti online sui canali social del Festival


mercoledì, 3 giugno 2020, 14:28

Fuori il libro di Andrea Nicolosi: il ricavato in beneficenza al canile

L'ispirazione. Quello che serve per far diventare realtà una semplice idea. Un binomio composto dalle proprie capacità e l'utilità di quello scopo. "Dopo tutto ho vinto io" è il primo libro di Andrea Nicolosi, giovane lucchese di 25 anni


mercoledì, 3 giugno 2020, 11:56

Esce il documentario su Sylvester Z. Poli, emigrato da Lucca in America

Sylvester Z. Poli (nato Zefferino Poli) è nato a Bolognana (31 dicembre 1858) una frazione di Gallicano, in Garfagnana (Lucca). Nacque in una famiglia umile composta dai genitori e da sei figli


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px