Anno 7°

mercoledì, 18 settembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cultura e spettacolo : Speciale "I Teatri del Sacro 2013"

L'armadio e la follia nucleare

venerdì, 14 giugno 2013, 15:41

di mara giammattei

È ancora nella cornice del giardino del Complesso di San Micheletto che si svolge l’ultimo spettacolo del quarto giorno di Teatri del Sacro. Guasto vuole essere un esperimento coraggioso da parte della compagnia amatoriale Franco Agostini Teatro Festival: un grande armadio dai lati semitrasparenti, una sedia, una valigia e una fioriera sono gli unici elementi di una scenografia che poi verrà arricchita da elementi quali un ombrello, fiori, un libro, giornali e coriandoli.

L’idea è quella di una donna malata all’indomani del disastro di Chernobyl che, seguendo ora dopo ora l’operazione chirurgica del fratello, si vede attorniata da altre quattro figure a loro modo oniriche, due donne e due uomini, che l’accompagnano e l’aiutano a ricercare un senso o, per meglio dire, ad analizzare la follia che ha portato all’invenzione dell’energia nucleare. Durante l’operazione chirurgica, va intavolandosi un dialogo concitato, scandito ora da una fisarmonica, ora da gesti e rumori di dita o pietre, il tutto sempre nella penombra di una soffusa luce blu. La follia che l’uomo riversa contro la natura e sé stesso viene mostrata il più possibile attraverso gesti, simboli e oggetti, anche, attraverso le testimonianze di giornali che riportano i vari divieti per ogni cosa (l’acqua, la frutta, l’esposizione all’aria aperta) che possa essere ritenuta dannosa. Lo spaccato che ci viene mostrato è quello dittatoriale della tragedia ricercata, grazie al sacrificio e alla scienza, raccontato partendo da un’idea di leggerezza che, a suo modo, riesce a sottolineare le parti più dolorose dell’esplosione nucleare. Il finale, poi, cede il passo ad una speranza dal sapore di fanciullo.

Purtroppo, lo spettacolo sembra evidenziare dei limiti, nella recitazione troppo forzata da parte degli attori (Riccardo Bianchi, Nicola Cazzalini, Irene Fioretti, Mariagiulia Monticelli, Jessica Sole Negri) con tutte le conseguenze del caso, specialmente una certa artificiosità, elementi certo non trascurabili nell’economia dell’allestimento. Peccato per uno spettacolo la cui idea di fondo può essere valida.

Mara Giammattei

 

Franco Agostino Teatro Festival

Guasto

di Marcello Chiarenza

liberamente ispirato all’omonimo romanzo di Christa Wolf

con Riccardo Bianchi, Nicola Cazzalini, Irene Fioretti, Mariagiulia Monticelli, Jessica Sole Negri

in collaborazione con Alice nella città


Questo articolo è stato letto volte.


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


esedra


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


Altri articoli in Cultura e spettacolo


mercoledì, 18 settembre 2019, 19:47

Suoni di Lucca musica a Palazzo Pfanner

Undicesima edizione. Recital della pianista Giulia Contaldo Affermata pianista nonché vincitrice di innumerevoli concorsi nazionali ed internazionali


mercoledì, 18 settembre 2019, 17:04

Al via la 25^ edizione di "LuccaAutori"

Prende il via venerdì 20 settembre, la tradizionale rassegna culturale "LuccaAutori", che quest'anno compie 25 anni, e che puntuale come sempre, non mancherà anche quest'anno di allietare gli appassionati di lettura con mostre, incontri, premiazioni, conferenze e convegni che si snoderanno tra Lucca e Barga fino al 6 ottobre


prenota_spazio


mercoledì, 18 settembre 2019, 15:25

Presentato il festival culturale “Lucca Città di Carta”

Presentato alla libreria Ubik il festival culturale di respiro nazionale dedicato interamente ai libri e alla carta, chiamato appunto “Lucca Città di Carta” che si terrà al Real Collegio di Lucca il 24 – 25 e 26 aprile 2020 a ingresso libero


mercoledì, 18 settembre 2019, 14:27

La Croce Verde annuncia la borsa di studio intitolata al dottor Piero Mungai: 3mila euro per l'anno 2019/2020

Era stata annunciata in occasione del 125° dell’associazione, e finalmente diventa realtà: la Croce Verde P.A. Lucca rende nota l’istituzione della borsa di studio intitolata alla memoria del dottor Piero Mungai, indimenticato presidente scomparso purtroppo nel marzo dello scorso anno


mercoledì, 18 settembre 2019, 13:07

Lucca ritorna palcoscenico di un mondo fiabesco

Torna a Lucca il Festival della Fiaba. Dopo il successo della prima edizione del giugno dello scorso anno, per due giorni Villa Bottini diventerà di nuovo il palcoscenico di un mondo fiabesco dedicato ai più piccoli


mercoledì, 18 settembre 2019, 10:39

Sky Stone, doppio appuntamento con Gionny Scandal e Fred De Palma

Fine settimana all'insegna del rap e del reggaeton allo Sky Stone & Songs. Sono, infatti, in programma due appuntamenti con due artisti tra i più seguiti che tornano a Lucca per presentare i loro nuovi lavori


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px