Anno 7°

martedì, 16 ottobre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cultura e spettacolo

Contesti diversi per imparare meglio: succede al liceo artistico

venerdì, 11 maggio 2018, 10:29

Come fare per motivare i ragazzi allo studio dell'algebra e della geometria, materie sempre meno amate dagli studenti? E a scrivere? Magari in modo corretto, cercando di spiegare le proprie idee, o semplicemente descrivere qualcosa che si è fatto con gli amici? Le difficoltà sembrano, a volte, insuperabili. Eppure la Matematica e l'Italiano forniscono competenze di base indispensabili per la vita da adulti. I ragazzi, però, non lo sanno o si rifiutano di ammetterlo.

Come risolvere questi problemi? Al Liceo Artistico Musicale un team di docenti ha accettato una scommessa: proporre agli studenti con maggiori difficoltà interventi di recupero basati su una didattica inclusiva e far nascere motivazione e interesse, ingredienti indispensabili per poter davvero “imparare”. Il progetto, un pacchetto di 30h pomeridiane per disciplina, è stato realizzato, grazie ai finanziamenti del PON FSE “Inclusione sociale e lotta al disagio”, dalle professoresse Catiuscia Corrente e Marcella Pastore per l'Italiano e da Tiziana Martini e Giorgio Dalzotto per la Matematica. I ragazzi, abolite l’ansia da prestazione e la paura di sbagliare, messi a loro agio in un ambiente informale, hanno esposto liberamente i loro dubbi e fatto domande. Lavorare a coppie o in piccoli gruppi ha dato maggiori possibilità a tutti di capire, grazie al confronto e all’aiuto reciproco. Altre “carte vincenti”: proporre “compiti di realtà” o esercizi sotto forma di gioco e usare tecnologie interattive. E i risultati? “Siamo riusciti a far capire ai ragazzi che l'algebra è uno strumento indispensabile anche per risolvere problemi in situazioni quotidiane e che le competenze matematiche possono risultare utili e divertenti nelle strategie di gioco. Rimangono delle incertezze ma molte difficoltà sono state affrontate e risolte.” afferma la professoressa Martini.

“Lavorare in un contesto diverso da quello della classe tradizionale ed estraneo, quindi, alla realtà della interrogazione e del voto sul registro, ha favorito un clima più tranquillo e disteso tra gli studenti, la collaborazione reciproca, la socializzazione e il venir meno dell’aspetto giudicante che caratterizza la lezione tradizionale. L’apprendimento è stato più efficace e i risultati, sicuramente, più soddisfacenti”, conclude la prof.essa Corrente che sottolinea l’importanza di questa esperienza come esempio di didattica alternativa a quella consueta, non sempre di successo.



Questo articolo è stato letto volte.


scopri la Q3


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


esedra


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


Altri articoli in Cultura e spettacolo


celsius


martedì, 16 ottobre 2018, 19:08

Virgilio Contrucci terrà una conversazione su Casoli paese storico della val di Lima

L’associazione “Armonia Verde - erbi e erbe - gruppo Aloe” ha organizzato, per questo giovedì 18 ottobre alle ore 21 presso la sede in piazza della stazione a Ponte a Moriano una serata di incontro con un personaggio storico


martedì, 16 ottobre 2018, 14:21

Scuola Montessori: inaugurate le due classi sperimentali

“Un metodo naturalmente inclusivo”. Viene definito così l'approccio didattico montessoriano sperimentato in due classi (prima e seconda), per un totale di 44 bambini, nella scuola primaria Dante Alighieri in piazzale Verdi, scuola pubblica, facente parte dell'istituto comprensivo Lucca centro


prenota_spazio


martedì, 16 ottobre 2018, 12:48

Musica ragazzi, un incontro musicale dedicato a Schumann

Si apre con un incontro musicale dedicato a Schumann la 13a edizione di "Musica ragazzi", la stagione che l'Associazione Musicale Lucchese organizza per formare le giovani generazioni all'ascolto della musica classica


martedì, 16 ottobre 2018, 11:00

Riprende l'attività didattica della Fondazione Ragghianti

Aprono lunedì 22 ottobre (regolamento su www.fondazioneragghianti.it, info 0583/467205,valentina.delfrate@fondazioneragghianti.it) le iscrizioni online ai laboratori artistici promossi dalla Fondazione Ragghianti, offerti gratuitamente ai bambini e ragazzi delle scuole della provincia di Lucca


martedì, 16 ottobre 2018, 10:35

Lions, interessante convegno sulle DAT

Il Lions Club Lucca Host organizza per il giovedì 18 ottobre alle 18.30 presso la sede di Lucca di Confindustria Toscana Nord, in Piazza Bernardini 41, un interessante convegno dal titolo “Le DAT: Disposizioni Anticipate di Trattamento”


martedì, 16 ottobre 2018, 10:03

Prestigioso riconoscimento per il direttore della Fondazione Ragghianti

La sua elezione è avvenuta il 18 settembre scorso da parte del Collegio dei Professori delle Arti del Disegno riunito in seduta plenaria, in considerazione dei meriti e risultati raggiunti interdisciplinarmente nella sua attività di studioso e organizzatore culturale


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px