Anno 7°

martedì, 14 agosto 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cultura e spettacolo

Il maestro Luisotti in visita alla mostra "Per sogni e per chimere. Giacomo Puccini e le arti visive"

giovedì, 9 agosto 2018, 10:34

Un ospite d’eccezione ieri alla mostra della Fondazione Ragghianti “Per sogni e per chimere. Giacomo Puccini e le arti visive”: il grande direttore d’orchestra di fama internazionale Nicola Luisotti, ora direttore musicale alla San Francisco Opera (dopo esser stato direttore ospite principale della Tokyo Symphony Orchestra e direttore musicale del Teatro San Carlo di Napoli). Viareggino di nascita, cresciuto a Massarosa, studi all’Istituto Boccherini di Lucca, ormai noto e apprezzato nei teatri di tutto il mondo, il maestro Luisotti ha visitato la mostra insieme con la moglie e alcuni ospiti statunitensi, accompagnato dal direttore della Fondazione Ragghianti Paolo Bolpagni.

Entusiastica è stata la reazione del maestro di fronte alla ricchezza e alla spettacolarità della mostra, che, come ha affermato, «è davvero unica e straordinaria, e meriterebbe di essere vista in tutto il mondo». Nicola Luisotti è rimasto colpito da alcune opere in particolare: “La casa dei sospiri” di Antonio Discovolo (che fu un pittore amico di Puccini e da lui apprezzato e collezionato), le rarissime e preziose sculture in gesso di Paolo Troubetzkoy (come il ritratto di Giacomo Puccini del 1912 e il formidabile “Enrico Caruso nella Fanciulla del West”), i bozzetti di Galileo Chini per la “Turandot”, i dipinti di Plinio Nomellini, Arturo Rietti, Gaetano Previati e Lina Rosso, il “Ritratto di Giacomo Puccini” di Giovanni Boldini.

La mostra “Per sogni e per chimere. Giacomo Puccini e le arti visive”, aperta alla Fondazione Ragghianti fino al 23 settembre, è dedicata proprio al rapporto tra Puccini e gli artisti del suo tempo, rendendo evidente l’influenza che l’estetica pucciniana esercitò sulla cultura visiva italiana tra fine ’800 e primi decenni del ’900.

La mostra, in cui sono esposti quasi 150 pezzi, offre nuove ed esaltanti scoperte, che hanno permesso di esporre opere eccezionali e molti inediti. Tra questi, un rilievo in marmo di Edoardo De Albertis, il cui gesso è tuttora nella villa di Puccini a Torre del Lago. Oppure il “Ritratto di Giacomo Puccini” di Luigi De Servi, del 1899, rimasto agli eredi di Fosca Leonardi, figliastra di Giacomo Puccini, e finora inedito.

Inoltre è presente in mostra, grazie a un prestito eccezionale, la “Sinfonia della luna”, un enorme dipinto di Plinio Nomellini esposto alla Biennale di Venezia del 1899, dal 1902 alla Galleria Internazionale d’Arte Moderna di Ca’ Pesaro.

La mostra della Fondazione Ragghianti fa piena luce sui rapporti di stima e amicizia di Giacomo Puccini con artisti del calibro di Plinio Nomellini, Giovanni Boldini, Luigi De Servi, Leonetto Cappiello, Paolo Troubetzkoy, Galileo Chini, e va oltre ancora, investigando l’esistenza di ulteriori e finora sconosciuti legami di Puccini con il mondo delle arti (un caso su tutti, quello di Gaetano Previati), analizzando il gusto visivo del Maestro e l’evoluzione che esso subì nel corso del tempo.


Questo articolo è stato letto volte.



prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


esedra


Affatato Schirru


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


Altri articoli in Cultura e spettacolo


celsius


martedì, 14 agosto 2018, 13:05

Bartoli (Camera di Commercio): "Virtuoso & Belcanto, evento ricco di concerti e proposte"

Intervento di Giorgio Bartoli, presidente della Camera di Commercio, in merito alla terza edizione di Virtuoso & Belcanto Festival 2018 che si è appena conclusa


martedì, 14 agosto 2018, 12:50

Al via la 12^ edizione delle Conversazioni Napoleoniche

Elisa a Palazzo: dal rigore allo splendore. Inizia con un protagonista secolare, Palazzo Ducale, la 12ma edizione delle Conversazioni Napoleoniche ideate da Roberta Martinelli e realizzate con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e della Fondazione di Livornonell'ambito del progetto "Da Parigi a Lucca: il gusto di...


prenota_spazio


martedì, 14 agosto 2018, 10:00

Il minidoc "Bellissime" di Flavia Piccinni in finale a due festival cinematografici

Il documentario breve di Flavia Piccinni, firmato con l'autrice Antonella Gaeta, è in finale ai prestigiosi "VisioniCorte International Short Film Festival" e "Film Farm Festival" dopo aver superato selezioni con oltre 600 video in gara


sabato, 11 agosto 2018, 12:09

A Vorno la festa triennale di Maria Assunta in Cielo

Torna a Vorno l'ormai tradizionale festa triennale di Maria Assunta in Cielo promossa dal Festaiolato di Vorno in collaborazione con il comune. I festeggiamenti si svolgeranno principalmente martedì 14 e mercoledì 15 agosto


venerdì, 10 agosto 2018, 13:11

Photolux non si ferma e continua a stupire il mondo

Photolux nel mondo. E con esso anche Lucca, che, grazie alla Biennale di fotografia e al suo direttore artistico, Enrico Stefanelli, si sta ritagliando sempre più un ruolo internazionale nell’ottava arte


venerdì, 10 agosto 2018, 11:19

Concluse le riprese di "Bellissime" di Flavia Piccinni, vincitrice del Premio Benedetto Croce

Si sono concluse oggi a Genova le riprese di Bellissime tratto dal libro di Flavia Piccinni pubblicato da Fandango Libri e già vincitore del prestigioso premio Benedetto Croce, consegnatole da Dacia Maraini qualche giorno fa nella splendida cornice di Pescasseroli in Abruzzo, e del Premio Enea


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px