Anno 7°

mercoledì, 29 gennaio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cultura e spettacolo

Cartasia-Lucca Biennale: le tende di cartone di Nicolas Bertoux a piazzale S. Donato

mercoledì, 19 settembre 2018, 16:00

di annalisa ercolini

L’artista francese Nicolas Bertoux, direttore artistico della sezione outdoor di Cartasia Lucca Biennale, ha presentato questa mattina in piazzale San Donato, la “Pirouette” (piroetta), tende in cartone riciclato dell’azienda leader in Europa: Ds Smith, insieme agli assessori del comune Serena Mammini e Valentina Mercanti.

Le tende in cartone di Bertoux sono state pensate principalmente come soluzione ecosostenibile all’emergenza abitativa. “Questa è un’idea, una proposta perché non è un prodotto ancora finito – sostiene il direttore. – Il cartone è ovviamente impermeabilizzato per resistere a qualche pioggia. In sostanza questo vuole essere un rifugio temporaneo dopo un terremoto, oppure ogni stazione ferroviaria ne potrebbe avere tre o quattro per i clochard. Ovviamente non devono fare un campo fisso ma solo per una notte. Poi, si butta o si ricicla. Non c’è bisogno di ripulirlo. Per montarlo ci vogliono 10 minuti e il costo è zero. Lo sponsor è fondamentale per trasportare la materia prima.”

Pirouette possono essere adattate a molte altre situazioni, ad esempio come gioco per i bambini, il riparo per una notte ai concerti, un contenitore di oggetti. “Lo spazio ospita tranquillamente due persone – continua Bertoux – e poi potremmo realizzarlo ancora più piccolo e maneggevole in modo che entri nel baule di una macchina perché si può ripiegare e si monta con delle viti.”

Secondo l’artista questa idea nasce proprio dalla forte aria di xenofobia: “Volevo creare uno spazio di condivisione. Questa è una provocazione, è un gioco. Le città italiane sono molto accoglienti e gli italiani sono stati un popolo di immigrati nel mondo e adesso devono continuare ad essere ospitali e non devono richiudersi. Mi dispiace ascoltare certi discorsi.”

I prototipi possono essere migliorati con delle finestre e il bagno, al momento ci sono tende familiari adatte ad ospitare anche bambini, altre possono essere utili come centro culturale. All’esterno si può apporre pubblicità di chi vuole aderire al progetto ed è anche possibile disegnarle e colorarle. Dopo l’utilizzo si butta. “Io non prendo royalty – continua l’artista – il progetto è anche su internet se lo vogliono copiare non c’è problema. Non deve essere a scopo commerciale ma umanitario e di divertimento.”

Le autorità ringraziano Cartasia: “Quest’anno è aumentata rispetto agli anni passati l’affluenza dei visitatori. Spero che la prossima volta si possa espandere in altri luoghi.”

 


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini


auditerigi


celsius


esedra


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


Altri articoli in Cultura e spettacolo


martedì, 28 gennaio 2020, 23:28

ISI Pertini e la “La Tregua” di Marco Brinzi

Marco Brinzi, dopo il successo dello spettacolo Ich war Da dedicato all’eccidio di Sant’Anna di Stazzema propone di nuovo alla cittadinanza e alle scuole uno spettacolo di argomento civile: letture scelte di pagine dalla Tregua di Primo Levi nel Giorno della Memoria


martedì, 28 gennaio 2020, 21:48

"L'inganno perfetto" e "Silkwood" al Circolo del Cinema

L’offerta cinematografica di questa settimana del Circolo del Cinema di Lucca prevede i due consueti appuntamenti al Cinema Centrale e a San Micheletto


prenota_spazio


martedì, 28 gennaio 2020, 18:55

A Lucca si proietta l’ultimo documentario di Alberto Grossi

Giovedì 6 febbraio, alle ore 21.15 a Lucca presso il Complesso San Micheletto (Via San Micheletto, 3) sarà proiettato “Cave Cavem” l’ultimo documentario di Alberto Grossi


martedì, 28 gennaio 2020, 15:42

Lorenzo Marone ospite della Società lucchese dei lettori

Nuova conversazione sui libri organizzata dalla Società lucchese dei lettori in collaborazione con Lucca Libri. Sarà lo scrittore Lorenzo Marone l’ospite del prossimo incontro, in programma per domani (29 gennaio) alle 17,30 alla libreria e caffè letterario di viale Regina Margherita


martedì, 28 gennaio 2020, 15:32

Presentate le 12 mostre, frutto della collaborazione tra Fondazione Banca del Monte di Lucca e Fondazione Lucca Sviluppo

Avere una programmazione di 12 mostre che spaziano dall'arte contemporanea alla memoria storica per un calendario che copre il periodo che va dal 31 gennaio 2020 al 7 febbraio 2021 è sicuramente un ottimo risultato per la Fondazione Banca del Monte e per la Fondazione Lucca Sviluppo


lunedì, 27 gennaio 2020, 17:17

Zanna Bianca al Giglio

Zanna Bianca, Premio Eolo Awards come miglior spettacolo 2019, in scena il 30 e 31 gennaio (ore 9.45) al Teatro del Giglio per la rassegna di Teatro Ragazzi


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px