Anno 7°

mercoledì, 19 settembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cultura e spettacolo

Santa Croce e il mottettone, la tradizione che si rinnova ogni anno

venerdì, 14 settembre 2018, 08:49

di eliseo biancalana

"Una grande eredità della città di Lucca" ha definito il mottettone il maestro Luca Bacci, presente la sera di giovedì 13 settembre nella cattedrale di San Martino per dirigere il brano "Jubilantes Exultantes", composto da Michele Puccini, padre del più famoso Giacomo. La Gazzetta di Lucca ha scambiato alcune battute con il direttore prima della sua esibizione.

Quella del mottettone è a pieno titolo una delle tradizioni per eccellenza che caratterizzano Santa Croce, come la processione e la luminara. Per Luca Bacci questo è ormai il sesto anno che si esibisce in occasione della festività. Sotto la sua direzione ha cantato il coro della cattedrale di Lucca, con Maicol Pucci e Luca Lencioni alle trombe, ai timpani Federica Martinelli e all'organo Giulia Biagetti.

Direttore Bacci, quali sono le caratteristiche del mottettone di quest'anno?

Il mottettone di Michele Puccini è stato eseguito per la prima volta nel settembre del 1845. Originariamente concepito per doppio coro e orchestra sinfonica, ma per la ripresa di quest'anno (dato come sono cambiati i tempi nella chiesa) riadattato per coro a quattro voci miste, due trombe e timpani. È un lavoro di grande impatto sonoro, sia dal punto di vista strumentale, sia dal punto di vista vocale, e prevede sempre la sezione dei bassi impegnati in sezioni ritmiche molto interessanti. È costruito nella maniera classica del mottettone, quindi con un allegro iniziale, un breve adagio meditativo e una parte molto briosa finale, che generalmente è un fugato, in questo caso invece le parole dell'alleluia e amen vengono trattate come una marcia.

Come si fa ogni anno a innovare qualcosa che rimane sempre lo stesso?

Non è semplice. O si chiede a dei compositori locali o andiamo a ripescare cose del passato, una cosa tipica della tradizione. Il primo mottettone è stato scritto nel 1655 e a seguire anno per anno, ma di prassi venivano rieseguiti anche i vecchi mottettoni. Quindi andiamo a ripescare in maniera, non dico casuale, ma legata particolarmente all'autore.

Cosa si prova a eseguire il mottettone per Santa Croce?

È una grande soddisfazione perché Lucca è una città piena di storia, che tiene moltissimo alle tradizioni. E questa è forse una delle più belle. È bellissimo perpetuare la tradizione della Santa Croce.


Questo articolo è stato letto volte.


scopri la Q3


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


esedra


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


Altri articoli in Cultura e spettacolo


celsius


mercoledì, 19 settembre 2018, 19:18

X^ Edizione Suoni di Lucca: musica a Palazzo Pfanner

Domenica 23 settembre, alle 21, presso la Sala Concerti situata in Palazzo Pfanner, (via degli Asili, 33 - Lucca), in occasione della X^ Rassegna Musicale "Suoni di Lucca- Musica in Palazzo Pfanner", si terrà il Recital Pianistico del m° Danylo Saienko


mercoledì, 19 settembre 2018, 16:58

Un percorso formativo per approfondire i temi dell'essere genitori

Il comune di Lucca e associazioni invitano genitori e tutte le persone interessate a 16 incontri dal 21 settembre 2018 a 25 maggio 2019 in cui confrontarsi e discutere con esperti sui principali problemi che mamme e papà affrontano nell'educazione dei figli


prenota_spazio


mercoledì, 19 settembre 2018, 16:00

Cartasia-Lucca Biennale: le tende di cartone di Nicolas Bertoux a piazzale S. Donato

È possibile utilizzare il cartone riciclato per far fronte a un'emergenza abitativa dopo un terremoto, per esempio? Sì, almeno secondo Nicolas Bertoux, artista francese, versiliese d'adozione e direttore artistico della sezione outdoor di Cartasia-Lucca Biennale, che ha progettato "Pirouette" (piroetta) una tenda modulare in cartone che può essere usata nelle...


mercoledì, 19 settembre 2018, 14:41

Photolux cresce ancora: nasce il gemellaggio con il festival PhotAumnales di Beauvais

Proseguono le grandi collaborazioni internazionali per Photolux. Oggi infatti il direttore della biennale lucchese di fotografia, Enrico Stefanelli è stato ospite del prestigioso festival francese PhotAumnales che si sta svolgendo in questi giorni a Beauvois e che richiama artisti da tutta Europa


mercoledì, 19 settembre 2018, 14:18

Alla Fondazione Ragghianti il workshop “Per sogni e per chimere. Giacomo Puccini e le arti visive”

“Insieme per sogni e chimere…?” è il titolo del workshop condotto da Isabella Ghilarducci, formatrice in apprendimento cooperativo, che si terrà alla Fondazione Ragghianti sabato 22 settembre, nell’ambito della mostra “Per sogni e per chimere. Giacomo Puccini e le arti visive”


mercoledì, 19 settembre 2018, 08:44

Open day a Fuoricentro, un fine settimana per provare cose nuove

Sabato 22 e domenica 23 settembre 2018 a Fuoricentro (San Concordio, Lucca) porte aperte per l'open day con corsi per tutti, anche per i piccolissimi con le loro mamme


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px