Anno 7°

martedì, 25 giugno 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cultura e spettacolo

Ritrovato il diario inedito di don Daniele Lucarotti, cappellano di San Marco, arruolato nella prima guerra mondiale, la testimonianza è diventata un libro

mercoledì, 7 novembre 2018, 15:44

 

Una piccola agenda, piena zeppa di appunti scritti a mano, come un diario che giorno dopo giorno rivela in tutta la sua semplicità la quotidianità di un intero anno al fronte. Siamo nel 1918 e chi scrive è don Daniele Lucarotti (1884-1969), prima Cappellano e poi Curato della parrocchia di San Marco. Un documento conservato nella Biblioteca popolare di San Marco, ritrovato grazie al suggerimento di Don Luigi Bertolucci e trascritto, in modo che potesse essere comprensibile e fruibile a tutti, dal gruppo dei volontari della Biblioteca. Da lì il passo è stato breve e oggi quegli appunti sono diventati un libro "Agenda del soldato di sanità don Daniele Lucarotti", dedicato alla memoria di Arturo Pacini (a cui la Biblioteca è intitolata, essendo stato lui, nel '97, a far ripartire le attività del centro), pubblicato per la Maria Pacini Fazzi Ed. grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e con la collaborazione dell'Isrec – Istituto storico della Resistenza e dell'Età contemporanea. Il libro verrà presentato venerdì 9 novembre, alle 17 nella Sala Maria Eletta Martini in via Sant'Andrea e l'appuntamento rientra nel programma, promosso dall'amministrazione comunale e dalla Provincia di Lucca, per il centenario della fine della Prima guerra mondiale. Interverranno l'assessora alla continuità della memoria storia, Ilaria Vietina, lo storico Paolo Buchignani, il professore Giovanni de Liguoro e i volontari della Biblioteca popolare di San Marco. Carla Nolledi e il Piccolo coro della Scuola primaria di Sant'Alessio eseguiranno alcuni canti di guerra. Memorie, racconti, riferimenti storici, che consegnano al lettore la possibilità di calarsi, quasi come se gli avvenivimenti fossero alla portata di tutti o accaduti solo il giorno prima, in un preciso contesto, lontano 100 anni dai nostri giorni: la fine della Prima guerra mondiale.

Don Lucarotti, nel diario, ha minuziosamente annotato la sua partenza da Firenze, con uno zaino di 60 chili, il 14 agosto 1916 alle 6, e il suo arrivo, dopo numerose fermate, a Palmanova, alle 22.50 del giorno successivo. Venne quindi alloggiato a Crauglio, sulla via di Gorizia, all'ospedale 236. Dell'esperienza militare di don Lucarotti prima del 1918 non ci restano che poche notizie sporadiche, mentre dell'ultimo anno di guerra (il congedo per lui giunse il 27 dicembre 1918) si è conservato il diario completo.

«Grande merito va ai volontari della Biblioteca della parrocchia di San Marco – aggiunge l'assessora Vietina – Hanno svolto un lavoro immane e prezioso e sono stati fautori, insieme al parroco, di un bel gioco di squadra, che ha messo insieme più enti e realtà del territorio, restituendoci oggi una testimonianza inedita, interessante e rilevante anche dal punto di vista storico».

L'iniziativa è a ingresso gratuito.

Programma completo qui: www.comune.lucca.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/18890


Questo articolo è stato letto volte.


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


esedra


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


Altri articoli in Cultura e spettacolo


martedì, 25 giugno 2019, 16:06

Maria Luisa d’Austria, le passioni di Napoleone tra Plutarco, Annibale e Tito Livio e la moda dipinta, dai campi di battaglia alle sale da ballo

Tornano per la 13^ edizione le Conversazioni Napoleoniche, appuntamento culturale dell’agosto lucchese che si svolge nell’ambito del progetto “Da Parigi a Lucca: il gusto di vivere al tempo di Napoleone e Elisa”, ideato da Roberta Martinelli con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e realizzato in collaborazione...


martedì, 25 giugno 2019, 14:56

Premio Bancarella Sport: giovedì a Lucca gli autori dei sei libri finalisti

“Sono sei libri meditati che vogliono lasciare il segno nella letteratura sportiva”. Queste le parole di Giuseppe Benelli, consigliere della Fondazione Città del libro e membro della giuria del premio Bancarella Sport, che, questa mattina,durante la conferenza stampa alla libreria Ubik di via Fillungo, ha introdotto la sestina dei libri...


prenota_spazio


martedì, 25 giugno 2019, 12:12

"Serate Futuriste" al Lucca Center of Contemporary Art

Aperture serali straordinarie del Lu.C.C.A. con imprevedibili visite guidate alla mostra di Fortunato Depero, performance teatrali e musicali, percorsi enogastronomici per coniugare arte, divertimento e socializzazione in perfetto stile futurista


martedì, 25 giugno 2019, 11:51

"Nello specchio dell'opera": gli studenti della classe di arte scenica interpretano Mozart, Cimarosa, Donizetti

Giovedì 27 giugno, alle 21 all’auditorium “Boccherini” va in scena “Nello specchio dell’Opera”, spettacolo che vede protagonisti gli studenti della classe di Arte scenica dell’Istituto superiore di studi musicali “L. Boccherini”, guidati da Giovanna Morelli


martedì, 25 giugno 2019, 11:16

Emis Killa a Lucca per presentare il nuovo disco

Dopo aver presentato allo scorso Lucca Comics & Games il suo nuovo album 'Supereroe', Emis Killa torna a Lucca per presentare la 'Bat-edition' dell'album: il rapper, infatti, sarà allo Sky Stone & Songs, giovedì 27 a partire dalle 18, quando incontrerà i suoi fans e firmerà le copie del repack...


martedì, 25 giugno 2019, 10:09

Una notte al museo con Isabella Tobino

Giungono al termine gli incontri realizzati a giugno al museo della follia con ospiti d'eccezione: infatti dopo gli appuntamenti con Fabrizio Sclocchini, Sergio Casella, Liliana Dell'Osso, venerdì 28 sarà la volta di Isabella Tobino, presidente della Fondazione Mario Tobino e nipote dello psichiatra e primario dell'ex manicomio di Maggiano


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px