Anno 7°

lunedì, 18 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cultura e spettacolo

Alla Fondazione Ragghianti ultimi giorni per visitare la mostra dedicata alla Stamperia Angeli e ultimo workshop

sabato, 29 dicembre 2018, 08:48

Chiuderà domenica 6 gennaio la mostra “Angeli, litografi a Lucca”, a cura di Mauro Lovi, che ripercorre la storia della stamperia Angeli, fondata nel 1948 in via della Zecca da Giulio Angeli, che acquistò un torchio litografico e cominciò a lavorare realizzando stampati ed etichette per aziende. Negli anni Sessanta il figlio Giuliano iniziò a operare con i pittori che si avvicinavano alla tecnica del disegno su pietra e proseguì l’attività fino al 2011.

Quella di Angeli è stata una delle migliori stamperie d’arte italiane, che ha prodotto con tecnica ineccepibile centinaia di litografie firmate da grandi pittori, italiani e non solo: da Uberto Bonetti a Robert Carroll, da Primo Conti a Gianni Dova, da Omar Galliani a Fausto Maria Liberatore, da Mino Maccari a Sebastián Matta, da Ennio Morlotti ad Antonio Possenti, da Riccardo Tommasi Ferroni a Renzo Vespignani.

La mostra è visitabile dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 19. Chiusa lunedì 31 dicembre e martedì 1° gennaio.

Visto il grande successo riscosso dai precedenti workshop sulla tecnica litografica tenuti dall’artista Giuseppe Renda e da Giuliano Angeli, venerdì 4 gennaio alle ore 16:30 sarà proposta un’ultima occasione per vedere in azione il torchio ottocentesco di Giuliano Angeli e veder nascere una litografia dalle fasi del disegno alla stampa.

Il workshop sarà come sempre gratuito e durerà circa due ore. È consigliabile la prenotazione scrivendo all’indirizzo info@fondazioneragghianti.it  o telefonando al numero 0583 467205 in orario di apertura della mostra.


Questo articolo è stato letto volte.


q3


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


esedra


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


Altri articoli in Cultura e spettacolo


lunedì, 18 febbraio 2019, 17:49

Successo per la conferenza “Alla ricerca della Lucca perduta - risultati dell'ultimo anno di scavi nel centro storico”

Grande successo per la conferenza di sabato “Alla ricerca della Lucca perduta - risultati dell'ultimo anno di scavi nel centro storico”, promossa dalla Compagnia Balestrieri Lucca e tenutasi nella loro sede, nella casermetta del Baluardo San Pietro alla presenza del sindaco Alessandro Tambellini e dell’assessore alla cultura Stefano Ragghianti


lunedì, 18 febbraio 2019, 16:21

Mercoledì i "Dialoghi degli dèi" in scena al Teatro San Girolamo

I vizi e le trasgressioni degli dèi dell’Olimpo sono i veri protagonisti dello spettacolo Dialoghi degli dèi, in scena mercoledì 20 febbraio (alle ore 21) al Teatro San Girolamo


prenota_spazio


lunedì, 18 febbraio 2019, 12:14

Il corpo musicale "G.Puccini" celebra i 120 anni di attività ininterrotta

Un'associazione orgogliosamente del comune di Lucca che negli anni si è saputa sempre rinnovare nell'entusiasmo e negli stimoli che la contraddistinguono. Una grande famiglia fatta di persone che condividono la musica come passione e come veicolo di entusiasmo


lunedì, 18 febbraio 2019, 11:45

Visita guidata straordinaria nel complesso dell'ex Ospedale Psichiatrico di Maggiano

Tornano a grande richiesta le visite guidate all'interno dell'ex Ospedale Psichiatrico di Maggiano. La Fondazione Tobino ha quindi deciso di inserire una data straordinaria, domenica 24 febbraio, per permettere a tutti di poter visitare l'intera struttura di Maggiano


lunedì, 18 febbraio 2019, 11:43

La veterinaria Cinzia Ciarmatori presenta a LuccaLibri il suo "Un coniglio per amico"

Un coniglio per amico. Venerdì 22 febbraio la presentazione del libro con informazioni e consigli utili. Alle 18 al Caffè Letterario LuccaLibri con l'autrice, Cinzia Ciarmatori e la giornalista Anna Benedetto


lunedì, 18 febbraio 2019, 10:54

Riapre a Lucca il "Museo della Memoria"

Il 15 febbraio infatti è stato raggiunto un comune accordo per la pronta riapertura del Museo della Memoria presso le storiche sale di via S. Andrea 43


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px