Anno 7°

mercoledì, 20 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cultura e spettacolo

Il Centro studi Giacomo Puccini partecipa al convegno internazionale sull’opera italiana dell’Ottocento

giovedì, 24 gennaio 2019, 11:16

Il Centro studi Giacomo Puccini partecipa al convegno internazionale di studi "Da Puccini a Rossini. Costruzioni, costanti e varianti nel lungo Ottocento" che si terrà a Firenze oggi, giovedì 24 gennaio (ore 15) e domani venerdì 25 gennaio (ore 9,30) presso la Sala Comparetti della Biblioteca Umanistica dell’Università di Firenze (Piazza Brunelleschi, 4) alla presenza del Magnifico Rettore Luigi Dei e del Direttore del Dipartimento di eccellenza SAGAS Prof. Andrea Zorzi.

Riempie i teatri di tutto il mondo, dà lavoro a migliaia di persone, è patrimonio dell'umanità. È l'opera italiana dell'Ottocento. Per capire come mai l'opera di quel periodo sia nata e si sia affermata, tre istituzioni di tre città rossiniane (l'iniziativa cade infatti alla fine delle celebrazioni del 150° anno dalla morte del compositore), l'Università di Firenze (Dipartimento di eccellenza SAGAS), il Centro studi Giacomo Puccini di Lucca, la Fondazione Rossini di Pesaro, hanno organizzato un convegno internazionale con alcuni tra i maggiori studiosi di opera, provenienti da sei università e tre nazioni diverse. Un'iniziativa che punta a mettere insieme le competenze nel campo con uno sguardo nuovo sul "lungo" Ottocento e sul nostro modo di viverlo.

Rossini e Puccini?

È recente la scoperta di Gabriella Ravenni, presidente del Centro studi Giacomo Puccini, quando a 11 anni Giacomo Puccini cantò la Petite Messe solennelle di Gioachino Rossini nell’unica versione orchestrale proposta durante una liturgia. Voce bianca nel coro dell’Istituto musicale Pacini che allora frequentava, il giovane Giacomo la cantò il 14 settembre 1869 in occasione delle celebrazioni per la Santa Croce. Lucca fu, dunque, non solo una delle poime città ad ascoltare l’ultimo capolavoro rossiniano ma anche l’unica che lo propose in una Messa. E Puccini  era già protagonista a 11 anni.

Il Centro studi Giacomo Puccini ha collaborato all’organizzazione del convegno.

Rappresentano il Centro studi

Fiamma Nicolodi e Riccardo Pecci nel comitato scientifico, e tra gli interventi:

Virgilio Bernardoni (Università di Bergamo; vice presidente del Centro studi)

“Un gergo suo speciale”: questioni di codice nelle opere di Puccini

Emanuele Senici  (Università di Roma «La Sapienza»; membro del comitato scientifico del Centro studi)
Puccini, Rossini e noi.


Questo articolo è stato letto volte.


q3


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


esedra


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


Altri articoli in Cultura e spettacolo


mercoledì, 20 febbraio 2019, 11:54

Conferenza del professor Mallegni su "La Grotta Guattari al Circeo"

L'Accademia Lucchese di Scienze Lettere e Arti invita ad una conferenza del professor Francesco Mallegni dal titolo: "La Grotta Guattari al Circeo. Nuovi dati sui resti neanderthaliani di 50.000 anni fa", che si terrà domani giovedì 21 febbraio alle ore 17,00 presso la Sala Conferenze del Palazzo Pretorio, Via Vittorio...


mercoledì, 20 febbraio 2019, 10:45

“La Donna dello Scrittore” e “Eyes Wide Shut” al Circolo del Cinema

L’offerta cinematografica di questa settimana del Circolo del Cinema di Lucca prevede i due consueti appuntamenti al Cinema Centrale e a San Micheletto


prenota_spazio


mercoledì, 20 febbraio 2019, 09:51

Al via il progetto “Sicuro!” per diffondere la cultura della sicurezza a partire dalle scuole

Sono oltre 150 gli alunni delle scuole secondarie di primo e secondo grado di Lucca che dal 19 febbraio saranno coinvolti nel progetto Sicuro! L’iniziativa, promossa dalla Commissione Speciale sulla Sicurezza nei Luoghi di Lavoro del comune di Lucca, dal Provveditorato agli Studi di Lucca in collaborazione con Fabio Perini...


martedì, 19 febbraio 2019, 16:19

Il Museo Storico della Liberazione non riaprirà a Palazzo Guinigi

In merito alla nota stampa diffusa ieri dall'Associazione Toscana Volontari della Libertà e dell'Associazione Amici del Museo Storico della Liberazione, l'amministrazione comunale precisa di non aver sottoscritto alcun accordo per la riapertura del museo posto al piano terreno del Palazzo Guinigi di via Sant'Andrea nelle prossime settimane


martedì, 19 febbraio 2019, 15:36

Fondazione Campus Lucca, inaugurato il 16° anno accademico dedicato al turismo

Più di 780 i giovani laureati, tra triennale e magistrale, nei primi sedici anni della Fondazione Campus e 250 iscritti all’attuale anno accademico. Sono questi i numeri del percorso universitario del Campus di Lucca dedicato al turismo che, questa mattina, nell’auditorium della Fondazione Banca del Monte di Lucca, ha inaugurato...


martedì, 19 febbraio 2019, 12:45

Il liuto di Thomas Dunford e la "Maratona Bach" per un nuovo appuntamento con il Guitar Festival

Proseguono gli appuntamenti con il Guitar Festival, la rassegna dedicata alla sei corde che si svolge all’interno della stagione Open dell’Istituto superiore di studi musicali “L. Boccherini”


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px