Anno 7°

mercoledì, 16 gennaio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cultura e spettacolo

Mostra su Puccini e arti visive nel “Libro dell’anno” della Treccani

lunedì, 14 gennaio 2019, 10:20

Nel “Libro dell’anno 2018” della Treccani, pubblicato qualche giorno fa, l’inaugurazione della mostra della Fondazione Ragghianti “Per sogni e per chimere. Giacomo Puccini e le arti visive” (tenutasi dal 18 maggio al 23 settembre 2018 a cura di Fabio Benzi, Paolo Bolpagni, Maria Flora Giubilei e Umberto Sereni, con l’allestimento di Margherita Palli) è menzionata come uno degli eventi più importanti e rappresentativi del 2018. È la prima volta che la Fondazione Ragghianti ha l’onore di essere citata nel “Libro dell’anno” della Treccani. Come commenta il presidente Alberto Fontana, si tratta di un raggiungimento prestigiosissimo, di cui essere particolarmente fieri.

Pubblicato dall’Istituto della Enciclopedia Italiana, uno dei più importanti e longevi enti di ricerca e divulgazione culturale italiani, il “Libro dell’anno”, diretto dal giornalista Riccardo Chiaberge, ripercorre quanto è accaduto di rilevante nel mondo nei dodici mesi dell’anno appena concluso.

“Per sogni e per chimere. Giacomo Puccini e le arti visive” è stata una delle mostre più ambiziose organizzate dalla Fondazione Ragghianti negli ultimi anni: quasi centocinquanta pezzi esposti, provenienti da ben sessanta prestatori (trenta istituzioni e altrettanti privati); il raffinato e spettacolare allestimento ideato da Margherita Palli, una delle massime scenografe oggi attive in ambito internazionale (“suo” l’Andrea Chénier che ha inaugurato la stagione lirica 2017-2018 del Teatro alla Scala il 7 dicembre 2017); un catalogo bilingue, italiano-inglese, di 392 pagine, contenente dodici saggi scritti per l’occasione da dieci studiosi (Alessandra Belluomini Pucci, Fabio Benzi, Gabriella Biagi Ravenni, Silvestra Bietoletti, Paolo Bolpagni, Giovanna Ginex, Maria Flora Giubilei, Marco Mei, Eleonora Barbara Nomellini e Umberto Sereni); un ampio comitato scientifico e numerose collaborazioni istituzionali di alto livello; un finissage fantastico, con la partecipazione dell’attore Giancarlo Giannini e del pianista Simone Soldati; molti visitatori d’eccezione, come il direttore d’orchestra Nicola Luisotti e l’artista Markus Lüpertz; turisti e appassionati venuti da ogni parte del mondo: tutto ciò ha contribuito a rendere unica questa iniziativa espositiva, impegnativa sotto il profilo organizzativo, scientifico ed economico, coronata da un notevole successo di pubblico (è stata la mostra della Fondazione Ragghianti più visitata negli ultimi cinque anni) e da un’attenzione straordinaria da parte dei media nazionali e stranieri (la rassegna-stampa conta molte centinaia di articoli, cui aggiungere le trasmissioni televisive e radiofoniche sui canali Rai e su altre reti).

“Per sogni e per chimere”, realizzata dalla Fondazione Ragghianti con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, è nata in collaborazione con la Fondazione Giacomo Puccini, con il Centro studi Giacomo Puccini e con la Fondazione Simonetta Puccini per Giacomo Puccini di Torre del Lago, e con il patrocinio della Regione Toscana, della Provincia di Lucca e dei Comuni di Lucca, Viareggio, Massarosa e Pescaglia. Numerosi, peraltro, sono stati i rapporti instaurati, in un’ottica di sistema e di marketing territoriale: con l’Associazione Musicale Lucchese, con il Teatro del Giglio, con l’Associazione Lucchesi nel Mondo, con il Festival di Torre del Lago e con la Fondazione Banca del Monte di Lucca.

La figura di Giacomo Puccini, grazie a questa mostra e al monumentale catalogo che l’ha accompagnata (esso stesso un successo editoriale, per qualche settimana fra i libri d’arte più venduti in Italia), si è rivelata in una prospettiva nuova e originale, attraverso l’indagine del suo rapporto privilegiato con il mondo dell’arte.

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


q3


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


esedra


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


Altri articoli in Cultura e spettacolo


mercoledì, 16 gennaio 2019, 15:02

Anastasio si aggiunge a Macklemore nella serata del 9 luglio al Lucca Summer Festival

Il vincitore dell’ultima edizione di X-Factor sul palco di Piazza Napoleone per una lunga serata all’insegna del rap


mercoledì, 16 gennaio 2019, 13:58

Giorno della memoria e Giorno del ricordo: le iniziative sul territorio provinciale

Oggi a Palazzo Ducale presentato il programma degli eventi tra cui il primo incontro del 17 gennaio sulle “pietre d’inciampo” e la mostra che apre venerdì 18 gennaio


prenota_spazio


mercoledì, 16 gennaio 2019, 13:55

"Dentro la collezione. Dieci anni di arte contemporanea al Palazzo delle Esposizioni": una mostra con le opere donate dagli artisti

Una mostra per celebrare i primi 10 anni di vita e di intensa attività culturale del Palazzo delle Esposizioni. A realizzarla la Fondazione Banca del Monte di Lucca e la Fondazione Lucca Sviluppo con la curatela di Riccarda Bernacchie Lucia Morelli


mercoledì, 16 gennaio 2019, 12:50

Cento ricercatori per la cultura: alla Scuola IMT la presentazione del nuovo bando regionale

Fa tappa alla Scuola IMT Alti Studi Lucca il ciclo di eventi con cui la Regione Toscana presenta al mondo accademico il bando per l'alta formazione e la ricerca che verrà pubblicato nelle prossime settimane


mercoledì, 16 gennaio 2019, 10:51

“Santiago, Italia” e “I ragazzi della 56ª strada” al Circolo del Cinema

L’offerta cinematografica di questa settimana del Circolo del Cinema di Lucca prevede i due consueti appuntamenti al Cinema Centrale e a San Micheletto


mercoledì, 16 gennaio 2019, 09:19

Concerto in onore della beata Maria Domenica Brun Barbantini

Il Concerto della Corale “Don Vittorio Landucci” sarà diretto da Giorgio Fazzi, organista Gilberto Rossetti, i soprani saranno Nunzia Fazzi e Serena Suffredini e il Direttore Artistico sarà Graziano Polidori


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px