Anno 7°

giovedì, 23 maggio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cultura e spettacolo

Alla Fondazione Ragghianti la mostra "L’artista bambino Infanzia e primitivismi nell’arte italiana del primo Novecento"

venerdì, 15 marzo 2019, 15:39

Curata da Nadia Marchioni, la mostra – aperta al pubblico dal 17 marzo al 2 giugno - indaga il tema della regressione al linguaggio dell'infanzia nell'arte, argomento del quale era stato pionieristico indagatore Carlo Ludovico Ragghianti -il noto studioso di storia dell’arte cui è intitolata, insieme alla moglie Licia Collobi, la Fondazione Centro Studi sull’Arte Licia e Carlo Ludovico Ragghianti - nel suo Bologna cruciale 1914, testofondamentale per le future ricerche sull’arte italiana del Novecento.
L'esigenza di “tornare bambini”, recuperando la freschezza e la libertà del disegno infantile, era sentita da molti artisti importanti dei primi decenni del Novecento: Balla, Carrà, Garbari, Soffici, Rosai e vari artisti toscani come Cecioni, Balduini, Magri, Viani. Un fenomeno, quello del Primitivismo, che non fu solo italiano, ma percorse l’intera Europa. 
Articolata in sei sezioni, l'esposizione, partendo dalla fine dell’Ottocento, ripercorre i primi decenni del XX secolo, mostrando opere di artisti affascinati dall’universo infantile, di cui prendono in varie forme e stili l’essenza: la semplicità, la poesia, la soavità dei colori e dei soggetti rappresentati.

In occasione della mostra saranno organizzati tre laboratori didattici dal titolo IN MOSTRA! Cucù! Sono uno sgorbio o una sgorbia? che si svolgeranno sabato 23 marzo, sabato 6 aprile e sabato 11 maggio.

Il disegno infantile entra nell’arte del Novecento facendo capolino dalle opere dei grandi maestri… Cucù! Anche noi dovremo scovare antichi giochi, ingarbugliati scarabocchi e misteriose incisioni con una divertente caccia al tesoro nelle sale della mostra. Trovato il tesoro, realizzeremo una straordinaria opera grafica: ideandone il disegno, scavando con le sgorbie e creando una vera matrice per infinite stampe!

La Fondazione Ragghianti, intitolata a Carlo Ludovico Ragghianti - critico, storico e teorico dell’arte tra i maggiori del XX secolo in Italia - e alla moglie Licia Collobi - conserva uno straordinario archivio con la biblioteca - circa 80.000 volumi, la corrispondenza di Ragghianti e della moglie Licia Collobi, 800 tra riviste e pubblicazioni di storia dell’arte - di cui un centinaio in consultazione - una fototeca con un vastissimo patrimonio di immagini, circa 200.000. 

La videoteca annovera film sull’arte, video di artisti e i critofilm di Ragghianti, che si possono visionare su appuntamento. 

La Fondazione conserva anche una raccolta di dipinti, disegni, opere grafiche e principalmente di sculture di arte contemporanea, esposte in permanenza nei chiostri e nei giardini del Complesso monumentale medievale di San Micheletto. 

 

www.fondazioneragghianti.it


 


Questo articolo è stato letto volte.


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


esedra


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


Altri articoli in Cultura e spettacolo


giovedì, 23 maggio 2019, 10:01

Il 24 maggio esce “Parto da qui”, primo album di inediti della cantante lucchese Alfonsina

Si avvera un sogno per Alfonsina (nome d'arte di Irene Lazzareschi), cantante lucchese di 15 anni, infatti venerdì 24 maggio uscirà il suo primo album di inediti del genere pop dal titolo “Parto da qui”.


giovedì, 23 maggio 2019, 09:06

I Fossi dell'Arte: "Lucida e la seta riprenderanno vita nella loro Lucca"

Sabato 25 maggio si terrà il secondo appuntamento con la rassegna "I Fossi dell'Arte", (via del Fosso zona Madonna dello Stellario) promossa dal pittore Fabrizio Barsotti e da ARCI Lucca e Versilia, e volta a valorizzare quest'area così importante, scenografica e storica


prenota_spazio


mercoledì, 22 maggio 2019, 15:53

Alla Fondazione Ragghianti la presentazione del libro "Mostre permanenti. Carlo Ludovico Ragghianti in un secolo di esposizioni"

Venerdì nella Sala conferenze ‘Vincenzo da Massa Carrara’ in via San Micheletto 3 a Lucca, si terrà la presentazione del libro «Mostre permanenti». Carlo Ludovico Ragghianti in un secolo di esposizioni, a cura di Silvia Massa ed Elena Pontelli, pubblicato dalle Edizioni Fondazione Ragghianti Studi sull’arte


mercoledì, 22 maggio 2019, 14:14

Un festival di storia tutto per i ragazzi

Lo Young Historians Festival è il primo festival italiano di storia rivolto ai ragazzi in età scolare. Il logo raffigura la corona presente sulla stemma di Lucca che celebra la parola Young a significare che i protagonisti del festival sono proprio loro, i ragazzi


mercoledì, 22 maggio 2019, 13:12

All'ISSM "L. Boccherini" è tempo di Open Day

Concerti, incontri, lezioni aperte e visite guidate. Tutto questo è Open Day, una giornata per scoprire l'Istituto, parlare con i suoi docenti, incontrare i suoi studenti e ascoltare le loro esibizioni


mercoledì, 22 maggio 2019, 12:33

“Mamma mia questa tennologia” è subito un sold-out

Un sold out meritato domenica sera 19 maggio al teatro Nieri di Ponte a Moriano con la Compagnia teatrale la Combriccola con l’ultimo lavoro, ideato, scritto,diretto ed interpretato da Marco Nicolosi ”Mamma mia questa tennologia”


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px