Anno 7°

venerdì, 5 giugno 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cultura e spettacolo

Al Palazzo delle Esposizioni di Lucca la street-art di Moneyless

lunedì, 22 aprile 2019, 10:08

"Moneyless - L'alchimista geometrico dell'arte urbana" è la mostra che dal 3 maggio al 9 giugno (con ingresso libero, dal martedì alla domenica, dalle 15,30 alle 19,30) sarà ospitata a Lucca al Palazzo delle Esposizioni della Fondazione Banca del Monte di Lucca. Dedicata a uno dei più illustri artisti contemporanei, cresciuti nel territorio lucchese, è curata da Gian Guido Maria Grassi.

Moneyless, al secolo Teo Pirisi, reduce da un grande intervento in Svezia, dove ha dipinto un'intera galleria, e in procinto di partire per gli Stati Uniti, dove parteciperà a numerose manifestazioni, è oggi universalmente riconosciuto allo stesso tempo come uno dei pionieri del muralismo astrattista in Italia e uno dei pochi ad averlo traghettato dai muri urbani ai musei.

La mostra, realizzata dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca con la Fondazione Lucca Sviluppo e la collaborazione dell'associazione Start- Open your eyes e il patrocinio del Comune di Lucca, si inserisce nell'ambito di una serie di iniziative dedicate all'arte urbana nel territorio lucchese.

Lo scorso anno, lo stesso Moneyless ha realizzato a San Vito i primi due murales istituzionali per il progetto stART Festival. La mostra sarà anche l'occasione per conoscere meglio attraverso uno dei suoi protagonisti quella che è comunemente nota come Street Art, il movimento artistico più dirompente e globale degli ultimi quarant'anni in grado di influenzare l'immaginario collettivo, dando origine a cambiamenti sul piano urbanistico e sociale.

Moneyless (Teo Pirisi), nato a Milano nel 1980 e cresciuto a Lucca, affonda le sue radici nella scena dei graffiti anni '90, ma abbandona presto il writing spogliando le lettere dalla presenza alfabetica per concentrarsi sulla purezza della forma e sullo studio della geometria come elemento essenziale di origine, comprensione e costituzione materiale della natura stessa. Moneyless è oggi tra i più importanti artisti urbani internazionali con opere realizzate su palazzi e in contesti pubblici di tutti i continenti; è entrato in prestigiose collezioni pubbliche e private e ha esposto in gallerie e in spazi museali in Italia e nel mondo.


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini

auditerigi

tuscania

celsius

esedra

toscano

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

il casone


Altri articoli in Cultura e spettacolo


giovedì, 4 giugno 2020, 16:45

La Cattiva Compagnia pronta a sostenere la ripartenza di Lucca recuperando in estate la 6^ edizione del Lucca Teatro Festival

Gli organizzatori: "Pensiamo ai bambini e alle famiglie duramente colpite dal lockdown per offrire loro svago e intrattenimento culturale e per animare la città nella massima sicurezza"


giovedì, 4 giugno 2020, 11:57

Il Festival primo a ripartire in Italia il 15 giugno con la sua programmazione serale

Sarà Il Puccini e la sua Lucca International Festival la prima manifestazione musicale a riaprire le sue porte, in Italia. La data per la ripresa dei concerti serali nella basilica dei santi Giovanni e Reparata (ogni giorno, alle 19) è fissata per il 15 giugno


prenota_spazio


mercoledì, 3 giugno 2020, 17:46

Fondazione Ragghianti, esce il numero 25 di "Luk"

Nel corso delle lunghe settimane del ‘lockdown’ la Fondazione Ragghianti non si è mai fermata e «Luk», la rivista annuale di studi e attività della Fondazione, diretta da Paolo Bolpagni, esce oggi regolarmente, con il suo venticinquesimo numero


mercoledì, 3 giugno 2020, 17:21

Lucca Film Festival e Europa Cinema in diretta sui social

Il Lucca Film Festival e Europa Cinema inaugura un periodo di dirette live sui social e si apre a nuove collaborazioni. Ogni settimana saranno presentati nuovi contenuti online sui canali social del Festival


mercoledì, 3 giugno 2020, 14:28

Fuori il libro di Andrea Nicolosi: il ricavato in beneficenza al canile

L'ispirazione. Quello che serve per far diventare realtà una semplice idea. Un binomio composto dalle proprie capacità e l'utilità di quello scopo. "Dopo tutto ho vinto io" è il primo libro di Andrea Nicolosi, giovane lucchese di 25 anni


mercoledì, 3 giugno 2020, 11:56

Esce il documentario su Sylvester Z. Poli, emigrato da Lucca in America

Sylvester Z. Poli (nato Zefferino Poli) è nato a Bolognana (31 dicembre 1858) una frazione di Gallicano, in Garfagnana (Lucca). Nacque in una famiglia umile composta dai genitori e da sei figli


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px