Anno 7°

martedì, 10 dicembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cultura e spettacolo

Un progetto del Vallisneri per valorizzare l’acquedotto del Nottolini

venerdì, 5 aprile 2019, 15:32

di barbara ghiselli

Presentato questa mattina al liceo scientifico A. Vallisneri il progetto per valorizzare l'acquedotto del Nottolini e, nell'occasione, l'evento che si terrà nella sede della scuola lunedì 8 aprile dalle 10 alle 12.30.

“L'evento è la fase finale del terzo modulo del progetto PON – FSE Acquedotte - ha spiegato alla conferenza stampa la dirigente scolastica Monica Ceccherelli – che ha come obiettivo quello di riscoprire l'acquedotto del Nottolini, sensibilizzare la cittadinanza e sollecitare la ricerca di finanziamenti per un possibile restauro e recupero ambientale”. Gli studenti impegnati nel progetto sono circa 100 e fanno parte delle classi terze e quarte degli indirizzi presenti nella scuola (scientifico, scienze applicate, linguistico) e sono seguiti dalla professoressa Carla Caprio e dalla tutor del progetto professoressa Silvia Bigini; i moduli di “Acquedotte” sono quattro.

Nel primo è stato avviato un percorso di conoscenza dell'acquedotto e delle aree circostanti attraverso relazioni di esperti, attività di ricerca e documentazione oltre a sopralluoghi mentre nel secondo è stato analizzato il territorio attraverso le testimonianze di abitanti e interviste a esperti, rappresentanti istituzionali e di associazioni.

Il terzo modulo ha visto la collaborazione con i media partner (Il Tirreno, LuccainDiretta, Noi Tv) e l'attivazione di canali di comunicazione via web per diffondere e condividere informazioni, proposte, esperienze, proposte ed esperienze mentre nel quarto, dopo aver analizzato i dati sarà formulata e presentata una proposta di riqualificazione dell'area.

Grande soddisfazione è stata espressa da parte delle docenti Caprio e Bigini che hanno sottolineato come questo progetto sia riuscito a dare spazio a un'educazione per competenze e abbia reso protagonisti gli studenti, che vi hanno preso parte, dando loro autonomia e responsabilità.

Erano presenti oltre a una rappresentanza di studenti anche il consigliere provinciale Luca Poletti, Maria Teresa Leone in rappresentanza del comune di Lucca mentre per la Fondazione PromoPA, Camilla Gamucci, poi Ilaria Boncompagni per la Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio e Federico Tognoni per la Fondazione Campus. Tutti hanno sottolineato l'importanza di “Acquedotte” anche per il rapporto scuola e territorio e della collaborazione tra enti e associazioni per rendere la didattica a scuola sempre più innovativa e a contatto con la realtà.

Ma cosa prevede l'iniziativa pubblica del 8 aprile? Dopo il saluto della dirigente scolastica, si partirà con una presentazione informativa creata dagli studenti del liceo, accompagnata da interventi di persone e di associazioni che hanno avanzato proposte o svolto esperienze di valorizzazione dell'acquedotto del Nottolini. Seguirà la tavola rotonda conclusiva finalizzata a sollecitare un nuovo interesse verso il patrimonio artistico e culturale del nostro territorio, in particolare dell'acquedotto del Nottolini. Le domande saranno poste sia dagli studenti presenti all'evento sia tramite social. Le domande saranno poste sia dagli studenti presenti all'evento sia tramite social. Infatti un gruppo di studenti ha creato il profilo Facebook Acquedotto Nottolini e l'account Instagram @acquedotte_lucca e chiunque può contribuire con post e commenti utilizzando gli hashtag #acquedotteLucca, #Nottolini e #acquedotteNottolini.

I partner del progetto sono comune di Lucca, comune di Capannori, provincia di Lucca, università degli studi di Firenze, Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio, Archivio di stato Lucca, istituto comprensivo Don Aldo Mei, scuola primaria “Lorenzo Nottolini”, Archivio fotografico lucchese, Fondazione Campus accademia del turismo di Lucca, Promo P.A. Fondazione, Fondazione Ragghianti, Domus Romana e Geal.

 


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini


auditerigi


brico


celsius


esedra


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


Altri articoli in Cultura e spettacolo


lunedì, 9 dicembre 2019, 18:25

Visita guidata straordinaria dell’ex complesso manicomiale di Maggiano

La visita comprende un percorso esterno del complesso dell'ex Ospedale Psichiatrico, un percorso all'interno nelle zone agibili dell'ex manicomio (giardino della direzione, chiostro del pozzo, chiostri della divisione femminile e maschile, chiesa, camerata, cucine, sala pittura e sala radiologica) ed un percorso espositivo presso la restaurata Casa Medici sede della...


lunedì, 9 dicembre 2019, 16:05

Sold-out per Mamma Mia al Giglio

Tutto esaurito per lo spettacolo che chiude l'anno di eventi per i 30 anni della Cooperativa La Mano Amica.Solo il loggione è rimasto libero per il musical più esplosivo di sempre portato in scena da Vijay Pierallini con Movinart Dance Studio e LYM Academy Lucca.


prenota_spazio


lunedì, 9 dicembre 2019, 11:35

Il bene e il meglio. L'epistolario ritrovato di Mallio Duilio Galerio

Al Museo nazionale di Villa Guinigi la cultura classica, ponte tra passato e presente, si racconta attraverso un esperimento di letteratura contemporanea


sabato, 7 dicembre 2019, 22:28

Pitigliano e il lungo viaggio attraverso la Piccola Gerusalemme

Pitigliano non è solo una delle tre città, con Sorano e Sovana, del tufo in Maremma, è anche la custode di una delle più antiche comunità ebraiche di cui conserva secolare memoria


sabato, 7 dicembre 2019, 18:08

Ezio Bosso a Lucca Classica 2020

Per il secondo anno Lucca Classica Music Festival ha presentato le anticipazioni della sesta edizione 2020 a Il Desco, annunciando il primo grande ospite dell’edizione 2020: Ezio Bosso


sabato, 7 dicembre 2019, 15:07

Quinta giornata del festival "L’Ora di Teatro"

Domenica 8 dicembre, dalle ore 16, al Teatro dei Rassicurati di Montecarlo si terrà la quinta giornata dell’undicesima edizione del Festival Nazionale Città di Montecarlo “L’Ora di Teatro - Un Sipario aperto sul Sociale” organizzato dalla F.I.T.A.


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px