Anno 7°

sabato, 25 maggio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cultura e spettacolo

Al "Boccherini" concerto con musiche contemporanee

mercoledì, 15 maggio 2019, 11:58

Tre brani contemporanei, tre “affreschi musicali” che definiscono la tragicità di tre momenti diversi collocati tra XX e XXI secolo. Non solo un concerto, ma soprattutto un momento di riflessione quello che propongono giovedì sera (16 maggio, alle 21, auditorium di piazza del Suffragio) Filippo Rogai (flauto), Gloria Merani (violino), Filippo Burchietti (violoncello) e Fabrizio Datteri  (pianoforte) per un nuovo appuntamento con la stagione Open dell’Istituto superiore di studi musicali “L. Boccherini”.

Un affresco allegorico di aspetti che sono stati tragicamente vissuti tra gli anni Venti e gli anni Quaranta del XX secolo e che ritroviamo pericolosamente presenti in questi anni Duemila. Così il Quartetto in Sol maggiore Op. 15 per pianoforte, flauto, violino, violoncello di Wilhelm Kempff, composto nel 1925, simboleggia l’indifferenza e il galleggiamento esistenziale, uniti a una voluta estraniazione dalla tragica realtà che stava portando l’Europa verso la Seconda guerra mondiale (Kempff fu un grande musicista, ma conservatore e rimase in posizione “comoda” rispetto al nazismo). Al contrario, il Quartetto per flauto, violino, violoncello e pianoforte di Dick Kattenburg, musicista morto nel campo di concentramento di Auschwitz, rappresenta la brutalità che sta per travolgere una delle tantissime vittime del nazismo. Il brano venne scritto nel 1940, ma in occasione del concerto di giovedì sarà eseguita la revisione del 1943. “Tragedy” of an ordinary day di Andrea Portera, scritto nel 2019 ed eseguito in prima assoluta, riporta al nostro presente, ispirato com’è alla tragica (e inconsapevole) uccisione di un bambino americano da parte di un compagno armato di pistola. Un gesto che richiama la terribile semplicità del male, che arriva in questo caso in un contesto dove non è presente il senso del “limite”.

Il concerto è a ingresso gratuito. Per maggiori informazioni: www.boccherini.it

 


Questo articolo è stato letto volte.


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


esedra


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


Altri articoli in Cultura e spettacolo


sabato, 25 maggio 2019, 11:49

A Treviso le inventrici de “Il labirinto stagionato” della scuola di San Lorenzo a Vaccoli

Eccole a Treviso le quattro inventrici de "Il labirinto stagionato", giocattolo vincitore delle provinciali del concorso nazionale 2019 di Federmeccanica, patrocinato dal MIUR, "Eureka! Funziona!"


sabato, 25 maggio 2019, 11:40

World Music per spirito e corpo: concerto nella chiesa di Arliano

Il coro Goccia di Voci con il suo repertorio di world musiceseguito a cappella, diretto dal Maestro Lorenzo Sansoni, canta venerdì 31 maggio alle 21 nella Pieve medievale di San Giovanni Battista ad Arliano (Lucca), con ingresso a offerta libera e la possibilità di restare a cena dopo la musica


prenota_spazio


sabato, 25 maggio 2019, 01:52

Un Possenti inedito emerge da un vecchio taccuino

Un Possenti assolutamente inedito è quello che emerge dallo studio svolto da Anita Paolicchi e Biancalucia Maglione su un vecchio taccuino del Maestro Possenti


venerdì, 24 maggio 2019, 17:48

Lucca e il divertimento: una città sulla cresta dell'onda

Lucca è una città che, negli ultimi anni, ha registrato un incremento rispetto alle presenze turistiche, che risultano infatti, almeno stando ai dati raccolti e diffusi nell’anno 2018, in netta crescita rispetto al passato


venerdì, 24 maggio 2019, 15:05

Ecco i loghi grafici di Palazzo Ducale e Villa Argentina

Nell'ambito dei progetti di valorizzazione dei beni culturali della Provincia di Lucca, sono stati creati nel corso degli anni precedenti i nuovi siti web tematici di Palazzo Ducale e Villa Argentina


venerdì, 24 maggio 2019, 14:22

Il fascino della storia fotografica di Lucca. Auto e motori del '900 si raccontano in un libro

Presentato questa mattina presso la sede lucchese dell'Automobile Club d'Italia di via Catalani a sant'Anna, il volume "Automobilismo a Lucca nel '900", che racchiude nelle sue pagine una serie di raccolte fotografiche raffiguranti auto e motori della Lucca nel secolo scorso


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px