Anno 7°

sabato, 25 maggio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cultura e spettacolo

Gli architetti aprono i loro studi al pubblico

giovedì, 16 maggio 2019, 17:55

Dopo le precedenti edizioni torna Open! Studi Aperti, la più importante manifestazione diffusa di architettura, promossa dal Consiglio Nazionale degli Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori, che unisce gli architetti e i cittadini in un grande abbraccio culturale.

Lo scorso anno sono stati coinvolti oltre 750 studi disseminati in 92 provincie che attraverso mostre, conferenze, letture, tavole rotonde, o semplici aperitivi hanno incontrato oltre 40 mila cittadini. L’obiettivo della manifestazione è far conoscere le specializzazioni e gli ambiti in cui operano gli architetti e far comprendere l’importanza dell’architettura e di chi interviene sullo spazio pubblico e privato in cui tutti viviamo, con estrema attenzione all’identità dei luoghi, alla qualità del costruito, all’ambiente e al paesaggio. Open! Studi Aperti è la testimonianza della funzione culturale e sociale dell'architetto. Gli studi aderendo alla manifestazione colgono l’occasione per mostrare, attraverso la propria quotidianità creativa e progettuale, che l'architetto è portatore di positivi valori collettivi in grado di dare un contributo decisivo nel risolvere le questioni sociali, economiche e culturali della nostra società. Per Alessandra Ferrari, Coordinatrice del Dipartimento Promozione della Cultura architettonica e della figura dell’architetto, “Open Studi Aperti risponde innanzitutto ad un bisogno dei cittadini, quello che l’architettura sia per tutti.”

Da quanto è emerso da una recente indagine, commissionata alla Makno dal Consiglio Nazionale degli Architetti PPC, all’architetto infatti “si richiede sempre più una grande capacità di ascolto: per comprendere i bisogni individuali e quelli delle comunità che sempre più vogliono partecipare alle scelte che riguardano l’ambiente e il futuro delle città e dei territori”.

Appuntamento quindi il 24 e 25 maggio presso gli studi ufficialmente iscritti sul sito www.studiaperti.it


Questo articolo è stato letto volte.


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


esedra


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


Altri articoli in Cultura e spettacolo


sabato, 25 maggio 2019, 11:49

A Treviso le inventrici de “Il labirinto stagionato” della scuola di San Lorenzo a Vaccoli

Eccole a Treviso le quattro inventrici de "Il labirinto stagionato", giocattolo vincitore delle provinciali del concorso nazionale 2019 di Federmeccanica, patrocinato dal MIUR, "Eureka! Funziona!"


sabato, 25 maggio 2019, 11:40

World Music per spirito e corpo: concerto nella chiesa di Arliano

Il coro Goccia di Voci con il suo repertorio di world musiceseguito a cappella, diretto dal Maestro Lorenzo Sansoni, canta venerdì 31 maggio alle 21 nella Pieve medievale di San Giovanni Battista ad Arliano (Lucca), con ingresso a offerta libera e la possibilità di restare a cena dopo la musica


prenota_spazio


sabato, 25 maggio 2019, 01:52

Un Possenti inedito emerge da un vecchio taccuino

Un Possenti assolutamente inedito è quello che emerge dallo studio svolto da Anita Paolicchi e Biancalucia Maglione su un vecchio taccuino del Maestro Possenti


venerdì, 24 maggio 2019, 17:48

Lucca e il divertimento: una città sulla cresta dell'onda

Lucca è una città che, negli ultimi anni, ha registrato un incremento rispetto alle presenze turistiche, che risultano infatti, almeno stando ai dati raccolti e diffusi nell’anno 2018, in netta crescita rispetto al passato


venerdì, 24 maggio 2019, 15:05

Ecco i loghi grafici di Palazzo Ducale e Villa Argentina

Nell'ambito dei progetti di valorizzazione dei beni culturali della Provincia di Lucca, sono stati creati nel corso degli anni precedenti i nuovi siti web tematici di Palazzo Ducale e Villa Argentina


venerdì, 24 maggio 2019, 14:22

Il fascino della storia fotografica di Lucca. Auto e motori del '900 si raccontano in un libro

Presentato questa mattina presso la sede lucchese dell'Automobile Club d'Italia di via Catalani a sant'Anna, il volume "Automobilismo a Lucca nel '900", che racchiude nelle sue pagine una serie di raccolte fotografiche raffiguranti auto e motori della Lucca nel secolo scorso


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px