Anno 7°

sabato, 6 giugno 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cultura e spettacolo

“Luci e ombre. Protagonisti (noti e meno noti) della storia della psicoanalisi”, la presentazione venerdì all'Agorà

mercoledì, 15 maggio 2019, 16:52

di barbara ghiselli

La Società filosofica presenterà il libro di Giuseppe Zanda, “Luci e ombre. Protagonisti (noti e meno noti) della storia della psicoanalisi”, venerdì 17 maggio alle 17, nell'auditorium della biblioteca civica Agorà, in via delle Trombe a Lucca. Il libro sarà introdotto da Riccardo Roni della Società filosofica italiana sezione di Lucca mentre la presentazione sarà a cura di Elena Calamari dell'Università di Pisa; all'iniziativa sarà presente l'autore.

Lo psichiatra e psicoterapeuta analitico Giuseppe Zanda ha deciso di trattare in questo libro la natura complessa, contraddittoria, palpitante e drammatica della vicenda esistenziale di alcuni tra i primi e meno conosciuti protagonisti della storia della psicoanalisi: Otto Gross, Fritz Wittels, Wilhelm Stekel, Loë Kann, David Eder, William Rivers, John Layard e Elizabeth Severn.

Nella prima metà del ventesimo secolo la psicoanalisi fu infatti accusata da molti di essere una dottrina ebrea, degenerata e pansessualista, ma affascinò un numero crescente di medici, psichiatri, psicologi, filosofi, letterati e artisti.
Nel mondo occidentale la psicoanalisi divenne presto una promettente risorsa terapeutica per molti disturbi mentali in un’epoca in cui, in campo psichiatrico, erano disponibili solo terapie somatiche, morali o suggestive, sostenute da basi che di scientifico avevano molto poco.
Nata nella Vienna fin de siècle, la neonata disciplina freudiana mosse i suoi primi passi nella capitale dell’Impero Austro-Ungarico, poi a Zurigo, Budapest, Berlino, Londra, Boston e New York.
Tutto questo è possibile ritrovarlo negli otto saggi raccolti nel libro dove vengono raccontate le vicissitudini esistenziali,la passione e le incertezze dei primi esploratori dell’inconscio.

 


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini

auditerigi

tuscania

celsius

esedra

toscano

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

il casone


Altri articoli in Cultura e spettacolo


venerdì, 5 giugno 2020, 16:25

Il premio Lucca Classica 2020 ad Antonio Pappano

Dopo la compositrice Sofija Gubaidulina, il soprano Raina Kabaivanska, l'étoile Eleonora Abbagnato, l'imprenditore Brunello Cucinelli e il cardinale Gianfranco Ravasi, il premio Lucca Classica va a uno straordinario protagonista della musica internazionale: il direttore d'orchestra Antonio Pappano


venerdì, 5 giugno 2020, 16:23

Cluster propone un’altra opera indigena

Con il quinto appuntamento della diretta streaming la Cluster propone un’altra opera indigena, dopo quella di sabato scorso in nāhuatl, lingua originaria della popolazione azteca


prenota_spazio


venerdì, 5 giugno 2020, 15:51

Nuovo appuntamento con le dirette Fb della Libreria Ubik

Nuovo appuntamento con le dirette della Libreria Ubik di Lucca dalla sua pagina Facebook in programma sabato 6 giugno alle ore 18:00 con la presentazione dell’ultimo libro di Maurizio De Giovanni


giovedì, 4 giugno 2020, 16:45

La Cattiva Compagnia pronta a sostenere la ripartenza di Lucca recuperando in estate la 6^ edizione del Lucca Teatro Festival

Gli organizzatori: "Pensiamo ai bambini e alle famiglie duramente colpite dal lockdown per offrire loro svago e intrattenimento culturale e per animare la città nella massima sicurezza"


giovedì, 4 giugno 2020, 11:57

Il Festival primo a ripartire in Italia il 15 giugno con la sua programmazione serale

Sarà Il Puccini e la sua Lucca International Festival la prima manifestazione musicale a riaprire le sue porte, in Italia. La data per la ripresa dei concerti serali nella basilica dei santi Giovanni e Reparata (ogni giorno, alle 19) è fissata per il 15 giugno


mercoledì, 3 giugno 2020, 17:46

Fondazione Ragghianti, esce il numero 25 di "Luk"

Nel corso delle lunghe settimane del ‘lockdown’ la Fondazione Ragghianti non si è mai fermata e «Luk», la rivista annuale di studi e attività della Fondazione, diretta da Paolo Bolpagni, esce oggi regolarmente, con il suo venticinquesimo numero


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px