Anno 7°

giovedì, 18 luglio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cultura e spettacolo

Maturità t'avessi preso prima...

mercoledì, 19 giugno 2019, 19:02

di anna vagli

Proprio oggi si è palesato davanti agli studenti il giorno più temuto e atteso: la prima prova dell'esame di maturità. La campanella è suonata alle 8.30 ed i giovani candidati si sono trovati davanti i plichi telematici con all'interno le tracce.

Le emozioni che ciascuno di loro (e di noi) ha provato e proverà anche domani sono ben sintetizzati in Notte prima degli esami, una delle canzoni più belle ed emozionanti dell'Antonello nazionale. Paure, angosce e incognite sul futuro, nei giorni più importanti della vita dei "non ancora ventenni".

Quest'anno, per la tipologia A della prima prova agli studenti è stato proposto un testo tratto da "Il Porto Sepolto" di Giuseppe Ungaretti e un estratto de "Il giorno della Civetta" di Leonardo Sciascia. Per il saggio breve e di attualità sono invece stati scelti il Generale Dalla Chiesa, Bartali, Strajano e Montanari. La scelta di una traccia sul generale Dalla Chiesa, uno dei martiri della lotta alla mafia, è stata peraltro una piacevole sorpresa di questo anno. Carlo Alberto dalla Chiesa è uno dei membri dell'Arma più amati del nostro Paese ed è giusto che i ragazzi di oggi si confrontino con uno Stato che spesso non ha funzionato (e non funziona). La scelta del Miur è stata peraltro molto apprezzata dai maturandi che, stando ai sondaggi, l'avrebbero preferita insieme a quella sull'eroe del ciclismo Bartali.

Domani sarà la volta della seconda prova che porta con sé grandi novità: matematica e fisica allo scientifico, latino e greco al classico.

Tranquilli, è solo una fase. Poi passa. In bocca a lupo a tutti !!


Questo articolo è stato letto volte.


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


esedra


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


Altri articoli in Cultura e spettacolo


mercoledì, 17 luglio 2019, 12:54

Virtuoso & Belcanto: i concerti in programma giovedì

Proseguono a ritmo serrato gli appuntamenti di Virtuoso & Belcanto, il Festival di musica da camera che fino al 28 luglio offre alla città e non solo due settimane di musica in ambientazioni tradizionali e nei luoghi più insoliti e inconsueti.


mercoledì, 17 luglio 2019, 12:33

Otto giornalisti a Lucca per vivere "The lands of Giacomo Puccini"

Da mercoledì 17 luglio per quattro giorni otto giornalisti e blogger provenienti da diversi paesi europei vivranno un'esperienza full immersion alla scoperta del nostro territorio, ed in particolare dei luoghi più rappresentativi della vita e delle opere di Giacomo Puccini, nel segno di The lands of Giacomo Puccini


prenota_spazio


mercoledì, 17 luglio 2019, 08:58

Guglielmo Cicerchia, un “garbato” campione nazionale di Lucca

Parlando con Guglielmo Cicerchia, classe 1974 sposato e padre di due figli, membro del Club Azzurro di fotografia subacquea, campione italiano individuale 2018 e campione italiano per società negli anni 2012, 2014, 2017, viene subito in mente il famoso “garbo lucchese”, inteso come la tradizione delle buone maniere


mercoledì, 17 luglio 2019, 01:16

Un Eros pirotecnico anima piazza Grande

Una presenza di palco coinvolgente per un “best of” capace di alternare con eleganza pezzi storici e successi degli ultimi anni che, mescolando toni melodici con ritmi latini e arrangiamenti rock, ha determinato il successo della tappa lucchese del tour di Eros


martedì, 16 luglio 2019, 20:16

Virtuoso & Belcanto Festival, il leggendario Bruno Giuranna in concerto a Palazzo Pfanner

Musica a Palazzo Pfanner domani alle ore 21.30 per il Festival Virtuoso & Belcanto: protagonista del concerto il “leggendario” violinista Bruno Giuranna, che si esibirà insieme al Trio Voces Intimae (Riccardo Cecchetti - fortepiano, Luigi De Filippi - violino, Sandro Meo - violoncello) eseguendo il Quartetto in sol minore KV478...


martedì, 16 luglio 2019, 20:05

La piccola Vasari, in libreria l'ultimo romanzo di Romano Morotti

L’ultimo libro di Morotti abbraccia un secolo e mezzo di tempo e descrive, dopo approfondite ricerche nei luoghi e nei tempi, gli avvenimenti delle persone che abitavano a Lucca e alcune frazioni della val Freddana


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px