Anno 7°

sabato, 11 luglio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cultura e spettacolo

Virtuoso & Belcanto Festival, il leggendario Bruno Giuranna in concerto a Palazzo Pfanner

martedì, 16 luglio 2019, 20:16

Musica a Palazzo Pfanner domani alle ore 21.30 per il Festival Virtuoso & Belcanto: protagonista del concerto il “leggendario” violinista Bruno Giuranna, che si esibirà insieme al Trio Voces Intimae (Riccardo Cecchetti - fortepiano, Luigi De Filippi - violino, Sandro Meo - violoncello) eseguendo il Quartetto in sol minore KV478 di Wolfgang Amadeus Mozart.

Nato in una famiglia di musicisti, Bruno Giuranna ha iniziato la sua carriera da solista nel 1954, quando ha eseguito la prima mondiale del Concerto per VioIa e Orchestra di Giorgio Federico Ghedini con la direzione di Herbert von Karajan. Da allora si è esibito regolarmente con orchestre di spicco come la Berlin Philharmonic, la Royal Concertgebouw Orchestra e la Scala di Milano sotto la direzione di Claudio Abbado, Carlo Maria Giulini, Sir John Barbirolli, Riccardo Muti e Sergiu Celibidache. Fu membro fondatore della rinomata orchestra da camera I Musici e violista sia del Quartetto di Roma, sia del Trio Italiano d’Archi. Professore alla Hochschule für Musik di Berlino e International Chair della Royal Academy of Music di Londra 1995-96, Giuranna ha tenuto corsi di perfezionamento in tutto il mondo. Prince Consort Professor di viola al Royal College of Music di Londra (2002 – 2005), insegna alla Fondazione “W. Stauffer” di Cremona presso il Conservatorio della Svizzera Italiana a Lugano.

 

In apertura di concerto, il Trio Voces Intimae eseguirà il Trio in do minore op. 66 di Felix Mendelssohn. Il Triosvolge un’intensa attività concertistica internazionale, suonando per Festival e associazioni di grande prestigio in tutto il mondo. I tre componenti, Cecchetti, De Filippi e Meo, si propongono di recuperare l’originaria trasparenza e le reali intenzioni dei compositori, attraverso suoni e fraseggi ad essi più familiari, riportando alla luce collegamenti e storie legate al brano. A conferma della scelta del loro nome prediligono gli aspetti più sottili del repertorio senza l'obbligo di suonare come una carica d’artiglieria ma piuttosto facendo sentire in qualche brano il ritmo di trotto di un cavallo e favorendo le mezzetinte, i sottintesi e le venature di malinconia, tutti aspetti che nel corso del Novecento sono stati disattesi.

 

I biglietti per il concerto sono in vendita su http://virtuoso.events/ e, un’ora prima del concerto, a Palazzo Pfanner.

 

Virtuoso & Belcanto, il festival ideato da Riccardo Cecchetti (direttore artistico) e Jan Bjoranger, promosso e realizzato da Comune di Lucca, Associazione Voces Intimae e Teatro del Giglio, per l'edizione 2019 è realizzato grazie al supporto di BioNatura (Main Sponsor) e il fondamentale contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, oltre al Guidi Car e al contributo di Animando - Centro di Produzione Musicale, Lucca Promos, Fondazione Lucchi, Tommaso Pedani Liutaio, AME (Advanced Microwave Engineering) Srl, Ego Wellness Resort, Locanda Tre Merli, Giovanni Magnani Liutaio, Fabio Francesconi Srl, Musicherie.com di Antonio Bonacchi, In Pasta – Cibo e Convivio, Plaza Restaurant Bar, Vecchia Trattoria Buralli, Antica Locanda dell'Angelo, Tarabori, Agricoltura & Giardinaggio, Studio Guidi Consulenza del Lavoro.

Il Festival è in collaborazione con Konzertdirektion Prof. Victor Hohenfels – Populären Konzerte Berlin, Fondazione Giacomo Puccini di Lucca, Comune di Capannori, Associazione Lucchesi nel Mondo, Real Collegio, Confcommercio Lucca, Fondazione Zeffirelli, Teatro del Sale – Firenze, Le Dimore del Quartetto, Associazione Musicale Lucchese – Lucca Classica, Istituto Italiano di Cultura di Londra, Unicoop Firenze, Scuola di Musica di Fiesole.

Si ringraziano per il patrocinio: Provincia di Lucca, Camera di Commercio di Lucca, Comune di Bagni di Lucca e Fondazione Michel de Montaigne.

Un ringraziamento speciale al Liceo Musicale per l'alternanza Scuola-Lavoro e a Mmad per il prezioso lavoro di coordinamento comunicativo.

MediaPartnership di RAI-Radio3.


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini

auditerigi

tuscania

celsius

esedra

toscano

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

il casone


Altri articoli in Cultura e spettacolo


sabato, 11 luglio 2020, 14:20

Al Caffè de La Versiliana si parla di Covid con Alessandro Tambellini

Si parlerà di Covid nell' incontro in programma al Caffè de La Versiliana lunedì 13 luglio alle 18.30 condotto da Fabrizio Diolaiuti. Sul palco dello storico e celebre Caffè di Marina di Pietrasanta, si tratterà l’aspetto umano della malattia dal punto di vista dei dottori impegnati in prima linea e...


venerdì, 10 luglio 2020, 19:18

Visite guidate gratuite all'Oratorio degli Angeli Custodi

Cominciano fra una settimana le visite guidate gratuite all’Oratorio degli Angeli Custodi, nel cuore del centro storico cittadino


prenota_spazio


venerdì, 10 luglio 2020, 18:53

In cento per Ungaretti al festival L’Augusta, con Sereni, Tricomi e Bernardi Guardi

Si è svolto ieri il secondo appuntamento del festival culturale "L'Augusta - la Fortezza delle Idee", organizzato da CasaPound Italia in centro storico. Argomento della serata il poeta Giuseppe Ungaretti, ricordato a cinquant'anni dalla morte


venerdì, 10 luglio 2020, 13:49

Lucca classica music festival: ecco i primi tre appuntamenti tra musica e poesia

Con la fanfara dalla Torre delle Ore, domani alle 20 inizia il festival promosso da AML e Teatro del Giglio


giovedì, 9 luglio 2020, 14:22

Riprendono le iniziative per il bicentenario della morte di Elisa Bonaparte Baciocchi

2020: Elisa 200 anni. Riprendono le iniziative ideate e organizzate dall’associazione “Napoleone e Elisa: da Parigi alla Toscana” per ricordare i 200 anni dalla scomparsa della sorella di Napoleone, principessa di Lucca dal 1805 al 1814, avvenuta il 7 agosto 1820 a Villa Vicentina (Trieste)


giovedì, 9 luglio 2020, 11:27

La Fondazione Ragghianti c’è: a disposizione per il download gratuito un saggio sulle artiste futuriste

È a disposizione, sul sito internet della Fondazione Ragghianti www.fondazioneragghianti.it, un nuovo articolo selezionato da «Luk», la rivista annuale pubblicata dalla Fondazione


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px