Anno 7°

venerdì, 28 febbraio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cultura e spettacolo

Commozione e partecipazione tra il pubblico alla proiezione del documentario “With one tied hand – con una mano legata”

venerdì, 13 settembre 2019, 15:20

di barbara ghiselli

“Mister Houston, posso abbracciarla?”.Questa è una delle domande che è stata fatta, ieri sera, da una signora del pubblico, al termine della proiezione del documentario intitolato “With one tied hand – con una mano legata” e che riassume il pensiero di tutti i presenti all'iniziativa. Il documentario, prodotto dal veterano Ivan J. Houston, caporale nella 92ª divisione di fanteria “Buffalo” dell’esercito degli Stati Uniti d’America è stato proiettato nella sala Da Massa Carrara nella chiesa di San Micheletto e ha suscitato commozione e gratitudine nei confronti di chi, nel settembre del 1944, ha contribuito a liberare Lucca dall'occupazione nazifascista.

Houston che vive a Los Angeles, ha 94 anni, ed è infatti uno degli ultimi protagonisti diretti della campagna d’Italia nel 1944 e in particolare della liberazione Lucca, città a cui è rimasto fortemente legato tanto da tornare spesso per rinnovare la memoria di quell’impresa. Da giovane afroamericano di 19 anni fu infatti impegnato in duri combattimenti con i tedeschi e fu testimone della segregazione razziale dei soldati di colore all’interno dell’esercito statunitense durata fino al 1948. Fu proprio la sorpresa di trovarsi di fronte a un crocifisso “nero”, il Volto Santo, fra gli elementi che sancirono il particolare legame con Lucca. Nel documentario Houston ha svelato i retroscena di quella guerra combattuta in prima linea da truppe afroamericane che andavano a liberare altri popoli, nonostante loro stessi si trovassero a essere cittadini americani non liberi nel loro Paese; una tematica, ancora poco conosciuta, che non ha potuto non far riflettere il pubblico presente alla proiezione.

Durante l'iniziativa, il sindaco Alessandro Tambellini ha donato la medaglia di Lucca a Houston e lo ha invitato ad andare insieme lui, al termine della processione di Santa Croce di questa sera, a visitare il Volto Santo. Al termine della serata di ieri, moltissimi i presenti che si sono avvicinati al signor Houston, per stringere la mano e chiedere un autografo a “quel gigante buono, quell'eroe”, come è stato definito nel documentario, e mostrargli tutta la gratitudine e la riconoscenza per quanto ha fatto per Lucca e i suoi abitanti.
L’iniziativa, realizzata in collaborazione con Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e Liberation Route Italy, era parte del calendario degli eventi per il 75esimo anniversario dalla Liberazione di Lucca organizzato da comune e provincia di Lucca con la collaborazione dell’Istituto storico della resistenza e dell'età contemporanea in Provincia di Lucca, Anpi, associazione toscana volontari della libertà, Federazione italiana volontari della libertà, Istituto storico (sezione di Ponte a Moriano) e associazione della Linea Gotica della Lucchesia. Nell'occasione è stato ringraziato il giornale “La Nazione” per aver messo in contatto gli enti con il signor Houston e aver permesso così di poter realizzare questo evento.

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini


auditerigi


tuscania


celsius


esedra


toscano


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


Altri articoli in Cultura e spettacolo


giovedì, 27 febbraio 2020, 11:03

Primo concerto del Bass Fest con il contrabbassista Antonio Romero Cienfuegos

Venerdì 28 febbraio, alle 21, primo prestigioso appuntamento con il Bass Festival, la rassegna dedicata al contrabbasso che si svolge all’interno della stagione Open dell’ISSM “L. Boccherini”


mercoledì, 26 febbraio 2020, 14:47

Coronavirus, slitta tra maggio e giugno l'edizione 2020 del Lucca Film Festival e Europa Cinema

Il festival si terrà dal 28 maggio all'8 giugno tra Lucca e Viareggio. L'edizione 2020 del Lucca Film Festival e Europa Cinema slitta tra maggio e giugno


prenota_spazio


mercoledì, 26 febbraio 2020, 10:48

"Che fine ha fatto Bernadette" e "Il lungo addio" al Circolo del Cinema

Settimana all’insegna del grande cinema per il Circolo del Cinema di Lucca che presenta i consueti due appuntamenti con una prima visione al Cinema Centrale e un film comico a San Micheletto


mercoledì, 26 febbraio 2020, 08:16

Canto e preghiera nella chiesa di S. Maria Corteorlandini

Giovedì 27 febbraio alle 21, nella chiesa di S. Maria Corteorlandini (S.Maria Nera g.c.) Il Baluardo gruppo vocale lucchese collabora con la Comunità di S. Maria Nera per iniziare un percorso di preghiera nel canto che ci porterà alle festività pasquali


martedì, 25 febbraio 2020, 22:12

Coronavirus 2020: scene di manzoniana memoria

Tutto questo gran scrivere e parlare e sparlare del coronavirus, tutti questi grandi dibattiti mediatici tra negazionisti, minimalisti, complottisti, allarmisti, tutto questo bombardamento mediatico su nuovi casi, su un numero sempre maggiore di persone in isolamento, sulla crisi economica che incombe sui paesi maggiormente colpiti, tra cui – purtroppo –...


martedì, 25 febbraio 2020, 13:11

Guitar Festival, gli allievi del "Boccherini" impegnati in due concerti

“Corde che cantano”, questo il titolo del Guitar Festival che anche quest’anno, come ormai da tradizione, viene proposto nell’ambito della stagione Open dell’Istituto superiore di studi musicali “L. Boccherini”. E a cantare domani, 26 febbraio, saranno le corde delle chitarre degli allievi del conservatorio, con un doppio appuntamento


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px