Anno 7°

venerdì, 5 giugno 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cultura e spettacolo

ITE “Carrara” in festa per i primi neodiplomati del corso Esabac Techno

giovedì, 10 ottobre 2019, 17:32

Un traguardo ambizioso felicemente raggiunto: questa l’occasione dei festeggiamenti che, sabato 5 ottobre, hanno coinvolto l’Istituto “Carrara” e i primi neodiplomati di Esabac Techno, il corso che, attivato nel 2016, fornisce, come Esabac General, un doppio diploma, italiano e francese, ma si distingue dal progenitore, caratterizzato dalla prevalenza di contenuti letterari, per l’intento innovativo di saldare lingua, cultura e comunicazione in un iter formativo di cui l’attualità interna e quella internazionale, insieme a un dialogo costante con tutte le discipline, costituiscono il prezioso trait d’union.

 

Dopo il saluto della professoressa Silvia Rebechi, docente di Tedesco e attuale vicepreside, e l’intervento della professoressa Lucia Guidotti, referente ed entusiasta sostenitrice del progetto Esabac Techno, di cui ha brevemente ricostruito la storia, hanno preso la parola, di fronte agli alunni riuniti nella sala della biblioteca, le dottoresse Daniela Cecchi, della Direzione Generale Toscana, e Nelly Mous dell’Institut Français di Firenze. La prima ha sottolineato come l’ITE “Carrara” costituisca l’unico esempio, nella nostra regione, di scuola che abbia aderito, peraltro con esiti ampiamente positivi, alla sezione “Finanza e Marketing”, anziché “Turismo”, di Esabac Techno. La seconda ha insistito, oltre che sull’importanza della lingua francese, sulla molteplicità degli sbocchi che il progetto, grazie al doppio diploma, rende possibile e che trova conferma nelle testimonianze dei neodiplomati e in un primo monitoraggio degli studenti in uscita: ad attenderli, infatti, non solo i percorsi universitari, decisamente agevolati per chi continua lo studio del Francese, ma anche esperienze formative che preludono a carriere e professioni allettanti per giovani che desiderino muoversi e orientarsi in ambiti più esclusivi e meno tradizionali quali, per esempio, l’Accademia Navale di Livorno, Ryanair e le Scuole Superiori per mediatori linguistici.

 

Agli interventi delle relatrici e di alcune ex allieve è seguita la consegna dei diplomi ed un semplice, ma gradito, rinfresco.

 

 

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini

auditerigi

tuscania

celsius

esedra

toscano

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

il casone


Altri articoli in Cultura e spettacolo


giovedì, 4 giugno 2020, 16:45

La Cattiva Compagnia pronta a sostenere la ripartenza di Lucca recuperando in estate la 6^ edizione del Lucca Teatro Festival

Gli organizzatori: "Pensiamo ai bambini e alle famiglie duramente colpite dal lockdown per offrire loro svago e intrattenimento culturale e per animare la città nella massima sicurezza"


giovedì, 4 giugno 2020, 11:57

Il Festival primo a ripartire in Italia il 15 giugno con la sua programmazione serale

Sarà Il Puccini e la sua Lucca International Festival la prima manifestazione musicale a riaprire le sue porte, in Italia. La data per la ripresa dei concerti serali nella basilica dei santi Giovanni e Reparata (ogni giorno, alle 19) è fissata per il 15 giugno


prenota_spazio


mercoledì, 3 giugno 2020, 17:46

Fondazione Ragghianti, esce il numero 25 di "Luk"

Nel corso delle lunghe settimane del ‘lockdown’ la Fondazione Ragghianti non si è mai fermata e «Luk», la rivista annuale di studi e attività della Fondazione, diretta da Paolo Bolpagni, esce oggi regolarmente, con il suo venticinquesimo numero


mercoledì, 3 giugno 2020, 17:21

Lucca Film Festival e Europa Cinema in diretta sui social

Il Lucca Film Festival e Europa Cinema inaugura un periodo di dirette live sui social e si apre a nuove collaborazioni. Ogni settimana saranno presentati nuovi contenuti online sui canali social del Festival


mercoledì, 3 giugno 2020, 14:28

Fuori il libro di Andrea Nicolosi: il ricavato in beneficenza al canile

L'ispirazione. Quello che serve per far diventare realtà una semplice idea. Un binomio composto dalle proprie capacità e l'utilità di quello scopo. "Dopo tutto ho vinto io" è il primo libro di Andrea Nicolosi, giovane lucchese di 25 anni


mercoledì, 3 giugno 2020, 11:56

Esce il documentario su Sylvester Z. Poli, emigrato da Lucca in America

Sylvester Z. Poli (nato Zefferino Poli) è nato a Bolognana (31 dicembre 1858) una frazione di Gallicano, in Garfagnana (Lucca). Nacque in una famiglia umile composta dai genitori e da sei figli


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px