Anno 7°

venerdì, 5 giugno 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cultura e spettacolo

Trionfo per il Requiem di Mozart alla Cattedrale di San Martino

domenica, 13 ottobre 2019, 12:51

Un trionfo che oltrepassa le più rosee aspettative: il Requiem di Mozart andato in scena ieri alla Cattedrale di San Martino ha fatto registrare il tutto esaurito. Il modo migliore per aprire il "Mese missionario diocesano 2019", anche perché l'evento ha rappresentato un importante momento per raccogliere fondi da destinare ai progetti dell'Ufficio Missionario Diocesano.

La serata, voluta dalla Curia Arcivescovile nel più importante luogo di culto della città, si è trasformata un grande successo: nell'incantevole e solenne cornice della cattedrale si sono radunati centinaia di lucchesi e turisti. Molti, una volta esauriti i posti a sedere, hanno trovato collocazioni di fortuna in piedi o seduti per terra, per seguire il concerto da ogni angolazione.  

Sul palco, del resto, lo spettacolo non ha tradito le aspettative. L'Orchestra Filarmonica Toscana, diretta da Andrea Colombini, ha eseguito il Requiem di Mozart KV 626 (per Soli, Coro e Orchestra) con i solisti Francesca Maionchi (Soprano), Laura Brioli (Alto), Michael Alfonsi (Tenore) e Niccolò Casi (Basso), affiancati anche dal Coro dell'Università di Pisa (diretto da S. Barandoni). La serata è stata patrocinata dal Puccini e la sua Lucca Festival e dall'Orchestra Filarmonica di Lucca, presieduta da Gianfranco Barrago. Quella di ieri è stata anche l'occasione per osservare dal vivo il debutto dell'Orchestra Filarmonica Toscana, nuova importante entità che raggruppa molti talentuosi giovani sotto la guida delle prime Parti dell'Orchestra Filarmonica di Lucca.  

Il pubblico ha dimostrato di apprezzare: oltre due minuti di applausi ed una standing ovation nel finale, per chiamare un bis quanto mai opportuno. "Grazie ad i moltissimi che sono intervenuti - ha detto Colombini - ed all'Ufficio Missionario Diocesano. Abbiamo inaugurato il mese missionario con un grande concerto in un posto meraviglioso, tempio della fede, dello spirito e della nostra Lucca. Un grazie speciale va anche a Monsignor Arcivescovo Paolo Giulietti che ci ha voluto qui stasera". 

 


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini

auditerigi

tuscania

celsius

esedra

toscano

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

il casone


Altri articoli in Cultura e spettacolo


giovedì, 4 giugno 2020, 16:45

La Cattiva Compagnia pronta a sostenere la ripartenza di Lucca recuperando in estate la 6^ edizione del Lucca Teatro Festival

Gli organizzatori: "Pensiamo ai bambini e alle famiglie duramente colpite dal lockdown per offrire loro svago e intrattenimento culturale e per animare la città nella massima sicurezza"


giovedì, 4 giugno 2020, 11:57

Il Festival primo a ripartire in Italia il 15 giugno con la sua programmazione serale

Sarà Il Puccini e la sua Lucca International Festival la prima manifestazione musicale a riaprire le sue porte, in Italia. La data per la ripresa dei concerti serali nella basilica dei santi Giovanni e Reparata (ogni giorno, alle 19) è fissata per il 15 giugno


prenota_spazio


mercoledì, 3 giugno 2020, 17:46

Fondazione Ragghianti, esce il numero 25 di "Luk"

Nel corso delle lunghe settimane del ‘lockdown’ la Fondazione Ragghianti non si è mai fermata e «Luk», la rivista annuale di studi e attività della Fondazione, diretta da Paolo Bolpagni, esce oggi regolarmente, con il suo venticinquesimo numero


mercoledì, 3 giugno 2020, 17:21

Lucca Film Festival e Europa Cinema in diretta sui social

Il Lucca Film Festival e Europa Cinema inaugura un periodo di dirette live sui social e si apre a nuove collaborazioni. Ogni settimana saranno presentati nuovi contenuti online sui canali social del Festival


mercoledì, 3 giugno 2020, 14:28

Fuori il libro di Andrea Nicolosi: il ricavato in beneficenza al canile

L'ispirazione. Quello che serve per far diventare realtà una semplice idea. Un binomio composto dalle proprie capacità e l'utilità di quello scopo. "Dopo tutto ho vinto io" è il primo libro di Andrea Nicolosi, giovane lucchese di 25 anni


mercoledì, 3 giugno 2020, 11:56

Esce il documentario su Sylvester Z. Poli, emigrato da Lucca in America

Sylvester Z. Poli (nato Zefferino Poli) è nato a Bolognana (31 dicembre 1858) una frazione di Gallicano, in Garfagnana (Lucca). Nacque in una famiglia umile composta dai genitori e da sei figli


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px