Anno XI

mercoledì, 20 gennaio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cultura e spettacolo

Trionfo per il Requiem di Mozart alla Cattedrale di San Martino

domenica, 13 ottobre 2019, 12:51

Un trionfo che oltrepassa le più rosee aspettative: il Requiem di Mozart andato in scena ieri alla Cattedrale di San Martino ha fatto registrare il tutto esaurito. Il modo migliore per aprire il "Mese missionario diocesano 2019", anche perché l'evento ha rappresentato un importante momento per raccogliere fondi da destinare ai progetti dell'Ufficio Missionario Diocesano.

La serata, voluta dalla Curia Arcivescovile nel più importante luogo di culto della città, si è trasformata un grande successo: nell'incantevole e solenne cornice della cattedrale si sono radunati centinaia di lucchesi e turisti. Molti, una volta esauriti i posti a sedere, hanno trovato collocazioni di fortuna in piedi o seduti per terra, per seguire il concerto da ogni angolazione.  

Sul palco, del resto, lo spettacolo non ha tradito le aspettative. L'Orchestra Filarmonica Toscana, diretta da Andrea Colombini, ha eseguito il Requiem di Mozart KV 626 (per Soli, Coro e Orchestra) con i solisti Francesca Maionchi (Soprano), Laura Brioli (Alto), Michael Alfonsi (Tenore) e Niccolò Casi (Basso), affiancati anche dal Coro dell'Università di Pisa (diretto da S. Barandoni). La serata è stata patrocinata dal Puccini e la sua Lucca Festival e dall'Orchestra Filarmonica di Lucca, presieduta da Gianfranco Barrago. Quella di ieri è stata anche l'occasione per osservare dal vivo il debutto dell'Orchestra Filarmonica Toscana, nuova importante entità che raggruppa molti talentuosi giovani sotto la guida delle prime Parti dell'Orchestra Filarmonica di Lucca.  

Il pubblico ha dimostrato di apprezzare: oltre due minuti di applausi ed una standing ovation nel finale, per chiamare un bis quanto mai opportuno. "Grazie ad i moltissimi che sono intervenuti - ha detto Colombini - ed all'Ufficio Missionario Diocesano. Abbiamo inaugurato il mese missionario con un grande concerto in un posto meraviglioso, tempio della fede, dello spirito e della nostra Lucca. Un grazie speciale va anche a Monsignor Arcivescovo Paolo Giulietti che ci ha voluto qui stasera". 

 


Questo articolo è stato letto volte.


auditerigi

tuscania

celsius

toscano

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

il casone


Altri articoli in Cultura e spettacolo


martedì, 19 gennaio 2021, 17:37

Tornano visibili al pubblico i musei nazionali di Lucca

Giovedì 21 gennaio tornano visibili al pubblico i Musei nazionali di Lucca seguendo il piano di riaperture degli istituti della Direzione regionale musei della Toscana, che procede nel rispetto di tutte le norme di sicurezza previste per i visitatori, il personale, gli ambienti e le opere


lunedì, 18 gennaio 2021, 13:04

Riapre la doppia mostra della Fondazione Ragghianti

La Fondazione Centro Studi sull’Arte Licia e Carlo Ludovico Ragghianti annuncia la riapertura della doppia esposizione “L’avventura dell’arte nuova | anni 60-80. Cioni Carpi | Gianni Melotti” da martedì 19 gennaio a venerdì 19 febbraio compresi


prenota_spazio


sabato, 16 gennaio 2021, 17:47

Lucca città dell’apprendimento permanente: avviato percorso

Lucca è stata riconosciuta dall’Unesco come Learning City ed è stata inserita nell’omonima rete internazionale. Una rete di 230 città in 64 paesi del mondo, fra cui - per parlare delle città italiane - Torino, Fermo, Palermo e Trieste


sabato, 16 gennaio 2021, 15:46

Puccini e la sua Lucca record: oltre 450 mila views per gli streming dei concerti

Infrangere record anche in un momento di piena crisi per l'intero comparto culturale e turistico: il Puccini e la sua Lucca International Festival, adattatosi alla nuova formula dei concerti in streaming, ci sta riuscendo benissimo


venerdì, 15 gennaio 2021, 17:01

“Maledizione”, il nuovo singolo del cantautore lucchese Francesco Sgrò

Francesco Sgrò nasce a Lucca, dove studia pianoforte e chitarra. Appena diplomato lascia la città e si chiude in una casa di studenti a Bologna, dove si laurea in Filosofia e poi nella magistrale di Lettere Moderne e dove tutt’ora vive


venerdì, 15 gennaio 2021, 13:11

Il Quartetto per la fine del Tempo di Messiaen

Durante il concerto, in esclusiva per il pubblico dell'AML, verranno presentate quattro illustrazioni originali di Mimmo Paladino dedicate all'opera di Messiaen


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px