Anno 7°

domenica, 26 gennaio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cultura e spettacolo

Un Festival di musica classica e lirica al Pinturicchio

sabato, 14 dicembre 2019, 15:46

Un autentico Festival di musica classica e lirica che parte  domenica 15 dicembre alle ore 18 nella sala della cultura di "Pinturicchio" a Lucca, con un grande evento del ciclo "Affresco Barocco".
Gli appuntamenti in programma da questo mese di dicembre fino a giugno 2020 sono stati presentati oggi (14 dicembre) in una conferenza stampa a cui hanno partecipato, tra gli altri, il direttore artistico del Festival Diego Terreni e Fabrizio Betti, artefice del Pinturicchio, che hanno illustrato gli eventi della prima edizione del "Pinturicchio Music Festival 2019-2020" programmati nei prossimi mesi in questo centro che si sta affermando sempre più come luogo di incontro e di condivisione nel quale diffondere cultura nei suoi vari aspetti e rendere la comunità partecipe della bellezza, dell'arte e della musica sono diventati obiettivi principali. 
Si comincia quindi  con il ciclo "Affresco  Barocco" ed in particolare con un programma che prevede lo "Stabat Mater" di  Giovanni Battista Pergolesi ed il "Gloria RV589" di Antonio Vivaldi, con la presenza sul palco di interpreti di primo piano come Benedetta Corti, soprano  e  Margherita Tani, contralto. Il direttore di questo singolo evento (oltre che direttore artistico del Festival) è  Diego Terreni. Saranno inoltre presenti il  Pinturicchio Vocal Ensemble e l'Accademia Bajazet Orchestra, mentre Tiziana Criscuoli (che ha partecipato alla conferenza stampa) presenterà la serata.

"Lo Stabar Mater di Pergolesi – evidenzia Diego Terreni – è uno dei lavori più importanti nell'ambito della musica italiana del 1700 e si segnala per la sua qualità ed anche per aspetti innovativi dal punto di vista stilistico e tecnico-compositivo, pur conservando ancora alcune forme tipiche della tradizione sacra.
Il Gloria di Vivaldi è il suo lavoro più popolare nell'ambito della musica sacra. E' una composizione esuberante e piena di carattere, che era stata dimenticata per anni e fu riscoperta nel 1920 da Alfredo Casella, compositore e pianista appassionato della musica vivaldiana. Il Gloria RV 589 (uno dei tre scritti da Vivaldi, ma a noi ne sono arrivati solo due) è diviso in dodici parti, tutte molto diverse tra loro per musicalità e tonalità.
Questi gli altri tre appuntamenti del Festival, che Terreni ha descritto in maniera generale ma che verranno presentati in maniera più dettagliata nei prossimi mesi:
22 febbraio ore 21 - Affresco barocco
2 maggio ore 21 - Come in un film
26 giugno ore 21 - Galà Lirico Sinfonico."
"Nello stilare il programma di questo Festival - prosegue Terreni - abbiamo voluto puntare sulla indubbia qualità artistica ma anche su un'offerta musicale che fosse la più ampia possibile, per contaminazione o genere, per repertorio o solisti.
Questa prima edizione del Festival  presenta quindi originalità e tradizione: si passerà da musiche e brani lirici tra i più amati e rappresentati al mondo ad opere meno conosciute, ma non per questo meno degne di attenzione ed apprezzamento.
Il Festival rappresenterà sicuramente una presenza tangibile e riconoscibile nel panorama delle manifestazioni musicali lucchesi e non solo".

"Ci fa molto piacere – ha aggiunto Fabrizio Betti di Pinturicchio - ospitare nel nostro centro questi sei appuntamenti musicali di altissimo livello. Crediamo di aver strutturato un buon programma e colgo l'occasione per ringraziare, per la grande professionalità, il direttore artistico Terreni e tutti gli artisti che si esibiranno da noi in questi mesi.
Il Pinturicchio Music Festival  è la conferma di come si può fare cultura creando anche occasioni di partecipazione allargata e vitale, senza barriere tra spettatori ed artisti.
Questo è un festival musicale che vuole essere soprattutto condivisione,  il simbolo di una cultura viva ed in movimento, che unisce, collega e cresce.
Tutti gli ingredienti – un contesto che ritengo suggestivo, artisti di ottimo livello, attenzione alla scelta delle opere da rappresentare – sono stati studiati appositamente per questo specifico contesto.
Ovviamente auspico un'ampia partecipazione della comunità lucchese a questo festival di musica classica e lirica e ricordo anche che a questi sei eventi saranno affiancate molte iniziative di altro tipo, che andranno a completare il calendario degli eventi da qui alla fine di giugno: incontri all'insegna della musica classica, lirica e  moderna (pop, rock, blues, cantautori), del giornalismo, dell'associazionismo, della prosa, del vernacolo, del benessere e della salute, dell'impegno sociale.
Ricordo infine  che in questa sala della cultura si sono già svolte tre iniziative che hanno riscosso molti consensi: la presentazione del libro Vultus Fugit una conversazione con gli autori del personaggio dei fumetti "Tex", Claudio Villa e Fabio Civitelli,  il concerto lirico Tributo a Guido Malfatti e l'incontro con il grande giornalista e scrittore Marino Bartoletti".


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini


auditerigi


celsius


esedra


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


Altri articoli in Cultura e spettacolo


sabato, 25 gennaio 2020, 18:38

Conclusa con successo la prima edizione della “Giornata nazionale di promozione della cultura economica”

Bilancio positivo della prima edizione della “Giornata nazionale di promozione della cultura economica” svoltasi, la mattina del 15 gennaio scorso, all’ITE “F. Carrara”


sabato, 25 gennaio 2020, 15:19

Una giornata di approfondimento al Piaggione sulle dipendenze

Sì è svolto questa mattina nel Centro Civico del Piaggione una giornata di approfondimento e aggiornamento organizzata da Arcat Toscana (Associazione regionale dei club alcologici territoriali) relatori Tiziana Fanocchi e Manfredo Bianchi


prenota_spazio


venerdì, 24 gennaio 2020, 18:06

Grande successo per la mostra della Fondazione Ragghianti "Bernardo Bellotto 1740. Viaggio in Toscana"

A poco più di due settimane dalla chiusura della mostra della Fondazione Ragghianti "Bernardo Bellotto 1740. Viaggio in Toscana", il bilancio finale è estremamente positivo


venerdì, 24 gennaio 2020, 17:34

Il Festival di Colombini plaude alla costituzione di un Comitato per i cento anni dalla morte di Giacomo Puccini

Il Festival plaude alla costituzione di un Comitato per i cento anni dalla morte di Giacomo Puccini: "Noi in prima fila per fare grande il binomio Lucca-Puccini con l'appoggio del Governo". Nel frattempo l'autocaricatura di Giacomo Puccini entra a fare parte della collezione privata del Festival


venerdì, 24 gennaio 2020, 17:33

Musica ragazzi, lunedì mattina un appuntamento dedicato alla Giornata della memoria e alla strage di Sant'Anna di Stazzema

Lunedì 27 gennaio alle 10.15 al Boccherini. L'eccidio raccontato da Enio Mancini, la storia dell'Organo della Pace e la testimonianza dei ragazzi del "Passaglia" che lo scorso anno hanno visitato Auschwitz


venerdì, 24 gennaio 2020, 13:25

Tutto esaurito per lo spettacolo inedito “La Tregua” di e con Marco Brinzi

Un percorso attraverso la parola, che prima accompagna il pubblico fin dentro gli orrori dei campi di concentramento e poi descrive il ritorno in Italia, a Torino


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px