Anno XI

venerdì, 5 marzo 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cultura e spettacolo

Allarmi siam fascisti... In libreria 'Gli eroi di Mussolini' di Aldo Grandi

martedì, 23 febbraio 2021, 15:53

Oddio, sarà mica che, ora, scatta la denuncia per apologia di reato ossia per apologia di fascismo? Ci auguriamo di no, ma è indubbio che, alla luce di quello che sta accadendo da qualche tempo a questa parte a proposito di allarme di un incipiente e imminente fascismo, il rischio c'è. Certo, come non ringraziare Gina Truglio, titolare della libreria Ubik di via Fillungo che, noncurante di quello che accadde nel 2015 quando fece la stessa cosa per un altro libro del direttore delle Gazzette, ha riempito la vetrina del negozio con le copie del volume edito da Diarkos Gli eroi di Mussolini - Niccolò Giani e la scuola di mistica fascista?

Ci viene in mente l'ex gauleiter della Toscana Enrico Rossi e la sua ignoranza quando ci accusò di essere fascisti solo perché gli consegnammo, in omaggio, una copia del libro I giovani di Mussolini che raccoglieva le testimonianze di quella gioventù cresciuta durante il Ventennio. Ci dette del fascista perché, nel titolo, c'era la parola Mussolini, lui che aveva avuto un papà che aveva combattuto il fascismo. Ma non aveva letto nemmeno una pagina del libro e non poteva sapere che c'erano testimonianze di numerosi giovani futuri dirigenti del Pci e militanti della sinistra.

Ecco, immaginiamo che, oggi, chi veda la copertina del libro Gli eroi di Mussolini, finirà per pensarla altrettanto, credendo si tratti di una agiografia di coloro i quali si immolarono per la loro fede nel duce.

Peccato che, invece, si tratti di un libro frutto di un incredibile scoop storico avvenuto qualche anno fa. L'archivio segreto di Niccolò Giani, fondatore della scuola di mistica fascista a Milano, direttore di giornale, docente universitario, fascista tout court e senza compromessi, finì nelle mani dell'autore dell'opera che ne estrasse una storia unica, simile, per certi aspetti, a quelle di altri due personaggi del fascismo amati dalla gioventù dell'epoca: Guido Pallotta e Berto Ricci.

Questo libro serve sia a chi ancora nutre qualche nostalgia di ciò che fu il fascismo e a chi, al contrario, pensa di aver compreso tutto di quel tempo senza nemmeno aver bisogno di capire che il vero problema, da sempre e come sosteneva Ruggero Zangrandi che di quella generazione fu testimone e portavoce, non è tanto di sapere se gli italiani furono o meno fascisti, ma per quale motivo così tanti poterono esserlo.

L'autore augura a tutti buona lettura. E' un libro di storia, uno dei pochi che si possono ancora leggere su un tema affrontato in tutti questi decenni, ma quasi sempre dalla parte del vincitore. Qui non c'è revisionismo per ché non c'è niente da revisionare. C'è, semmai, una storia da conoscere che può far riflettere.

L'autore.

 

Foto Ciprian Gheorghita


Questo articolo è stato letto volte.


auditerigi

tuscania

celsius

toscano

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

il casone


Altri articoli in Cultura e spettacolo


venerdì, 5 marzo 2021, 09:50

Nuova veste grafica per il sito web della Fondazione Ragghianti

La Fondazione Ragghianti aggiorna la propria immagine sul web con un sito rinnovato, aggiornato e di più facile consultazione, dotato anche di uno spazio informativo che illustra le attività svolte dalla Fondazione, nel presente e nel passato


giovedì, 4 marzo 2021, 15:38

“Vivi Lucca 2021”: approvato ricco calendario di eventi

Sono 162 le proposte culturali, sportive e di spettacolo che faranno parte del nuovo calendario unico degli eventi 2021, realizzato dall'amministrazione comunale nel segno della collaborazione e condivisione d'intenti con i moltissimi soggetti organizzatori presenti sul territorio lucchese


prenota_spazio


giovedì, 4 marzo 2021, 15:08

'Per mano': incontri su Tobino e il mondo manicomiale

Dalla visita guidata virtuale alle letture di lettere mai spedite dai pazienti, PER MANO ci accompagna dentro alcune pagine della storia manicomiale italiana (e non solo) attraverso una piattaforma streaming


giovedì, 4 marzo 2021, 14:57

Scuola IMT: il questore di Lucca in visita al campus di San Francesco

Ad accoglierla all'ingresso principale del campus in piazza San Francesco il direttore Pietro Pietrini, il direttore amministrativo Giulio Bolzonetti e i professori Maria Luisa Catoni e Rocco De Nicola, coordinatori dei due percorsi di dottorato della scuola


giovedì, 4 marzo 2021, 14:34

Il dramma dei "dannati dei Balcani" raccontato dai ragazzi del liceo 'Vallisneri'

Il dramma dei rifugiati nei boschi bosniaci, raccontato dalle ragazze e dai ragazzi del gruppo "Liberamente" del liceo scientifico Vallisneri di Lucca


giovedì, 4 marzo 2021, 13:48

Musica Presente Records, nasce la nuova etichetta discografica diretta da Renzo Cresti

Il 4 marzo è stata presentata a livello internazionale la nuova etichetta discografica Musica Presente Records diretta dal prof. Renzo Cresti, uno dei maggiori esperti di musica contemporanea


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px