Anno 5°

venerdì, 23 febbraio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cuori in divisa

Macerata, adesso è tutta colpa del questore

martedì, 13 febbraio 2018, 16:11

Dopo il macabro omicidio di Pamela, avvenuto a Macerata, qualcuno ha pensato bene che la mossa migliore fosse rimuovere il questore. Gianni Tonelli del Sap si domanda perché.

«Siamo davvero costernati – dice Gianni Tonelli, Segretario Generale del Sindacato Autonomo di Polizia (Sap) - Siamo costernati perché non riusciamo realmente a comprendere quale sia la responsabilità del Questore di Macerata. Forse la colpa di questa dissennata gestione dell’immigrazione è del Questore? Forse – si chiede ancora Tonelli - lo stesso può essere ritenuto responsabile della morte della giovane Pamela Matropietro, o del gesto di un folle criminale che ha preso una pistola e ha tentato una strage?»

«Come al solito – prosegue -, l’ipocrisia del palazzo e della classe dirigente di questo Paese, cerca di salvarsi creando capri espiatori ai quali attribuire responsabilità che non gli appartengono. La colpa di quello che è successo a Macerata è di chi in maniera irresponsabile ha sacrificato gli interessi nazionali per logiche di potere in simbiosi con quelle ideologiche, dietro la parvenza di una pelosa carità cristiana e solidarietà civile. Sono veramente indignato e in questo caso, facendo riferimento alle note vicende che hanno determinato il mio sciopero della fame due anni fa e poche settimane fa, faccio appello alla classe dirigente della Polizia di Stato, al fine di promuovere una riflessione: la ruota gira, vanno anteposti gli interessi collettivi e istituzionali all’individualismo e al carriersimo e – conclude - bisogna avere il coraggio anche di mugugnare, quando questo non viene realizzato».

 


Questo articolo è stato letto volte.


Altri articoli in Cuori in divisa


venerdì, 23 febbraio 2018, 02:29

Antifascisti? No, criminali

"Hanno detto che volevano stanare i 'fascisti' invece stanno devastando Torino e hanno ferito tre poliziotti lanciando pietre e bottiglie. Questi non sono antifascisti ma pazzi criminali". Commenta così Gianni Tonelli, Segretario Generale del Sindacato Autonomo di Polizia (Sap), quanto sta avvenendo in queste ore in strada a Torino


mercoledì, 14 febbraio 2018, 13:45

Carabinieri senza... fili

Inseguiti, assaliti, pestati, umiliati, derisi e, infine, abbandonati da chi avrebbe dovuto difenderli senza lasciarli soli in mezzo alla strada. A Piacenza il simbolo di uno stato inesistente messo in ginocchio in nome di un antifascismo senza senso e senza storia


lunedì, 12 febbraio 2018, 14:05

A Piacenza massacrano le divise, ma il capo della polizia che dice? Nulla

E’ questo il commento di Gianni Tonelli, segretario generale del Sindacato Autonomo di Polizia (Sap), dopo gli scontri di Piacenza, rimasti nella totale indifferenza dei vertici


martedì, 6 febbraio 2018, 11:36

Tonelli candidato per la Lega: "Una nuova polizia è possibile"

Abbiamo lasciato Tonelli su queste colonne con il suo sciopero della fame, intrapreso perché oggetto di un provvedimento disciplinare per la sospensione dal servizio


lunedì, 5 febbraio 2018, 13:19

"La polizia postale mobilitata per insulti alla Boldrini. E la polizia può morire di gogna"

Durissima presa di posizione del segretario nazionale del Sap Gianni Tonelli: "Si debilita l’apparato della sicurezza, si smantella la Polizia Postale, ma quando si tratta di rintracciare un 58enne, reo di aver pubblicato su Facebook un fotomontaggio di Laura Boldrini, seguito da un commento ingiurioso e minaccioso, le alte cariche...


martedì, 23 gennaio 2018, 16:20

Il poliziotto Tonelli, segretario del Sap, sta con la 'Gazzetta di Lucca'

Gianni Tonelli, segretario generale del Sap (sindacato autonomo di polizia), fa il poliziotto da 34 anni. Una vita spesa nella difesa dei colleghi e nella denuncia delle difficili condizioni in cui troppo spesso si trovano ad operare


Ricerca nel sito