Anno 5°

sabato, 23 giugno 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cuori in divisa

Inveì contro gli agenti al corteo, insegnante licenziata. Era ora!

mercoledì, 13 giugno 2018, 16:15

"Siete delle merde": questa una delle frasi urlate in faccia agli agenti da un'insegnante, Lavinia Flavia Cassaro, 38 anni, durante una manifestazione antifascista indetta per protestare contro un comizio di CasaPound. L’Ufficio scolastico regionale del Piemonte ha concluso il procedimento disciplinare nei suoi confronti avviato all'indomani dell'episodio contestato alla professoressa.

La Cassaro è stata indagata dalla procura della Repubblica presso il tribunale di Torino per i reati di istigazione a delinquere, oltraggio a pubblico ufficiale e minacce. Il provvedimento disposto dall’ufficio scolastico ha disposto il licenziamento a partire dal 1 marzo 2018, da quando, cioè, la segnalazione sui fatti di quel 22 febbraio a Torino fu consegnata alla procura.

Il sindacato Cub Scuola, com'era prevedibile, è sceso in campo per difendere la sua iscritta e minimizzare l'accaduto adducendo come giustificazione il comizio 'fascista' di CasaPound. Fornirà assistenza legale gratuita alla professoressa e presenterà ricorso contro il provvedimento. I sindacalisti, anche in questo caso, non si smentiscono mai. 

"Dovete morire" aveva gridato anche la docente la quale, nel video che pubblichiamo, appare tutt'altro che disposta e disponibile a un proficuo confronto tra le parti.

Per quanto ci riguarda, il minimo che possiamo aggiungere è che, se avessimo dei figli, faremmo il possibile per non farli diventare alunni di una insegnante così schierata.

 

 

 

Video Inveì contro gli agenti al corteo, insegnante licenziata. Era ora!


Questo articolo è stato letto volte.


Altri articoli in Cuori in divisa


martedì, 12 giugno 2018, 12:22

Lite tra bande rom a Firenze, il Sap si stringe al dolore della famiglia Dini

La segreteria provinciale del S.A.P. Sindacato Autonomo di Polizia Fiorentina, dopo i fatti tragici di ieri in zona Isolotto tra bande di etnia rom, abbraccia dal più profondo del cuore di ogni poliziotto che rappresenta, la famiglia Dini, per questo immenso e ingiusto dolore che dei criminali gli hanno provocato


mercoledì, 6 giugno 2018, 16:55

Venditori abusivi in rivolta, senegalese aggredisce un carabiniere

Incredibile a Pisa: i carabinieri sequestrano merce taroccata ai venditori abusivi e loro reagiscono fratturando il naso ad un militare. Il video


martedì, 5 giugno 2018, 16:40

Caso Alina, poliziotti assolti. Paoloni (Sap): «Processi veloci per le forze dell’ordine per ridurre i costi e per una piena legittimazione dell’istituzione»

Il caso della trentaduenne ucraina Alina Bonar Diaciuk, che nell’aprile del 2012 si è suicidata con un cordino della felpa in una camera di sicurezza del commissariato di Opicina, si è concluso dopo sei anni, con l’assoluzione dei nove poliziotti, con la formula ‘il fatto non sussiste’


lunedì, 4 giugno 2018, 13:43

Aspirante suicida accoltella poliziotto alla gola

Aspirante suicida accoltella poliziotto alla gola. Paoloni (Sap): «Emergenza sanitaria non può diventare problema di polizia»


mercoledì, 30 maggio 2018, 22:26

2 Giugno, la festa fatevela da soli

Il 2 giugno, anche a Lucca, verrà celebrata, in Cortile degli Svizzeri, la festa della Repubblica. Non quella di Lucca, che seppe resistere ai tentativi di minarne l'indipendenza fino al 1799 quando dovette cedere non alla Merkel né a Macron, ma, e perdonateci l'ardire, ad un certo Napoleone Bonaparte


mercoledì, 30 maggio 2018, 12:00

Poliziotto e video su facebook, Paoloni (Sap): «Ci auguriamo che il collega non venga punito. Libertà di pensiero anche per chi veste una divisa»

Il quotidiano Repubblica ha pubblicato un video in cui un poliziotto esprime la sua opinione riguardo alle scelte fatte dal Presidente della Repubblica sulla crisi di Governo, rivendicando la difesa dei diritti e della sovranità del popolo. Pensiero libero e sentito


Ricerca nel sito