Anno 7°

martedì, 25 giugno 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cuori in divisa

Brandisce coltello contro due poliziotti

sabato, 29 dicembre 2018, 14:02

«Avrebbe potuto accoltellarli in maniera più o meno grave e lo stesso avrebbe potuto fare con i passanti. Episodi questi, che non fanno altro che confermare ancora una volta, quanto sia indispensabile la dotazione del taser per gli operatori di Polizia». Così Stefano Paoloni, Segretario Generale del Sindacato Autonomo di Polizia (Sap), relativamente a quanto avvenuto ieri sera in pieno centro a Matera, dove un nigeriano di 22 anni, con altri precedenti penali, infastidiva passanti e danneggiava auto, armato di coltello, lo stesso con il quale, all’arrivo della Volante, ha minacciato i poliziotti a cui ha fornito false generalità.

«siamo chiamati ogni giorno a fronteggiare situazioni simili dove chi commette atti criminosi, lo fa consapevole di restare impunito e tornare subito libero – prosegue Paoloni -. La pericolosità di certi soggetti, può essere affrontata soltanto riducendo al minimo il contatto fisico e, il taser, in questo caso è lo strumento giusto, sia per l’incolumità dell’operatore che dello stesso fermato. La professionalità dei colleghi ha permesso di bloccarlo e arrestarlo, ma spesso questo non basta. Occorrono idonei protocolli operativi e regole di ingaggio, così come abbiamo chiesto nella nostra proposta di idonee garanzie funzionali. Tra l’altro, l’inasprimento delle pene relative a reati di violenza, resistenza, lesioni gravi o gravissime cagionate ad operatori impegnati in servizio di ordine pubblico, previste dal Decreto Sicurezza, ci auguriamo sia attuato al più presto, così da far desistere tanti altri dal commettere simili reati. La sicurezza dei cittadini – conclude – passa da quella di chi è deputato a garantirla.

 


Questo articolo è stato letto volte.


Altri articoli in Cuori in divisa


sabato, 8 giugno 2019, 16:29

Nigeriano manda 3 poliziotti in ospedale e il giudice lo libera. Paoloni (Sap): «Lasciati soli»

«Abbiamo iniziato a contare le aggressioni ai nostri colleghi, postando una cartolina sui nostri canali social. Abbiamo iniziato il 1° giugno e, ad oggi, le aggressioni sono già 10. L’ultima è avvenuta ieri mattina a Bologna»


sabato, 25 maggio 2019, 01:45

"Solidarietà ai poliziotti indagati per gli scontri di giovedì a Genova"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa riflessione inviataci da un lettore sul contenuto della quale non possiamo che essere concordi


mercoledì, 8 maggio 2019, 20:20

Viminale annuncia Decreto Sicurezza Bis. Paoloni (Sap): «Dalle parole ai fatti. Finalmente maggiori tutele per uomini e donne in divisa»

«Fonti del Viminale rivelano che nel nuovo Decreto Sicurezza, ancora in fase di elaborazione, vi sia una norma appositamente studiata per garantire maggiore tutela alle Forze dell’Ordine e per difendere gli uomini e le donne in divisa.


venerdì, 26 aprile 2019, 22:09

22enne straniero spara e tenta di uccidere ufficiale dei carabinieri

22enne straniero spara e tenta di uccidere ufficiale dei carabinieri in pieno centro cittadino. Paoloni (Sap): «Avrebbe potuto ripetersi la tragedia di Foggia. Pene severe per chi tenta di uccidere espressioni dello Stato»


mercoledì, 24 aprile 2019, 21:36

In Italia per motivi umanitari rompe il naso a poliziotto

In Italia per motivi umanitari rompe il naso a poliziotto. Paoloni (Sap): «Aggrediscono i poliziotti consapevoli di restare impuniti»


martedì, 2 aprile 2019, 18:55

Insegnante sputa contro poliziotti. Paoloni (Sap): «Le competenze non danno l’esempio, si vergogni e chieda scusa»

A dichiararlo è Stefano Paoloni, Segretario Generale del Sindacato Autonomo di Polizia (Sap), in merito alla denuncia per resistenza scattata nei confronti di Maria Giachi, insegnante di matematica, attivista dei centri sociali che, durante gli scontri di Padova, ha scalciato e sputato contro i poliziotti


Ricerca nel sito